Multistars: Cairoli podio e personale

16 Maggio 2015

A Firenze, il 25enne lombardo dell'Atletica Lecco Colombo Costruzioni è terzo con 7611 punti. Decathlon al polacco Wiesiolek, mentre la greca Yfantidou conquista l'eptathlon.


 

Il polacco Pawel Wiesiolek con 7863 punti nel decathlon e la greca Sofia Yfantidou a quota 5900 nell'eptathlon sono i vincitori del Multistars 2015. Allo Stadio Luigi Ridolfi di Firenze la seconda tappa del Challenge IAAF di prove multiple vede sul podio anche l'azzurro Simone Cairoli (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), leader della giornata d'apertura ed oggi terzo con uno score di 7611 punti alle spalle del britannico Liam Ramsay (7752). Per il 25enne lombardo, tricolore assoluto indoor in carica, arriva in più la soddisfazione del primato personale migliorato di 289 punti (precedente 7322 agli Assoluti 2014 di Rovereto). Il Multistars ormai tre anni ha traslocato dalla storica sede di Desenzano del Garda al capoluogo toscano per l'organizzazione di Firenze Marathon, Club 10+7, Atletica Firenze Marathon, Assi Giglio Rosso, Prosport e FIDAL Toscana. A margine dell'evento oggi si è svolta anche di una gara extra di salto con l'asta vinta da Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) con 5,20 alla prima, stessa misura saltata dopo due errori dal polacco Przemysław Czerwiński e da Marco Boni (Aeronautica).

DECATHLON - E' di Darko Pesic il miglior tempo sulle barriere dei 110hs, 14.77 (-0.9) e 878 punti per il montenegrino. Intanto il polacco Wiesiolek con 14.98 (-0.4/852) scavalca Cairoli 15.37 (-0.4/805) al comando della classifica generale. Wiesiolek incrementa il vantaggio sull'azzurro (36,75/599 PB) nel disco: il suo 46,22 (792) è secondo solo al 46,49 (798) del russo Aleksandr Frolov. Intanto si fa avanti il britannico Ramsay che grazie ad un lancio da 40,95 (684) sale al secondo posto. Il salto con l'asta finisce 4,85 (865) pari tra il francese Pierre Joseph-Parfaite e il britannico Benjiamin Gregory. Wiesiolek fa 4,45 (746), Cairoli si ferma a 4,15 (659). Il mauriziano Guillaume Thierry va a segno con 63,79 (795) nel giavellotto, specialità in cui il decatleta della Lecco-Colombo Costruzioni recupera punti grazie ad un lancio da personal best: 57,04 (693). Wiesiolek spedisce il suo attrezzo a 56,33 (683), 51,05 (604) per Ramsay che poi vince i 1500 in 4:25.37 (775). Subito alle sue spalle c'è, con un altro PB, Cairoli che taglia il traguardo in 4:26.36 (766) precedendo Roberto Paoluzzi (4:26.47/768). Wiesiolek è soltanto settimo in 4:35.39 (710), ma la sua vittoria finale è al sicuro: 7863 punti. Secondo Ramsay (7752), mentre il terzo posto è di Cairoli che totalizza 7611 punti, il suo miglior risultato di sempre. Il lombardo saluta Firenze con la vittoria nel lungo e quattro PB in altrettante fatiche: peso, disco, giavelotto e 1500. Quattordicesimo con 6486 punti il 22enne Roberto Paoluzzi (Studentesca CaRiRi) con il compagno di club Vincenzo Vigliotti sfortunato protagonista di una battuta d'arresto sui 110hs.

EPTATHLON - La nigeriana Uhunoma Osazuwa difende la sua leadership aprendo la seconda giornata con 6,05 (-0.8/865) nel lungo, preceduta soltanto dal 6,16 (+0.7/899) della belga Hanne Maudens. E', però, il giavellotto a fare nettamente la differenza: la specialista Sofia Yfantidou prende il largo sfruttando una spallata da 53,57 metri e 929 punti che sorpassa la Osazuwa (35,03/572) nella classifica generale. Sono, quindi, gli 800 metri a decidere le sorti della gara. Vince il doppio giro di pista la bielorussa Katsiaryna Netsviatayeva (2:13.35/916) che si guadagna così il secondo posto finale (5806) scalzando la Osazuwa, terza con 5794 punti (2:25.70/748 negli 800m). L'eptathlon del Multistars 2015 incorona la Yfantidou (2:21.56/802) che colleziona complessivamente 5900 punti. Ventesima Anna Generali (GS Valsugana Trentino) con 4435 punti.

a.g.

File allegati:
- RISULTATI/Results
- IL RACCONTO della PRIMA GIORNATA

Il podio dell'eptathlon al Multistars 2015 (foto Organizzatori)


Condividi con
Seguici su: