Silvia Salis record juniores del martello: 61,70




 
Ad Ascoli Piceno, nella finale dei Campionati italiani invernali di lanci, la ligure Silvia Salis ha stabilito oggi il record italiano Juniores (al limite dei 20 anni) di lancio del martello, raggiungendo la misura di 61,70 metri. Il record precedente, 60,18, era detenuto dalla siciliana Laura Gibilisco, che l'aveva ottenuto a Palermo il 31 maggio dello scorso anno. Un metro e mezzo circa di incremento rispetto al vecchio record, per ottenere una prestazione che è anche un bel biglietto da visita in campo internazionale, proprio nell'anno dei Mondiali di categoria, programmati per il mese di luglio a Grosseto. Il record è scaturito da una gara di altissimo livello tecnico, nella quale la Salis non è stata l'unica protagonista: oltre a lei, a brillare è stata proprio Laura Gibilisco. E' la sicliana che per prima ha infranto il limite record, ottenendo - alla prima prova - un eccellente 61,29. Poi, la Salis, confermando le proprie caratteristiche di agonista, ha fatto ancora meglio, lanciando a 61,70 (alla quinta prova). Dalla struttura decisamente atipica per una martellista - alta e quasi per nulla muscolata -, la Salis (che è tesserata per il Cus Genova) sta scalando decisamente le vette della specialità. Lo scorso anno, agli Europei di categoria di Tampere, centrò l'accesso alla finale, chiusa all'ottavo posto. Con la Gibilisco (che fu quarta ai Mondiali Under 18, sempre la scorsa estate) forma oggi una coppia di assoluto rilievo internazionale, in grado di presentarsi ai Mondiali con cospicue chances di ingresso in finale. Nella giornata marchigiana, disturbata dal maltempo (pioggia e freddo in continuazione), in evidenza anche il 26enne calabrese Francesco Pignata, che ha lanciato il giavellotto alla bella distanza di 76,27m, prima di doversi fermare (dopo soli due lanci) per il maltempo. Titolo del giavellotto femminile a Claudia Coslovich (56,57), che apre così in modo decisamente positivo la stagione olimpica. Dietro di lei, ad una classica "incollatura" ippica (soli 48 centimetri di ritardo), Elisabetta Marin, arrivata a 56,09. Tra gli altri risultati, piace sottolineare il successo nel martello giovanile (6 chilogrammi) di Lorenzo Rocchi, anno di nascita 1987 (appartiene ancora alla categoria Allievi!). Ha superato tutti gli Junior in gara, confermando la recentissima miglior prestazione nazionale al limite dei 18 anni.
Nelle due immagini d'archivio, Silvia Salis (Omega / FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI / Results



Condividi con
Seguici su: