Trials Mosca: Serra e Bongiorni qualificati




 

Un paio di colpi importanti a segno per gli azzurri nella prima giornata dei Trials europei "under 18", in svolgimento allo Stadio Luzhniki di Mosca. Il primo da parte del marciatore pugliese Leonardo Serra il quale, pur 9° al traguardo, ottiene a buon diritto la qualificazione per i Giochi Olimpici Giovanili di Singapore: infatti la quota a disposizione dell'Europa è di 6 atleti e davanti al portacolori della Don Milani vi sono due russi, due spagnoli e due bielorussi. Disco verde, dunque, anche se l'elenco dei qualificati sarà reso ufficiale solo al termine delle competizioni.
Un'altra buona notizia dai 100 metri femminili: Anna Bongiorni, dopo aver vinto in mattinata la sua batteria con il nuovo "personale" a 11"82 (5^ prestazione italiana di sempre per la categoria e secondo miglior tempo del turno, dopo l'11"62 della britannica Annie Tagoe), ha conquistato anche la qualificazione olimpica. Nella finale, disputata in serata, erano state ammesse concorrenti di otto Paesi diversi e per questo era necessario classificarsi tra le prime quattro per ottenere il visto agli YOG di Singapore: missione compiuta per la giovane toscana, che è giunta terza in 11"91 sulla scia dell'ungherese di origini vietnamite Anasztazia Nguyen (sua avversaria già alle Gymnasiadi di Doha) e della favorita Tagoe. Sui 2000 siepi non è bastato migliorare i propri limiti fino a 7'06"21 (2^ prestazione italiana all-time dopo il record allieve di Valeria Roffino) per consentire a Camille Marchese di centrare la carta olimpica: la giovane romana è giunta 7^ a circa mezzo secondo dal sogno (passavano le prime sei) e ora dovrà limitarsi a fare il tifo per la gemella Valentine, impegnata con discrete possibilità nella finale diretta dei 3000 metri in programma nella seconda giornata.
Un altro figlio d'arte come la Bongiorni, il sardo Eugenio Meloni, è riuscito a conquistare una finale inattesa nell'alto, grazie al ripescaggio del suo 2.05 (personale eguagliato, alla seconda prova): in 8 avevano superato la quota di 2.08 prevista per l'ammissione diretta. Niente da fare per Davide Spigarolo, uscito alla misura di 1.98. Buono il comportamento dei due 400isti Lorenzi e Tricca, entrambi promossi alla finale in programma domenica, e del giovane lunghista veneziano Pagan, anch'egli in finale con il nuovo personale (7.16). Delle due lunghiste azzurre in gara, l'obiettiva è stato raggiunto invece dall'aretina Anna Visibelli, mentre Giulia Liboà non è riuscita a trovare spazio in una difficile qualificazione. Nei 1000 metri maschili Massimo Falconi viene ripescato in batteria grazie al suo 2'29"32.
Meno fortunati gli altri azzurri presenti nella sessione mattutina della giornata inaugurale: lo sprinter vicentino Alessandro Pino, costretto al ritiro nella sua batteria per un problema muscolare, mentre il discobolo Stefano Petrei è incappato in tre nulli nel suo gruppo di qualificazione. Anche il giavellottista Stefano Contini si è fermato al primo turno: per lui un miglior lancio da 54.47, mentre per essere ammessi alla finale occorreva almeno un 61.74
Tra gli esclusi del pomeriggio, un plauso deve essere in ogni caso tributato alle ragazze dei 1000 metri: prima la trentina Irene Baldessari si è imbattuta in una velocissima batteria nella quale si è ottenuto il ripescaggio solo con un 2'48"70, crono d'eccellenza per la categoria; poi la veneta Beatrice Mazzer, entrata nel top-10 allieve grazie al suo 2'51"48, ha lottato fin sul traguardo per un piazzamento utile, ma alla fine ha dovuto arrendersi allo spunto delle avversarie.
Sicuramente delusa dalla sua prova Ambra Gatti, squalificata per invasione di corsia nella sua batteria dei 400 metri (comunque chiusa in un tempo superiore ai 58").

Raul Leoni

I RISULTATI DEGLI AZZURRI IN GARA NELLA PRIMA GIORNATA, in progresso (ora locale: in Italia due ore indietro)

100m U (batt): NC Alessandro Pino ritirato (el.)
400m U (batt): (1)b3 Marco Lorenzi 48"23 (qual.); (2)b1 Michele Tricca 48"62 (qual.)
1000m U (batt): 6b2 Massimo Falconi 2'29"32 (pp, qual.)
Alto U (qual): 10.Eugenio Meloni 2.05 (pp, qual.), 19.Davide Spigarolo 1.98 (el.)
Lungo U (qual): Riccardo Pagan (7.16/0.0 pp, qual.)
Disco U (qual): NC Stefano Petrei NM (el.)
Giavellotto U (qual): 1.Kushniruk UKR 68.63, ... 19.Stefano Contini 54.47 (el.)
marcia 10000m U: 1.Lyashchenko UKR 41'44"34, 9.Leonardo Serra 45'10"48 (Q YOG)

100m D (batt): 1b2 (+1.2) Anna Bongiorni 11"82 (pp); 1b3 (+1.6) Tagoe GBR 11"62
400m D (batt): NC Ambra Gatti squal. (el.)
1000m D (batt): (13)b1 Irene Baldessari 2'54"63 (pp, el.); (6)b2 Beatrice Mazzer 2'51"48 (pp, el.)
2000st D: 7.Camille Marchese 7:06.21 (pp, NQ)
Lungo D (qual): 9.Anna Visibelli 5.91 (-0.4, qual.), 19.Giulia Liboà 5.44 (-0.6, el.)
100m D: (+1.5) 1.Nguyen HUN 11"80, 2.Tagoe GBR 11"88, 3.Anna Bongiorni 11"91 (Q YOG)

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA GIORNATA E AZZURRI IN GARA (ora locale: in Italia due ore indietro)

Ore 10 e 12: Peso U qual (Antonio Laudante); ore 10: Asta U qual; ore 10 e 11.30: Giavellotto D qual (Roberta Molardi); ore 10.15 e 11.30: Martello U qual (Patrizio Di Blasio e Marco Bortolato); ore 10.30 e 12: Triplo D qual; ore 10.30: Alto D qual (Alessia Trost); ore 12.45 e 14: Martello D qual (Francesca Massobrio); ore 16 e 17.30: Peso D qual (Monia Cantarella); ore 16: Giavellotto U fin; ore 16.10: Asta D fin; ore 16.10: Disco D fin; ore 16.15: 100hs D batt; ore 16.20: Lungo U fin (Riccardo Pagan); ore 16.45: 110hs U batt (Stefano Espa); ore 17.15: Alto U fin (Eugenio Meloni); ore 17.15: 3000m D fin (Valentine Marchese); ore 17.40: 3000m U fin; ore 18: marcia 5000m D fin (Anna Clemente e Carmela Puca); ore 18: Lungo D fin (Anna Visibelli); ore 18: Disco U fin; ore 18.45: 200m D batt (Anna Bongiorni); ore 19.20: 200m U batt (Luca Valbonesi e Giacomo Tortu).

Nella foto in alto (Giancarlo Colombo per Fidal): il pugliese Leonardo Serra conquista il passi per Singapore nella prova dei 10000 metri di marcia; in basso: Anna Bongiorni ha ottenuto la qualificazione olimpica nei 100 metri.

 

 

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: