Re torna in Svizzera: 400 a La Chaux-de-Fonds

27 Giugno 2019

Il primatista italiano in gara domenica 30 giugno a quindici giorni dal 45.01 di Ginevra. Tanti azzurri in pista: Desalu-Hooper sui 200 metri, Chigbolu 400, Bogliolo-Perini ostacoli


 

La pista veloce ai mille metri d’altitudine di La Chaux-de-Fonds, nella Svizzera romanda, richiama anche quest’anno alcuni dei migliori sprinter azzurri. In una delle capitali degli orologi, al Resisprint di domenica 30 giugno, Davide Re prova a fermare le “lancette” il più vicino possibile ai 45 secondi nei 400 metri. Il neo primatista italiano del giro di pista torna in Svizzera a quindici giorni dal record nazionale di 45.01 stabilito a Ginevra, un tempo che lo ha accostato sempre di più a quel muro mai violato da un quattrocentista azzurro e che mai come adesso scricchiola e rischia di crollare. Il 26enne ligure è l’uomo di maggior richiamo di un 400 che schiera molti dei principali specialisti azzurri: annunciati anche Andrew Howe (Aeronautica), Michele Tricca (Fiamme Gialle), Daniele Corsa (Fiamme Oro), Brayan Lopez (Athletic Club 96 Alperia) e Vladimir Aceti (Fiamme Gialle). Il menù internazionale degli iscritti presenta anche due esperti quattrocentisti sub-45 come il britannico Martyn Rooney e l’olandese Liemarvin Bonevacia che però devono ancora carburare in questo 2019, e da casa Olanda e Gran Bretagna vanno tenuti d’occhio anche Terrence Agard e Dwayne Cowan. Al femminile Maria Benedicta Chigbolu non vede l’ora di gareggiare sulla pista che quattro anni fa le regalò il miglior tempo in carriera (51.67), avvicinato nella stagione passata agli Europei di Berlino ma ancora imbattuto. La 29enne dell’Esercito è già scesa due volte sotto i 52 secondi nelle ultime settimane, con il 51.86 di Rieti e il 51.89 di Bydgoszcz. È attesa da gente che corre forte, come l’olandese bronzo europeo all’aperto e indoor Lisanne De Witte e la connazionale Madiea Ghafoor.

TORNA DESALU - Riecco Fausto Desalu. Dopo l’opaco esordio nei 200 metri di Savona a fine maggio (21.16), lo sprinter delle Fiamme Gialle si rituffa in pista a La Chaux-de-Fonds per mostrare il suo autentico valore. Il 25enne cremonese, secondo azzurro di sempre in virtù del 20.13 impresso lo scorso anno agli Europei di Berlino, troverà tra gli avversari lo svizzero bronzo europeo Alex Wilson e l’olandese Solomon Bockarie. Duecento metri anche per Gloria Hooper (Carabinieri) che a Ginevra non ha potuto gareggiare a causa dell’annullamento della gara per pioggia: è quindi il suo debutto stagionale su questa distanza, mentre probabilmente dovrà rinunciare Irene Siragusa (Esercito) alle prese con il fastidio al polpaccio avvertito domenica scorsa a Orvieto.

BOGLIOLO PER LE CONFERME - Dopo lo splendido 12.89 di Nancy nei 100hs, c’è una nuova occasione per Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) prima dell’Universiade di Napoli e sulla strada verso i Mondiali di Doha. La 23enne ligure dovrà districarsi tra un doppio turno (batteria e finale) e andrà alla ricerca di conferme. È iscritta anche Desola Oki (Fiamme Oro) dopo il 13.56 di Conegliano. Vicino al personale martedì sera a Montgeron (13.51), Lorenzo Perini (Aeronautica) non è distante dallo standard per la rassegna iridata d’autunno (13.46) e potrà riprovarci in Svizzera tra batteria e finale nei 110hs, in un cast che propone anche il francese bronzo olimpico Dimitri Bascou. Negli ostacoli, ma nel giro di pista, iscritte le due portacolori delle Fiamme Oro Linda Olivieri e Rebecca Sartori.

CESTONARO TRIPLO - In pedana nel triplo Ottavia Cestonaro (Carabinieri) dopo il 13,42 della Finale Oro di Firenze. Tra le rivali troverà la lituana Dovilé Dzindzaletaité fresca di 14,26.

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 RE DAVIDE