Terra Sarda: Caravelli 13.00

01 Giugno 2013

A Cagliari, la primatista nazionale dei 100hs vince e stabilisce il miglior crono italiano dell'anno

 

Marzia Caravelli protagonista al Terra Sarda (EA Classic Permit meeting) di Cagliari. L'ostacolista pordenonese ha vinto i 100hs in 13.00 (+0.2), riconquistando il numero uno delle liste nazionali stagionali della specialità davanti al 13.02 di Micol Cattaneo (oggi capace di 13.04 a Ginevra). L'azzurra del CUS Cagliari stasera ha messo in fila le statunitensi Nia Ali (13.11) e Janah Soukup Deloach (13.25) con Giulia Pennella (Esercito) quinta in 13.34. Per la Caravelli è il terzo miglior crono di sempre in carriera dopo che nel 2012 ha prima portato il record italiano assoluto a 12.85 e per poi correre in 12.96 al Golden Gala. Il prossimo 6 giugno al meeting capitolino avrà occasione di cimentarsi in uno scontro diretto con la Cattaneo e il bronzo europeo dei 60hs indoor, Veronica Borsi.

In Sardegna, intanto, 100 metri a stelle e strisce con le vittorie di Tiffany Townsend, 11.28 a 11.38 (+1.0) sulla campionessa europea Ivet Lalova, e di Rekieem Salaam 10.23 sul 10.24 (+2.2) del connazionale Ricks Keith. Quinto e sesto, entrambi con 10.40, i finanzieri Fabio Cerutti e Simone Collio, come Irene Siragusa (Atletica 2005/11.79) e Gloria Hooper (Forestale/11.82) nella gara femminile. Il vento soffia sui 200 metri. Tra le donne la Caravelli si rimette subito in gioco correndo al secondo posto in 23.61 (+2.4), battuta solo dalla Townsend, 23.24. Hooper quinta in 23.98. Epilogo analogo al maschile con il successo di Keith (20.90) sul finanziere Diego Marani (20.98), ma l'anemometro segna +3.3. 47.47 il crono vincente del sudafricano Oftense Mogowane nei 400 metri davanti al 47.70 di Francesco Cappellin (Aeronautica). 20,69 e record del meeting nel peso maschile per il canadese Dylan Amstrong che prevale sul bulgaro Ivanov Georgi (20,55). Quinto Marco Dodoni (Forestale) 18,33 e sesto Daniele Secci (Fiamme Gialle) 17,94. 800 metri all'ucraina Anastasiia Tkachuk in 2:01.75 sull'etiope Gebram Alem Gerezz Ziner (2:03.21). Meeting record anche nei 3000 femminili a firma dell'etiope Ayana Almaz (8:52.15), mentre i 1500 maschili vanno al keniano Vincent Kibet, 3:37.54 in volata sul marocchino El Kaam (3:37.61). Nell'alto la spunta lo junior Eugenio Meloni (CUS Cagliari) salito a 2,15 (ma con un errore in meno) come l'aviere Marco Fassinotti.

a.g.

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: