Primi tricolori assoluti




 
Il fine settimana è stato dominato dagli eventi internazionali, la Coppa Europa di Lipsia (che ha visto la squadra maschile azzurra mancare il podio per un solo punto) e i meeting che hanno prodotto due nuovi primati nazionali, con Magdelin Martinez (14.62 nel triplo a Karlsruhe) e con Giuseppe Gibilisco (5.72 e poi 5.82 a Donyetsk). Come da copione lasciamo ai lettori la consultazione dei dettagli statistici in calce alla rubrica, mentre per le note di cronaca sull’attività all’estero rinviamo alla rubrica di informazioni internazionali di Marco Buccellato. A margine delle gare di Karlsruhe, annotiamo che avrebbero dovuto vedere la partecipazione anche di Paolo Camossi, il quale ha però rinunciato per essere vicino alla moglie Giada Gallina, in attesa del secondo figlio (si tratta di una femmina, per la quale il primogenito Riccardo ha scelto personalmente il nome di Caterina). Il tempo della gravidanza dovrebbe finire il 22 febbraio, proprio il giorno della finale del triplo nei campionati italiani a Genova. PRIMI TITOLI TRICOLORE Intanto, a proposito di rassegne tricolori assolute, ricordiamo che nel fine settimana si sono assegnati diversi titoli, trattati a parte nel notiziario informatico federale: quelli delle prove multiple indoor a Napoli e quello della 50km di marcia a Termoli. MULTIPLI JUNIORES IN CRESCITA Gettiamo prima di tutto un occhio alle competizioni del Palargine di Ponticelli: oltre al terzo titolo consecutivo dell’ebolitano delle Fiamme Azzurre Cristian Gasparro (primatista nazionale con 5.893 punti in occasione del suo primo successo della serie a Genova 2002) e al quinto complessivo di Gertrud Bacher (gli ultimi tre consecutivi anche per la portacolori della SV Lana Raika), ci sono da registrare i confortanti progressi delle nuove leve. Di Matteo Kranner, 21enne romano, abbiamo già parlato nella scorsa rubrica: per lui c’è un ulteriore incremento personale con 5.491 punti, ormai ad un paio di spanne dal limite della categoria promesse del campione italiano Gasparro (5.523 punti nel ’96). Ma anche due ragazzi juniores, Loris Pinter e Cecilia Ricali, si sono messi in luce e potrebbero a questo punto proporsi per una maglia azzurra ai Mondiali di Grosseto, se riusciranno a confermare le premesse anche sul programma completo dei multipli all’aperto. In una gara di eptathlon che ha portato ben otto atleti sopra i 5.000 punti, Loris Pinter ha segnato il nuovo personale a quota 5.036: si tratta di un ragazzo di Rovereto che ha appena compiuto 19 anni (il 24 gennaio), seguito alla Quercia Marsilli da un ex atleta della benemerita società trentina, Mauro Pancheri. Da allievo si è segnalato soprattutto come discreto specialista del salto in alto e degli ostacoli (in questa specialità ha vinto anche il titolo giovanile ad Ancona, nello scorso fine settimana), ma ora deve crescere nei lanci per proporsi come atleta d’avvenire (Loris è un longilineo di 1m90 per 73kg). Praticamente coetanea di Pinter è Cecilia Ricali, nata a Voghera il 20 gennaio 1985 e in forza alla Darra Torveca Vigevano, dove è stata allenata da Francesco Gioia: anche in questo caso si tratta di un prospetto molto dotato (1m75 per 58kg), con spiccate attitudini per gli ostacoli (nel 2002 è stato la capolista stagionale delle allieve con 14.05). Cecilia, terza con 4.009 punti a Napoli, è diventata la seconda atleta juniores di sempre in Italia a superare i 4.000 punti. Per collocare le prestazioni di entrambi, riportiamo le liste juniores all-time per le due specialità di multipli indoor: Eptathlon 5.396 (1) Gianni Iapichino 020369 Torino 6-3-88 (7.18 7.09 10.92 2.03 - 9.34 5.00 2:47.95) 5.234 (1) Marco Rossi 070763 Torino 28-2-82 5.041 (6) Enrico Bellavista 250774 Genova 13-2-93 5.036 (8) Loris Pinter 240185 Napoli 15-2-04 5.017 (2)+ Giorgio Grassi 031163 Torino 7-2-82 5.003*(6) Ubaldo Ranzi 180770 Torino 5-3-89 4.974 (1) Daniele Airoldi 060876 Castellanza 19-2-95 4.973 (1) Cristian Gasparro 151274 Pesaro 7-3-93 4.966 (1)+ Sergio Taddeucci 070963 Torino 7-2-82 4.949 (9) Luciano Asta 120169 Torino 6-3-88 (+) piazzamento invertito secondo la tabella allora vigente (4.945-4.948) (*) Punteggio estrapolato durante un "octathlon" (5.723) Pentathlon 4.241 (1) Ifeoma Ozoeze 130871 Genova 11-2-90 (8.69 1.79 11.75 6.28 2:28.13) 4.009 (3) Cecilia Ricali 200185 Napoli 15-2-04 3.873 (4) Nicoletta Frigerio 240872 Pesaro 3-3-91 3.840 (9) Deborah Feltrin 100376 Saragozza 29-1-95 3.814 (3) Ruth Mayr 060267 Torino 16-2-86 3.784 (1) Francesca Delon 280373 Lodi 8-3-92 3.756 (4) Claudia Salvarani 080375 Genova 12-2-94 3.723 (1) Francesca Sicari 110176 Castellanza 19-2-95 3.682 (1) Cristina Scatto 160165 Genova 4-2-84 3.619 (3) Laura Rendina 060283 Genova 3-2-02 CONFERMA GIUNGI, SORPRESA SCHWAZER Venendo al primo titolo italiano assegnato all’aperto quest’anno, nessuna sorpresa a Termoli, dove – nella 50km di marcia - ha vinto il finanziere Marco Giungi. La bella prestazione del neo-campione italiano promesse Alex Schwazer, quinto assoluto con 4:00:51, ci consente però di precisare i contenuti tecnici della prova a livello di “under 23”: il 20enne della SC Merano Forst VB proviene tra l’altro da una zona tradizionalmente non votata alla marcia ma molto attiva negli ultimi anni, dalla quale sono usciti in epoca recente promettenti prospetti (ricordiamo qui i fratelli Ennemoser e i fratelli Gassebner, sia pure con alterna fortuna). Questa, in ogni caso, la lista di sempre della specialità per le promesse: 3:47:14 (11) Giovanni Perricelli 67 Seul 30-9-88 3:54:56 (4) Giuseppe De Gaetano 66 Molfetta 17-4-88 3:58:58 (1) Raffaello Ducceschi 62 Roma-Ostia Lido 30-10-83 3:59:43 (7) Patrick Ennemoser 81 Vittorio Veneto 3-3-02 4:00:51 (5) Alex Schwazer 84 Termoli 15-2-04 4:01:13 (6) Patrizio Parcesepe 66 Molfetta 17-4-88 4:02:15 (7) Ivano Brugnetti 76 Maranello 1-3-98 4:02:50 (6) Massimo Quiriconi 63 Canicattì 17-3-85 4:02:51 (1) Alessandro Mistretta 71 Monthey 18-9-93 4:03:08 (5) Alfio Corsaro 79 Leamington 23-4-00 SCUOLA BERGAMASCA NELLA MARCIA A proposito di marcia giovane, i campionati interregionali di Genova nello scorso fine settimana hanno fatto registrare la crescita di uno specialista bergamasco non ancora 17enne, Stefano Cattaneo, già quarto ai Giovanili di Ancona e componente del vivacissimo gruppo seguito da un tecnico appassionato come Ruggero Sala. Con l’occasione mettiamo un po’ d’ordine nella lista allievi di sempre per la 5km indoor: 20:57.92 (1) Giovanni De Benedictis 080168 Genova 2-2-85 21:02.4m (1) Michele Didoni 070374 Lodi 2-3-91 21:23.55 (1) Giorgio Rubino 150486 Ancona 1-2-03 21:42.49 (2) Paul Gassebner 220782 Ancona 14-2-99 21:52.43 (6) Stefano Cattaneo 060787 Genova 14-2-04 22:23.58 (5) Edoardo Vanni 140182 Ancona 14-2-99 22:27.98 (3) Paolo Di Chiara 231286 Ancona 1-2-03 22:29.98 (1) Patrick Ennemoser 120181 Genova 15-2-98 22:35.03 (6) Riccardo Negro 040583 Ancona 14-2-99 22:40.9m (2) Paolo Petroni 220674 Lodi 2-3-91 CHECCHI-LEGNANTE, UNA COPPIA “MONDIALE” Intanto, come da tradizione, il circuito del Trofeo “Carla Sport” di Schio porta prestazioni di rilievo per i pesisti: oltre alla replica dell’ospite qatariano Al-Suwaidi, ci sono da segnalare il ritorno al vertice di Cristiana Checchi (nel 2003 migliore italiana ogni-impianto con il suo 18.64 invernale proprio a Schio) e la buona vena di Assunta Legnante: le loro prestazioni, 18.44 e 18.33 rispettivamente, potrebbero consentire ad entrambe una convocazione in azzurro peri Mondiali di Budapest ad inizio marzo. Con l’occasione, possiamo correggere un errore nel quale siamo incorsi la scorsa settimana: la prestazione ottenuta con il peso da 6kg da Maicol Spallanzani a Schio il 31 gennaio di quest’anno non era di 17.17, bensì di 17.19 (MPN indoor per gli allievi) e in tal senso va corretta la lista all-time di categoria riportata in quella sede. LA PROMESSA SEMERARO In chiusura di rubrica abbiamo avuto notizia della MPN dell’asta promesse indoor, stabilita a Genova dalla torinese Sarah Semeraro con 3.91. Anche in questo caso pensiamo di far cosa gradita ai lettori proponendo la lista all-time della categoria (che, ricordiamo, è bloccata ad atlete di 20-21 e 22 anni): 3.91 (1) Sara Semeraro 82 Genova 15-2-04 3.90 (1) Francesca Zanini 82 Ancona 1-2-03 3.90 (2) Pamela Azzolini 82 Reggio Emilia 6-2-03 3.80 (1) Barbara Breda 81 Vertoiba 10-2-01 3.75 (1) Anna Giordano Bruno 80 Ancona 2-2-02 3.75 (3) Sara Bruzzese 82 Ancona 1-2-03 3.70 (1) Elisa Tavani 78 Napoli 7-2-99 3.70 (2) Chiara Martegani 78 S.Donato Mil. 15-1-00 3.70 (5) Alice Pirisino 79 Modena 11-2-01 3.70 (4) Francesca Viglino 81 Ancona 1-2-03 Ci ritroviamo la prossima settimana, dopo gli Assoluti indoor di Genova. Raul Leoni RISULTATI INDOOR PER L’ARCHIVIO Genova 1/2 – 200m, Walter Monti 21.62; 400m, Luca Galletti 48.20, Sergio Valtorta 48.75, Fabio Bagattini 48.99; donne - 200m, Manuela Grillo 24.18, Simona Capano 25.02; 400m, (sA) Gaia Biella 56.39, Antonella Riva 57.04; (sB) Daniela Cionfrini 56.73 Ancona 14/2 – 200m, Simone Marè 21.82, Stefano Bellotto 22.02; 60hs, Andrea Putignani 7.90 (1b1 7.98); alto, Giulio Ciotti 2.16; donne – 200m, Daniela Reina 24.68, M.Luigia Panzarino 24.84; 800m, Patrizia Spuri 2:10.52, Alessandra Piccinni 2:12.52 Genova 14/2 – 1500m, Massimo Pegoretti 3:46.63, Lorenzo Lazzari 3:47.96, Stefano Alessandroni 3:48.98, Luigi Ferraris 3:52.19; asta, Andrea Giannini 5.00, Julien Fevrier FRA 4.60; lungo, Alessio Rimoldi 7.55, Gabriel Gui ROM 7.35; peso, Corrado Fantini 17.01, Davide Colombini 16.22; 5km marcia, Roberto Defendenti 20:47.22, Francesco Lo Piccolo 21:11.05, Mirko Dolci (85) 21:36.92, Davide Ciccarese 21:37.18, Mauro Ronchi 21:51.54, Stefano Cattaneo (87) 21:52.43; donne, 60m, Elena Sordelli 7.50 (1b1 7.46), Chiara Gervasi (86) 7.70; 1500m, Giulia Sangermani 4:34.56, Alessandra Seghezzi 4:36.04, Emma Quaglia 4:37.20; 60hs, Sara Quercioli 8.74 (1b1 8.71); lungo, Francesca Brogi 6.00, Kameisha Bowens USA 5.81; peso, Dora Ieraci 12.75; 3km marcia, Valentina Trapletti (85) 14:21.32 Schio 14/2 – peso, Khalid Habash Al-Suwaidi QAT 19.81, Marco Dodoni 19.32, Giovanni Tubini 16.70; donne – peso, Cristiana Checchi 18.44 (serie: 18.44 poi cinque nulli), Assunta Legnante 18.33 (serie: 17.94 18.29 18.33 17.96 nullo nullo), Chiara Rosa 16.53, Mara Rosolen 15.79. Modena 14/2 – 60m, (fA) Maurizio Checcucci 6.82 (1b2 6.90), Markus Luthi SUI 6.90 (1b1 6.84); 60hs, (fA) Girgio Berdini 7.97 (1b2 8.06), Andrea Alterio 7.98 (1b1 8.12); 2b2 Francesco Bracciali 8.14; donne – 60m, (fA) Bettina Della Corte ITA/SUI 7.67 (1b1 7.68); 60hs, (fA) Erica Barani 8.42 (1b3 8.47), Gabriella Gregori 8.43 (1b2 8.55), Monica Pellegrinelli SUI 8.50 (2b3 8.54), Flavia Arcioni 8.75, Giada Bonacchi 8.76 (2b2 8.78); 1b1 Chiara Bonifazi 8.80; alto, Stefania Paesotto 1.77 Ancona 15/2 – 400m, (sA) Eugenio Mattei 47.76, Luca Menicocci 48.99; (sB) Filippo Michele Reina 49.15; asta, Maurilio Mariani 5.00; donne – 400m, Benedetta Ceccarelli 55.28, Nicoletta Nobili 55.51; 1500m, Gegia Gualtieri 4:37.34 Modena 15/2 – asta, Giorgio Piantella 5.10, Nicola Tronca 5.10, Marco Boni 5.10; triplo, Simone Nencini 15.04; donne – asta, Teja Melink SLO 4.00, Anna Giordano Bruno 3.90, Chiara Zanelli 3.60, Gloria Gazzotti 3.60, Monica Chianura 3.60; triplo, Silvia Biondini 13.31, Giovanna Franzon 13.03, Francesca Carlotto 12.58, Alessandra Pietrogrande 12.46 Genova 15/2 – 200m, (sA) Aldo Marco Alaimo 21.74, Andrea Fogliato 21.83, Lorenzo Tendi 21.92; (sC) Sergio Valtorta 22.08; 400m, (sA) Fabio Bagattini 48.35, Jens Yao Amanfu 48.38, Edoardo Vallet 48.64, Enrico Giorgio Saraceni 48.89; (sB) Emanuele Scaramuccia 48.78, Edoardo Conti (85) 49.04; (sC) Luca Bortolaso 49.14; 800m, Paolo Caruana 1:53.07; 3000m, Mohamed El Halimi MAR 8:16.54, Aziz Naji El Idrissi ITA/MAR (86) 8:17.96, Valerio Gullì 8:18.00, Marco Corino 8:20.78, Unai Castrillejo ESP 8:21.77, Jamel Chatbi 8:22.22; alto, Ivan Bernasconi 2.12; triplo, Fabrizio Schembri 16.17; donne – 200m, (sA) Valentina Cuccia 24.39, Simona Capano 24.69, Gaia Biella 24.72, Stefania Ferrante 25.06; (sB) Chiara Bazzoni 24.95, Chiara Gervasi (86) 25.14; (sC) Carlotta Batacchi (86) 25.01; 400m, (sA) M.Teresa Schutzmann 54.97, Camilla Giubelli 56.12, Emanuela Baggiolini 56.49, Maddalena Ledda 57.07; (sB) Martina Rosati 57.11, Carmen Viscardi 57.19; (U18) Eleonora Sirtoli (87) 57.11; 800m, Antonella Riva 2:10.63, Annamaria Certo 2:11.60, Francesca Afrifa 2:12.44; 3000m, Flavia Gaviglio 9:35.82, Aura Cecilia Salocchi 10:06.43, Giorgia Robaudo 10:08.23; alto, Anna Visigalli 1.84, Daniela Galeotti 1.80, Raffaella Lamera 1.74, Elisa Bozzola 1.74; asta, Sarah Semeraro 3.91 (MPN promesse), Sara Bruzzese 3.70, Olga Brzescinska 3.60; triplo, Fabiana Chiari 12.47, Laura Imberti SUI 12.16 RISULTATI ALL’APERTO PER L’ARCHIVIO Bologna 1/2 – donne – martello, Alessandra Corvaglia 48.26 Verona 15/2 – donne – disco, Elisa Martin (86) 41.07; martello, Annarita Maschietto 50.00, Tiziana Chiricosta 48.99 Forlì 15/2 – giavellotto, Gabriele Mazza ITA/SMR 67.93; donne – martello, Alessandra Corvaglia 48.60 Termoli 15/2 – (Camp.naz. 50km marcia su strada) Marco Giungi 3:50:05, Giovanni De Benedictis 3:50:50, Alessandro Mistretta 3:58:25, Diego Cafagna 3:59:29, Alex Schwazer (84, camp.promesse) 4:00:51, Enrico Lang 4:01:23, Alfio Corsaro 4:01:48, Marco De Luca 4:05:01, Massimo Passoni 4:12:46, Pasquale Aragona 4:18:38, Domenico De Ceglia 4:18:59, Alessandro Garozzo 4:19:26, Jean-Jacques Nkouloukidi 4:25:51, Antonio Bellu 4:41:08, Fabio Ruzzier ITA/SLO 4:42:52, Salvatore Marcadini 5:17:31 (ritirati: Michele Didoni, Andrea Manfredini, Vincenzo Magliulo, G.Piero Palumbo, Patrick Ennemoser, Daniele Paris, Luigi Giannuzzi, Andrea Rampa; squalificati: Aljoscha Taschini, Igor Marchetti, Franco Venturi Degli Esposti) RISULTATI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO (per la Coppa Europa di Lipsia rimandiamo al notiziario fidal) Weinheim 11/2 (Hochsprung-Gala) – alto, 9.Giulio Ciotti 2.15 (il fratello Nicola, annunciato in gara, ha dovuto rinunciare perchè colpito da una forma influenzale) Stoccolma 12/2 (GE Galan) – alto, 4= Andrea bettinelli 2.20; donne – lungo, 1.Fiona May 6.61 (serie: 6.61 nullo 6.57 nullo nullo nullo) Potchefstroom 13/2 (II meeting ABSA all’aperto) – 800m, 1.Andrea Longo 1:46.63; martello, 2.Nicola Vizzoni 76.22 Tampere 14/2 – (sA) 3.Luca Verdecchia 6.77, 4.Andrea Rabino 6.78; 100m, 3.Luca Verdecchia 10.59; donne – 60m, 8.Carla Bosco 7.77; triplo, 5.Simona La Mantia 13.89 Monaco di Baviera 14/2 (XV. Arge-Alp indoor, migliori risultati) 60m, 1.Walter Monti 6.89 (1b3 6.88), 2.G.Luigi Petrogalli 6.93; 400m, (sA) 3.G.Marco Leone 49.70; 800m, 2.Markus Crepaz 1:57.04; 60hs, (fA) 6.Cristian Cristelotti 8.25 (1b2 8.25), 7.Lukas Lanthaler 8.32 (1b1 8.30); (fB) 1.Stefano Petrolli (85) 8.40; 4200m, (sB) 1.Trentino (Terzolani, Rigotti, Travaglia, Cristelotti) 1:29.80; alto, 2.Matteo Bazzanella (85) 2.05, 3.Davide Sghirlanzoni 2.05; asta, 5.Manfred Menz 5.00, 9.Daniele Chiappa 4.60; lungo, 3.Davide Lorenzini 7.03; triplo, 7.Giorgio Tresoldi (85) 14.14; peso, 4.Matteo Cibolini 15.71; donne – 60m, (fA) 5.Doris Tomasini 7.79, 6.Michela Tavelli 7.81; 400m, (sA) 1.Alexia Oberstolz 55.15, 2.Ursula Ellecosta 56.36, 3.Sara Rigamonti 57.50; 800m, 1.Elisabeth Trenker 2:17.93; 60hs, (fA) 6.Elisa Bettini 9.17 (4b2 9.01); 4x200m, (sB) 1.Trentino (Decarli, Da Rin, Endrizzi, Tomasini) 1:42.96; alto, 3.Elena Brambilla 1.77; asta, 3.Silvia Catasta 3.50; lungo, 4.Elisa Zanei 5.96; peso, 4.Deborah Feltrin 11.66 Karlsruhe 15/2 (LBBW-Meeting) – 60m, 4.Simone Collio 6.64 (2b1 6.62); 1500m, 8.Ferdinando Vicari 3:45.75; donne – 60m, 4.Manuela Levorato 7.22 (2b2 7.24); triplo, 2.Magdelin Martinez 14.62 (rec.naz. serie: nullo 14.62 14.53 nullo nullo nullo) Donyetsk 15/2 – asta, 1.Giuseppe Gibilisco 5.82 (rec.naz, progressione: 5.52/3 5.72/3 rec. 5.82/1)


Condividi con
Seguici su: