Trofeo Regioni Master: doppietta Lombardia

03 Ottobre 2017

A Salò (Brescia), nella seconda edizione della rassegna per rappresentative “over 35”, successo dei padroni di casa in entrambe le classifiche


 

Un lungo pomeriggio di gare, sabato 30 settembre a Salò (BS), sancisce il trionfo della Lombardia sia al maschile sia al femminile nella seconda edizione del Trofeo delle Regioni Master su pista. Tra gli uomini, i padroni di casa piegano il Veneto dopo un bel duello: 35,5 punti a 46,5 (il bottino finale era dato dalla somma di piazzamenti). Terzo gradino del podio l’Emilia Romagna con 63 punti, seguono Toscana (78,5), Alto Adige (84) e Friuli Venezia Giulia (91). Abissale invece il margine delle donne lombarde sulla concorrenza: 39 punti per le padrone di casa contro i 70 della Toscana e i 74,5 del Friuli Venezia Giulia, poi Veneto (76,5), Lazio (78,5) e Piemonte (84).

A livello individuale, battute quattro migliori prestazioni italiane di categoria nel corso della rassegna. Copertina alla prova femminile sui 200 metri ostacoli, nei quali la varesina Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari) corre in 29.51 (-1.1): un crono inferiore di tre secondi abbondanti al precedente limite nazionale SF45 di Barbara Ferrarini stabilito nel 2015 (32.83) ma migliore anche della MPI SF40 della stessa Baggiolini (29.65 nel 2015) e di quella SF35 di Serena Caravelli (29.62 sempre nel 2015). Nel triplo Maria Grazia Rafti (Liberatletica Roma) migliora se stessa e il primato SF65: con 8,65 (-0.4) supera sia l’8,35 (+1.4) con rilevazione anemometrica sia l’8,61 senza dato relativo al vento, entrambi da lei messi a referto nel 2016. Nella marcia femminile sui 3000 metri due atlete scendono sotto la precedente MPI SF50 di Daniela Patti (16:45.43): Adriana Paraninfo (Atl. Fossano ’75) è la nuova detentrice con 16:39.31 e precede di due secondi Manuela Lucaferro (Atl. Lonato Lem Italia, 16:41.36).

Al maschile Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana Rovereto) porta il suo limite SM70 nei 5000m di marcia da 27:19.03 a 27:01.02.

Da segnalare poi il 54.00 (1010 punti) ottenuto nella 4x100 dalla rappresentativa della Lombardia femminile con un quartetto SF50 composto da Daniela Cesana (Atl. Brescia 1950), Marinella Signori (Brixia 2014), Patrizia Pasini (Virtus Castenedolo) e Paola Pasini (Virtus Castenedolo), inferiore al limite nazionale di società della categoria fissato in 54.45 dall’Atletica Ambrosiana a Mantova il 17 giugno scorso. Il quartetto “rosa” porta alla Lombardia uno dei quattro successi nelle singole specialità (fa testo il punteggio tabellare più alto). Sbaraglia il campo pure la formazione maschile (SM55 nella media delle età dei componenti) nella 4x100: Tiziano Crippa (Daini Carate Brianza), Walter Comper (Virtus Castenedolo), Massimo Malvicini (Atl. Ambrosiana) e Giancarlo D’Oro (Atl. Ambrosiana) corrono in 47.99 (944 punti). Lo stesso Comper fa segnare 24.01 (0.0) nei 200 da SM50, crono che gli vale 1034 punti e il successo “di tappa”. Fuga per la vittoria di Davide Raineri (Cs San Rocchino) nei 3000 metri, primo a tagliare il traguardo con 8:35.44 e autore del punteggio più alto con 950 punti da SM40 (tra meno di tre mesi passerà di categoria essendo nato nel 1973). Complessivamente stavolta hanno partecipato alla manifestazione ben 15 rappresentative regionali.

Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 TROFEO DELLE REGIONI MASTER