Urlo Fabbri: 20,20 nel peso a Vienna!

26 Gennaio 2019

Migliore prestazione italiana under 23 per il lanciatore dell'Aeronautica che soddisfa lo standard di iscrizione per gli Euroindoor di Glasgow. A segno anche Baldessari e Mattagliano negli 800


 

Straordinaria prestazione di Leonardo Fabbri a Vienna. Il 21enne lanciatore dell’Aeronautica sfonda per la seconda volta in carriera il muro dei 20 metri nel peso e incrementa la propria migliore prestazione italiana under 23 con un lancio da 20,20. È una misura importante, attesa e finalmente ottenuta, che soddisfa lo standard richiesto per gli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo) e che mancava ad un pesista italiano da oltre sedici anni. L’ultimo a raggiungere questi orizzonti era stato Paolo Dal Soglio nel 2002, lo stesso Dal Soglio che oggi mette a disposizione la propria esperienza come allenatore di Fabbri. Sono 13 i centimetri di miglioramento rispetto al 20,07 dello scorso luglio a Leiria, +25 rispetto al precedente PB indoor di 19,95 datato febbraio 2018. Il lancio “top” è il secondo: Fabbri dà fondo a tutte le energie per oltrepassare quel 20,15 necessario per salire sull'aereo verso l'evento continentale in Scozia.

FABBRI: "QUELLO CHE VOLEVO" - "Ero venuto a Vienna per questo: ottenere Glasgow. E così è stato - è il commento di Fabbri - Ho fatto tre lanci, il primo molto tranquillo a 18,91. Su questo so che devo ancora maturare molto, cioè imparare a iniziare la gara con un lancio migliore. Poi è uscito il 20,20 che aspettavo da tanto. Dopo il risultato mi sono lasciato andare, ho esultato, e forse lì ho perso un po' di concentrazione. Stavo talmente bene che potevo fare ancora di più. Ho provato un terzo lancio per confermarmi ed è stato un buon 19,74, poi ho preferito fermarmi. È certamente un buon test in vista degli Euroindoor, manifestazione nella quale dovrò far bene nei primi tre lanci, come sono riuscito oggi".

VIDEO | IL 20,20 DI LEONARDO FABBRI A VIENNA

800: PASS BALDESSARI-MATTAGLIANO - Doppio pass per Glasgow negli 800 di Vienna. Le due mezzofondiste dell’Esercito Irene Baldessari e Joyce Mattagliano scendono sotto il 2:04.50 richiesto per la rassegna continentale. La trentina tricolore assoluta Baldessari sigla un 2:04.17 che avvicina il PB indoor di 2:04.07, mentre la triestina Mattagliano scende a 2:04.26, per migliorare di quasi un secondo il precedente limite di 2:05.23 che aveva quasi tre anni. Ai fini della classifica generale chiudono rispettivamente al secondo e al terzo posto alle spalle della slovena Marusa Mismas (2:03.57). Al maschile, il campione italiano degli 800 Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) sgretola il PB indoor, portato a 1:50.37.

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 FABBRI LEONARDO