Turku: il martello di Lingua a 75,72

13 Giugno 2017

L’azzurro coglie il quarto posto nella tappa finlandese del World Challenge IAAF e il polacco Fajdek realizza il miglior lancio mondiale dell’anno con 82,40


 

Quarto posto di Marco Lingua al meeting internazionale di Turku, in Finlandia. Nei Paavo Nurmi Games, tappa del World Challenge IAAF, il martellista azzurro ha spedito l’attrezzo a 75,72 con il secondo lancio. In una serata piuttosto fredda e con pioggia a tratti nella parte iniziale, il campione italiano ha messo a segno tre tentativi oltre i 75 metri: dopo un nullo di apertura è arrivato il suo miglior risultato di giornata, seguito da 75,41 e 75,44 per chiudere con 73,12 e un nullo. L’uscita agonistica di oggi era la seconda all’estero del piemontese nel giro di pochi giorni in un’altra competizione valida per il Challenge IAAF dedicato alla specialità, dopo il 73,80 di sabato al meeting polacco di Stettino, mentre la prossima è prevista il 17 giugno a Samorin (Slovacchia). Nel corso della stagione Lingua, che ha compiuto 39 anni il 4 giugno, è riuscito a superare i 76 metri dello standard di iscrizione ai Mondiali di Londra (4-13 agosto) in quattro gare, per un totale di undici lanci oltre quella soglia.

FAJDEK IN CIMA AL MONDO - Vittoria al polacco Pawel Fajdek, che ha incrementato la sua migliore prestazione mondiale dell’anno con 82,40 all’ultimo turno, nove centimetri in più rispetto alla misura di 82,31 ottenuta il 20 maggio a Halle, in Germania. Per il due volte iridato è la settima gara consecutiva sopra gli 80 metri. Al secondo posto il connazionale Wojciech Nowicki (76,71) davanti al bielorusso Pavel Bareisha (76,56), invece l’olimpionico tagico Dilshod Nazarov è finito quinto con 75,69 alle spalle dell’azzurro. Ottavo con 73,67 un altro campione a cinque cerchi, l’ungherese Krisztian Pars, oro a Londra 2012.

GIAVELLOTTO: CONFERMA ROHLER - Nella patria del giavellotto, ancora una sfida tra i migliori al mondo e un nuovo successo del tedesco Thomas Rohler: 88,26 nell’ennesimo derby con Johannes Vetter, secondo a 87,88. Oggi, sulla pedana bagnata dell’alto, la russa Mariya Lasitskene-Kuchina si accontenta di vincere con 1,95 e nell’asta 5,81 per il francese Renaud Lavillenie davanti al 5,61 del fratello Valentin. Sui 100 metri il turco ex-azero Ramil Guliyev porta il record personale a 10.02 (+1.5), quattro centesimi in meno rispetto al 10.06 di un mese fa, mentre nei 110hs il transalpino Garfield Darien si impone in 13.22 (+0.8). [RISULTATI/Results]

ASAMOAH PB NEL DECATHLON - Nel meeting di prove multiple a Lustenau, in Austria, nuovo record personale di Stephen Asamoah che si è piazzato terzo con 6897 punti. Il 24enne dell’Atletica Virtus Castenedolo ha firmato i suoi migliori risultati in carriera anche nei 400 metri (49.72) e nel salto con l’asta (3,90). [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: