Valencia: Epis nella mezza dei record

25 Ottobre 2019

Domenica 27 ottobre l’azzurra in gara sui 21,097 chilometri della città spagnola, che ha visto riscrivere due primati mondiali nelle ultime due edizioni e ospita il nuovo tentativo di Sifan Hassan


 

Ci sarà anche Giovanna Epis al via della mezza maratona di Valencia, domenica 27 ottobre. È il terzo weekend consecutivo in gara per l’azzurra, che è rientrata in azione due settimane fa al 49° Giro Podistico di Pettinengo, in provincia di Biella, dove è stata terza con 12:54 sui 4 chilometri e anche la migliore delle italiane. Poi nello scorso fine settimana ha vinto alla CorriBicocca, sulle strade di Milano, portando a termine i 10 km in 33:16. La portacolori dei Carabinieri si è quindi lasciata alle spalle il ritiro nella maratona ai Mondiali di Doha, sfiancata dal caldo dopo aver percorso 28 chilometri. In quello che potrebbe essere il suo ultimo impegno agonistico della stagione, la 31enne veneziana punta ad avvicinare il record personale nei 21,097 km che è di 1h12:27 ottenuto proprio a Valencia, nella rassegna iridata del 2018 in cui arrivò quarantesima.

Due record mondiali nelle ultime due edizioni, alla Media Maratón Valencia Trinidad Alfonso EDP: quello femminile, firmato nel 2017 da Joyciline Jepkosgei con un crono di 1h04:51 tuttora imbattuto, e poi al maschile, 58:18 dell’altro keniano Abraham Kiptum nel 2018, battuto quest’anno da Geoffrey Kamworor (58:01). Stavolta ci prova l’olandese Sifan Hassan, protagonista a Doha di una doppietta senza precedenti con gli ori su 1500 e 10.000 metri, che della mezza maratona è primatista europea (1h05:15 un anno fa a Copenhagen). Nel 2019 ha già messo a segno due record del mondo (miglio su pista e 5 km su strada) e tre continentali (1500, 3000 e 5000). Ma ben dieci iscritte hanno un personale inferiore all’ora e otto minuti tra cui la keniana Fancy Chemutai, che nella passata stagione ha sfiorato il limite mondiale con 1h04:52 a Ras al-Khaimah, insieme alle etiopi Netsanet Gudeta, iridata della distanza a Valencia con il record del mondo in gare solo femminili (1h06:11) e Senbere Teferi (1h05:45 quest’anno al debutto). Tra gli uomini l’etiope Yomif Kejelcha, argento a Doha nei 10.000, ha un personale di 59:17 e dovrà guardarsi soprattutto dal connazionale Jemal Yimer Mekonnen (58:33 nel 2018 a Valencia) e dal keniano Geoffrey Koech, leader stagionale dei 10 km con 27:02. Partenza alle ore 9.00 di domenica con diretta video streaming dalle 8.30 a questo LINK.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate