Salis e Bonvecchio riscaldano i lanci invernali

21 Febbraio 2015

Nella rassegna nazionale di Lucca, la martellista ligure fa segnare 69,36, il giavellottista trentino 77,04. Gli altri titoli assoluti della prima giornata vanno a Marco Lingua (martello, 70,76) e Zahra Bani (giavellotto, 52,63)


 

Nobert Bonvecchio (Atl. Trento) e Zahra Bani (Fiamme Azzurre) nel giavellotto; Marco Lingua (Atl. Sandro Calvesi) e Silvia Salis (Fiamme Azzurre) nel martello sono i campioni italiani assoluti della prima giornata degli invernali di lanci 2015. La Virtus Cassa Risparmio Lucca accoglie al campo scuola Moreno Martini per la quarta volta consecutiva la finale della massima rassegna tricolore invernale, e, nonostante l'ottima organizzazione, sono la pioggia e le basse temperature a dettare le condizioni di gara in pedana. Tutto questo incide sulle prestazioni tecniche, anche se le ultime due gare di giornata sembrano non risentirne, stando al 69,36 e al 77,04 con cui Silvia Salis nel martello e Norbert Bonvecchio nel giavellotto bissano i titoli 2014.

Giunta alla nona maglia tricolore, la ligure delle Fiamme Azzurre trova le risposte che cercava in pedana dopo la travagliata estate 2014: " Devo ringraziare il mio allenatore Gino Brichese e il mio preparatore Claudio Donatelli perchè grazie a loro sono riuscita ad uscire dai problemi dello scorso anno, quando ho dovuto rinunciare a malincuore agli italiani assoluti e agli europei di Zurigo. Ho messo molta determinazione in ottobre quando ho ripreso ad allenarmi, per risalire piano piano la china e tornare a questi livelli. Adesso voglio proseguire la crescita, magari già nell'appuntamento con la maglia azzurra all'Eurochallenge di Leira".

Il commercialista di Trento ha confermato di essere l'uomo da battere nel giavellotto: "L'aspetto che più mi soddisfa di questo successo, è la costanza tecnica che sto esprimendo, da cui si generano queste misure anche in questa fase della stagione e con queste condizioni meteo. Per Bonvecchio infatti la misura della vittoria è il primato invernale: "in una gara non finalizzata, poichè guardo ovviamente alla stagione estiva. Ma prima ci sarà l'Eurochallnege, dove ho l'obiettivo di confermarmi, e accedere alla finale.

Martello maschile e giavellotto femminile sono le gare che forse risentono maggiormente della pioggia. Assente Nicola Vizzoni, Marco Lingua vince con 70,76 al terzo lancio. "Sono contento e anche la misura, considerando un nullo di 72m e il meteo, è accettabile. E' un titolo in primis per la mia società - conferma l'esuberante lanciatore piemontese - e ora farò anche gli italiani master, e magari, se convocato, anche l'Eurochallenge".

Torna sul gradino più alto del podio anche Zahra Bani che chiude i giochi per la maglia tricolore al quinto lancio, 52,63. "Un titolo molto bello e importante, dopo oltre un anno - così la portacolori delle Fiamme Azzurre - Sto finalmente bene, mi sono ripresa dopo l'operazione.

e guardo con fiducia agli gli impegni estivi dove conto di tornare sulle mie misure".

Gli altri titoli di giornata vanno, a livello maschile, a Tiziano Di Blasio (Servizi Atl Futura Roma) 62,21 nel martello giovanile; Massimo Ros (Atl. Brugnera Friuli Intagli) 62,92 nel giavellotto giovanile; Patrizio Di Blasio (Servizi Atl. Futura Roma) 68,60 nel martello promesse; Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 67,61 nel giavellotto promesse; a livello femminile, a Luisa Sinigaglia (GS Valsugana Trentino) 46,76 nel giavellotto giovanile; Lucia Prinetti (Decathlon Vercelli) 60,35 nel martello giovanile; Paola Padovan (GS Valsugana Trentino) 45,04 nel giavellotto promesse; Francesca Massobrio (Fiamme Oro Padova) 59,57 nel martello promesse.

Andrea Bruschettini

Risultati - Uomini - Martello Giovanile - 1. Tiziano Di Blasio (Servizi Atl Futura Roma) 62,21, 2. Giacomo Proserpio (Atl. Mariano Comense) 59,51, 3. Eric Fantazzini (Atl. Livorno) 59,28

Giavellotto Giovanile - 1. Massimo Ros (Atl. Brugnera Friuli Intagli) 62,92 , 2. Simone Comini (ASA Ascoli Piceno ) 60,63, 3. Matteo Masetti (Pro Patria Busto Arsizio), 58,80

Martello Promesse - 1. Patrizio Di Blasio (Servizi Atl. Futura Roma) 68,60, 2. Marco Bortolato (Fiamme Oro Padova) 66,11, 3. Michele Friso (Assindustria Sport Padova) 59,22

Martello Assoluti - 1. Marco Lingua (Atl. Sandro Calvesi) 70,76, 2. Simone Falloni (Aeronautica) 70,35, 3. Patrizio Di Blasio (Servizi Atl. Futura Roma) 68,60

Giavellotto Promesse - 1. Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 67,61, 2. Roberto Orlando (Ideatletica Aurora) 63,60, 3. Carlo Calabrese (Atl. Aden Exprivia Molfetta) 57,55

Giavellotto Assoluto - 1. Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) 77,04, 2. Roberto Bertolini (Fiamme Oro) 76,25, 3. Antonio Fent (Carabinieri) 70,08

Donne - Giavellotto Giovanile - 1. Luisa Sinigaglia (GS Valsugana Trentino) 46,76, 2. Elisa Lobascio (Atl. Studentesca Ca.Ri.Ri.) 42,67, 3. Sara Zabarino (Atl. Gaglianico) 41,77

Martello Giovanile - 1. Lucia Prinetti (Decathlon Vercelli) 60,35, 2. Sara Fantini (CUS Parma) 55,91, 3. Nadia Maffo (Atl. Malignani Libertas Udine), 50,42

Giavellotto Promesse - 1. Paola Padovan (Valsugana Trentino) 45,04, 2. Giulia Milani (CUS Pro Patria Mialano)) 38,78, 3. Celeste Sfirro (Atl. Fanfulla Lodigiana) 38,65

Giavellotto Assoluto - 1. Zahra Bani (Fiamme Azzurre) 52,63, 2. Sara Jemai (Esercito) 51,21, 3. Eleonora Bacciotti (Atl. Firenze Marathon) 48,56

Martello Promesse - 1. Francesca Massobrio (Fiamme Oro Padova) 59,57, 2. Serena Argenti (Bracco Atletica) 51,08, 3. Gilua Atzeni (Atl. Alessandria) 50,42.

Martello Assoluto - 1. Silvia Salis (Fiamme Azzurre) 69,36, 2. Micaela Mariani (Cus Pisa Atl. Cascina) 63,35, 3. Elisa Palmieri (Esercito) 63,07

 



Condividi con
Seguici su: