Trost-Simeoni, Praga magica

08 Marzo 2015

L'altista friulana è saltata sul podio continentale dell'alto 37 anni dopo Sara Simeoni che proprio nella capitale ceca conquistò l'oro europeo eguagliando il suo record del mondo


 

di Giorgio Cimbrico

Avesse saltato 2,01 nel barrage, il tempo sarebbe diventato un precipizio, avrebbe portato a 37 anni fa quando sulla collina di Strahov, in un 31 agosto 1978 che lanciava richiami di autunno inoltrato, Sara Simeoni divenne una musa di fuoco e costrinse Rosemarie Ackermann a un gesto che nessuno ha dimenticato: le mani che corrono agli occhi, li coprono in un gesto di disperazione, di resa, il corpo che si alza sui sacchi di atterraggio e vi ricade senza più una stilla di energia. Praga magica, come in un vecchio libro memorabile. O come può capitare su una pedana esposta alle intemperie o su un’altra, montata sotto un tetto.

Con quel cognome che profuma di mitteleuropa – da dove vengono gli avi? dalla Slovenia? dall’Austria? - Alessia Trost ha confermato di andare molto bene quando va… alla ceka: 2,00 a Trinec, poco più di due anni fa, sul confine tra Moravia e quel brano di Slesia toccato alla repubblica nata da eventi drammatici e scissioni, e ora questa medaglia d’argento conquistata nella sua vita da grande, alla vigilia della Festa della Donna e del 22° compleanno ch cade giusto oggi. Auguri e un bel mazzo di mimosa.

Un bel momento, come l’abbraccio con Maria Kuchina, che viene da uno di quelle minuscole comunità che punteggiano il Caucaso, nel suo caso il Cabardino, la rivale sin dal tempo di un’adolescenza che le ha viste una contro l’altra, al Mondiale allievi, ai primi Giochi Olimpici giovanili, ai Mondiali juniores, un testa a testa, un “mano a mano” come direbbero gli adepti della tauromachia, che aveva visto Alessia aver la meglio su Maria 2-1.

E’ inevitabile confessare che quando l’argomento è Alessia chi scrive non è obiettivo e può lasciarsi prendere dall’emozione perché dietro e accanto al fenomeno Trost c’è un vecchio amico, Gianfranco Chessa, sardo, genovese e furlan in epoche successive dell’esistenza, incontrato all’esordio degli anni Settanta quando l‘uno e l’altro facevano i primi passi dentro un mondo che era stato scelto con entusiasmo e non poteva prevedere abiure, abbandoni, facili addii.

Dopo aver ondivagato qua e là, Gianfranco aveva capito che il salto in alto era l’arte sua: allenò un paio di ragazze con discreto talento, lasciò Genova, si trasferì in Friuli e per anni ne perdemmo le tracce sino a quando ci ritrovammo a chiacchierare di questa adolescente che il padre aveva portato al campo affidandola a chi aveva la passione e la cultura giusta.

Erano gli anni in cui l’atletica femminile si riconosceva in Antonietta Di Martino, la più piccola, solo nel senso di statura, delle grandi. Ed erano anche le stagioni in cui Alessia, come fosse stata ben irrigata alle radici, si allungava toccando quote, obbligando a segnare tacche sul muro, che non erano proprie o abituali per una donna italiana. La Vlasic italiana, divenne facile etichettarla. Simpatica, però, senza arie da fatalona come la croata, e con quel vezzo che obbliga qualsiasi regista a piazzarle addosso la telecamera: quel ripasso della rincorsa affidato a un gioco delle mani vale i misteriosi discorsi che corrono tra Yelena Isinbayeva e l’asta che deve scagliarla negli azzurri spazi.
Non è il caso di svelare segreti o amichevoli confidenze, ma sin dall’inizio, anche prima che venisse toccata la Quota (andare al di là dei due metri, scritto in lettere, è sempre varcare una porta iniziatica), chi ha in mano il destino e il progresso di questa chilometrica e accattivante ragazza ha confessato che con lei si potrà andare molto lontano, molto in alto, in una progressione graduale che assomiglia all’armonia. Praga è solo una tappa.

EUROPEI INDOOR PRAGA 2015

RISULTATI/Results

FOTO - 2. giornata

FOTO - 1. giornata

PRAGA 2015: GLI EUROPEI INDOOR IN TV

domenica 8 marzo
RaiSport 2: diretta ore 13:00-18:20 (replica 01:45-04:00 lunedì 9 marzo)
Eurosport 2HD/Eurosport 2: diretta ore 11:30-18:00

DIRETTA STREAMING: www.eurovisionsports.tv/ea/index.html

ORARIO/Timetable

TUTTE LE NOTIZIE/News



Condividi con
Seguici su: