Multiple: gli azzurri affrontano la First League

30 Giugno 2017

Sabato 1 e domenica 2 luglio a Monzon, in Spagna, 4 decatleti e 4 eptatlete in gara per l’Italia negli Europei a squadre


 

Weekend di gare per la Nazionale italiana di decathlon ed eptathlon, impegnata nella First League dei Campionati Europei a squadre di prove multiple. Ad ospitare la manifestazione sarà la città di Monzon, in Spagna, sabato 1 e domenica 2 luglio. Per il team azzurro l’obiettivo principale è la permanenza nella seconda serie del trofeo continentale, che da quest’anno adotta il nuovo nome dopo essere stato sempre noto come Coppa Europa. Si tratta invece della quarta edizione con la formula che prevede un’unica classifica per uomini e donne. Gli avversari stavolta saranno Finlandia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania e Svezia, oltre ai padroni di casa della Spagna: i primi due posti daranno la promozione in Super League (che si svolge a Tallinn in Estonia) e le ultime due scenderanno in Second League. Nella località dell’Aragona, situata nel nord-est della Spagna a circa 200 km da Barcellona, la formazione azzurra si presenta profondamente rinnovata in confronto al passato, visto che è composta per metà da under 23 (quattro su otto), mentre in tutto ben sei atleti sono under 25 e complessivamente ci sono cinque matricole in Nazionale assoluta. Tra le star dell’evento l’olandese Nadine Broersen, campionessa mondiale indoor nel 2014.

DECATHLON - Il leader dell’Italia è Simone Cairoli che ha portato il record personale fino a 7875 punti, un mese fa nel decathlon di Gotzis, per diventare il quinto di sempre nelle liste nazionali con il miglior risultato di un italiano dal 2006. Nella stagione invernale il portacolori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni era riuscito a conquistare il pass per gli Europei indoor, chiusi in dodicesima posizione. Il 27enne lombardo ha partecipato alle ultime tre edizioni della Coppa Europa, esattamente come il coetaneo Gianluca Simionato (N. Atl. Fanfulla Lodigiana): il decatleta di Fagnano Olona torna quindi in azzurro e si è guadagnato la convocazione con il settimo posto al Challenge IAAF di Kladno (Rep. Ceca) a metà giugno, totalizzando 6947 punti mentre il suo personale è di 7222 ottenuto nel 2015 con il secondo posto agli Assoluti di Torino. Due le matricole: il compagno di club Luca Dell’Acqua (N. Atl.

Fanfulla Lodigiana), 22enne di Olgiate Olona che vanta un PB di 7138 e terzo alla rassegna tricolore al coperto, insieme al 24enne perugino Roberto Paoluzzi (Studentesca Rieti Milardi), arrivato a quota 6932 nel mese di maggio a Varsavia.

EPTATHLON - Molto giovane la squadra femminile, tutta under 25 e con tre promesse. Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) è la rivelazione della stagione: la 21enne di Casalbuttano ha conquistato il tricolore assoluto a Lana con lo score di 5420 per un progresso di ben 521 punti. Si dedicava soprattutto ai lanci fino a un paio di stagioni fa, ma ora veste anche la sua prima maglia azzurra della carriera, non avendola indossata in precedenza a livello giovanile. La 22enne Federica Palumbo (Us Sangiorgese) invece è alla seconda presenza in questa manifestazione dopo l’esperienza del 2015 quando si laureò campionessa italiana, bissando poi il successo nel 2016. Quest’anno la milanese di Cerro Maggiore ha eguagliato il personal best di 5385 punti con il secondo posto alla rassegna tricolore. In quell’occasione, alle sue spalle, due atlete ora al debutto in Nazionale assoluta: la ventenne Lucia Quaglieri (Modena Atletica), emiliana di Sant’Agata Bolognese che al recente Multistars di Firenze si è migliorata con 5242, e la 22enne Eleonora Ferrero (Cus Genova), ligure di Imperia, cresciuta a 5131 nei campionati italiani.

Luca Cassai

LA SQUADRA ITALIANA - ORARIO/Timetable - DIRETTA STREAMING - Le pagine EA sulla manifestazione - Il sito del Comitato Organizzatore

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: