Podebrady: vince Giupponi, Italia sul podio




 

Bella vittoria per Matteo Giupponi all'Incontro Internazionale di marcia di Podebrady con le rappresentative di Svizzera, Bielorussia, Lituania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Ungheria e Repubblica Ceca. Circuito cittadino di 2km spazzato dal vento in una giornata con temperatura mai oltre i 12 gradi. Qui oggi il ventista azzurro si è imposto in 1h22:36, migliorando di 24 secondi il precedente primato personale (1h23:00) stabilito nel 2009 a Kaunas (Lituania), quando si aggiudicò il bronzo degli Europei Under 23. Il carabiniere bergamasco, classe 1988, è stato protagonista di una gara sempre al comando affrontata con grande sicurezza e che lo ha visto transitare al giro di boa in 40:56. Il crono da lui appena ottenuto sui 20 km rientra nello standard B (1h24:00) indicato dal settore tecnico federale per la partecipazione ai prossimi Mondiali di Daegu. Fuori dal podio il torinese Federico Tontodonati (7°/1h26:01) e il poliziotto Riccardo Macchia (12°/1h28:18), entrambi Promesse, mentre l'aviere Fortunato D'Onofrio non ha fatto meglio di 1h29:32 (13°). L'Italia torna, comunque, dalla trasferta con il successo per nazioni della squadra senior maschile. Nella 20 km femminile, affermazione della spagnola Eva Maria Iglesias (1h34:28) che nell'ultimo giro è riuscita a riprendere la battistrada azzurra under 23 Eleonora Anna Giorgi (Fiamme Azzurre), alla fine seconda in 1h34:44. Spagna anche sul terzo gradino del podio con Ainhoa Pinedo (1h35:07). Solo Italia, invece, nelle tre successive posizioni: quarta l'aviera Federica Ferraro (1h35:32), quinta la finanziera Antonella Palmisano (1h35:47) e sesta la sarda Serena Pruner (1h37:14). Squalificata al 15° km, mentre era in testa, la campionessa italiana assoluta Sibilla Di Vincenzo (Assindustria Sport Padova). Nella classifica per team azzurre seconde dietro alle spagnole. Dalle prove Juniores sui 10km arrivano, invece, due terzi posti individuali ad opera di Massimo Stano (Aden Exprivia Molfetta/43:58) e dell'allieva, campionessa olimpica giovanile, Anna Clemente (Don Milani/50:20). Azzurrine d'argento a squadre grazie anche al sesto posto di Federica Curiazzi (Bergamo 59 Creberg/51:56) e al nono di Sara Loparco (Olimpia Club/51:19), mentre gli under 20 con Leonardo Serra (Don Milani/6°/44:36) e Leonardo Dei Tos (Biotekna Marcon/9°/45:58) si sono aggiudicati la vittoria per il secondo anno di fila.

Nella foto d'archivio, il marciatore Matteo Giupponi (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- Il sito della manifestazione



Condividi con
Seguici su: