Mondiali Master, Italia bilancio record

30 Marzo 2014

A Budapest il medagliere della spedizione azzurra raggiunge quota 100. Impresa di Giuseppe Ottaviani, dieci volte campione M95

 

Una trasferta storica per gli “over 35” dell’atletica italiana, che tornano dai Campionati mondiali master indoor di Budapest (Ungheria) con il miglior bilancio di sempre: 33 ori, 29 argenti e 38 bronzi per un totale di 100 medaglie. Mai così tante nelle cinque precedenti edizioni della rassegna iridata al coperto, neanche nel 2006 quando furono conquistati 85 metalli di cui 28 d’oro a Linz, in Austria. Il sorpasso su quel risultato avviene grazie a un’ultima giornata entusiasmante nella capitale ungherese, ricca di ben 29 piazzamenti da podio e 8 sul gradino più alto per gli azzurri. Nei 400 metri c’è il record mondiale W80 di Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova): l’inossidabile veneta chiude in 1:31.10 che abbassa sensibilmente il tempo di 1:33.14 da lei ottenuto il 23 febbraio sull’anello di Padova. Due giorni fa invece aveva realizzato il primato europeo di categoria sui 200 con 39.52. L’azzurro più medagliato a Budapest è il marchigiano Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone), classe 1916 di Sant’Ippolito (Pesaro-Urbino), che si mette al collo dieci ori M95 su altrettante gare disputate. Con il successo nel lancio del martello con maniglia corta (5,54) arriva infatti l’en plein che lo fa diventare anche l’atleta master italiano con il maggior numero di vittorie in un campionato mondiale, superando i 7 ori di Vittorio Colò nell’evento iridato all’aperto di Durban (Sudafrica) nel 1997, mentre in sala Ugo Sansonetti conquistò 5 ori all’edizione inaugurale di Sindelfingen (Germania) nel 2004. Per Ottaviani era la prima avventura in una kermesse internazionale, nobilitata dal record mondiale di ieri nel triplo con 4,44. E poi c’è un trionfo italiano sui 400 M65, con il podio interamente tricolore. L’altoatesino Rudolf Frei (Sportclub Meran) riesce nell’impresa di superare Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia), che deteneva il primato nazionale: entrambi corrono in 59.66, ampiamente sotto al precedente limite, perciò la vittoria si decide al fotofinish mentre Livio Bugiardini (Sef Macerata) guadagna il bronzo in 1:00.87 e completa la tripletta. Dalla mezza maratona arrivano cinque ori. Il campione mondiale M40 con 1h09:05 è Joachim Nshimirimana (Atl. Casone Noceto): di origine burundiana, visto che ha partecipato con il Paese africano a due maratone olimpiche (Atene e Pechino), ma ormai grossetano di adozione. Brillanti vittorie anche per il viterbese Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport) nella categoria M60 in 1h18:20 e di Andrea Nicolai (Amatori Atletica Carrara) fra gli M70 con 1h30:09, oltre che per due squadre italiane: quella M45 con Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia), argento individuale in 1h11:06, Alfredo Norvello (Movimento Sportivo Bartolo Longo Pompei) e Ferdinando Colloca (Old Stars Ostia), e le pari età al femminile W45 Roberta Boggiatto (Rcf Roma Sud), bronzo in 1h23:48, Edeltraud Thaler (Telmekom Team Südtirol), quarta con 1h25:06, e Lorella Pagliacci (Tirreno Atl. Civitavecchia).

Argento per Donatella Faedda (Cus Cagliari) sui 400 W35 con 57.23, nei 1500 metri ottengono la piazza d’onore il vicentino Dario Rappo (Masteratletica/M65) con il primato italiano di 4:50.11 e Laura Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia/W45) in 4:54.83. Seconde le squadre di mezza maratona M40, con l’oro individuale Joachim Nshimirimana (Atl. Casone Noceto), Giovanni Francesco Rozzo (Ccrs Sorso),  Alexander Schweigl (Telmekom Team Südtirol), e quella M60 con l’iridato Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport), Giuseppe Diamanti (Atl. Uisp Marina di Carrara), quarto in 1h22:03, e Paolo Pellegrini (Atl. Grosseto Banca della Maremma). Quattro medaglie dalle staffette 4x200, fra cui tre argenti: M40 con Nicola Floro (Atl. Vercelli 78), Renato De Angelis (Atl. Leggera Portici), Giovambattista Pollicino (Assi Giglio Rosso Firenze), Edgardo Barcella (Atl. Riccardi Milano) in 1:35.66; nella categoria M65 con Livio Bugiardini (Sef Macerata), Rudolf Frei (Sportclub Meran), Valter Basellini (Atl. Ambrosiana), Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) in 1:52.99 (primato italiano); e poi la M70 con Aldo Cambiaghi (Road Runners Club Milano), Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna), Romano Carniti (Atl. Ambrosiana), Filippo Torre (Atl. Leggera Portici) in 2:03.87. Terza invece la 4x200 W40 con Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana), Immacolata Diletto (Atl. Leggera Portici), Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia), Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza) in 1:52.91. Bronzo nei 400 per Vincenzo Vanda (Liberatletica Roma/M80) con 1:30.00, Mario Soru (Atl. Selargius/M60) in 59.83 e Giovanni Telesca (Pol. Rocco Scotellaro Matera/M40) con 51.82, ma anche nei 1500 metri per Waltraud Egger (Sportclub Meran/W60) in 5:51.44 e Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia/W40) con 4:47.28. Nelle classifiche a squadre della mezza maratona, terza posizione del team M50 con Gianluca Grassi (Ctl 3 Atletica Carnate), bronzo anche a livello individuale in 1h16:19, Massimo Dell’Acqua (Us San Vittore Olona 1906), Stefano Angeloni (Old Stars Ostia), e di quella W40 con Angelica Huber (Sportclub Meran), quarta nella gara W50 in 1h34:22, Maurizia Giacomozzi (Old Stars Ostia) e Fiorella Fretta (Romatletica), quarta fra le W65 in 1h53:44. E pensare che nella rappresentativa italiana presente a Budapest mancavano alcuni atleti bloccati alla vigilia da un infortunio, tra questi la campionessa mondiale all’aperto degli 800 W40 Emanuela Baggiolini e il bicampione europeo indoor M45 (200-400 metri) Alfonso De Feo.

Sui 400 M40 Edgardo Barcella (Atl. Riccardi Milano/M40) si piazza quarto in 52.67, come Maurizio Pace (Liberatletica Roma) in 1:18.21 nella prova M75 che vede Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna) sesto in 1:22.48. Nei 1500 W35 quarte Antonella Faiola (Rcf Roma Sud/W35) in 4:43.87 e Cinzia Barletta (Liberatletica Roma/W55) in 5:44.47, stesso piazzamento sui 400 di Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza/W40) con 1:00.94, Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) nella gara W45 in 1:00.76 e Anna Micheletti (Romatletica/W60) con 1:14.40. Quarte la 4x200 W60 con Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran), Waltraud Egger (Sportclub Meran), Mariuccia Quilleri (Atl. Virtus Castenedolo), Anna Micheletti (Romatletica) in 2:16.85, la staffetta M55 con Massimo Clementoni (Olimpia Amatori Rimini), Massimo Malvicini (Atl. Ambrosiana), Antonio Caso (Atl. Leggera Portici), Claudio Rapaccioni (Romatletica) in 1:47.21 e quella M75 con Tristano Tamaro (Trieste Atletica), Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna), Maurizio Pace (Liberatletica Roma), Guido Carolla (Running Club Lecce) in 2:25.92. Sui 1500 metri, quinti Ugo Piccioli Cappelli (Atl. Paratico/M45) con 4:12.19 e Vincenzo Andreoli (Atl. Biotekna Marcon/M55) in 4:44.12. Sesta nel martello W40 Pasqualina Proietti Pannunzi (Atl. Gran Sasso) con 38,31, ma anche Lorella Pagliacci (Tirreno Atl. Civitavecchia/W45) nella mezza maratona in 1h28:31, Fiorella Fretta (Romatletica) sui 1500 W65 con 7:23.05 e la 4x200 M45 in 1:38.35 con Matteo Schino (Atl. Ambrosiana), Walter Comper (Atl. Virtus Castenedolo), Pierluigi Acciaccaferri (Asa Ascoli Piceno) e Fausto Salvador (Atl. Biotekna Marcon), mentre la staffetta 4x200 W45 composta da Giusy Lacava (Assi Giglio Rosso Firenze), Nadia Ruggieri (Liberatletica Roma), Milka Simrak (Liberatletica Roma), Marzia Zanoboni (Liberatletica Roma) è ottava con il primato italiano di 2:03.91.

Nell’ultima giornata, altri 13 record mondiali oltre a quello di Emma Mazzenga. Sui 400 W60 la britannica Caroline Powell si migliora di nuovo in 1:04.76, nei 1500 primati della connazionale Clare Elms (W50) con 4:44.89, dell’irlandese Brian Lynch (M60) in 4:26.62 e della canadese Helly Visser (W80) con 7:39.94. Nel martello con maniglia corta 16,53 per lo svedese Henryk Plukarz (M80), 10,75 della tedesca Susanne Wissinger (W85) e 6,97 per la canadese Olga Kotelko (W95), che conquista 10 ori come Ottaviani. Chiusura con 6 record del mondo nelle staffette 4x200: due per la Germania, M75 in 2:00.58 con Hermann Beckering, Horst Hufnagel, Adolf Nehren, Guido Müller e W65 in 2:09.74 con Karin Förster, Brigitte Schommler, Waltraud Krähe, Ingrid Meier, e quattro per la Gran Bretagna, W60 in 2:05.79 con Anne Nelson, Caroline Marler, Sue Dassie, Caroline Powell, M55 in 1:40.58 con Tennyson James, Ian Broadhurst, Peter Hickey, Douglas Donald, W55 in 1:55.90 con Joan Trimble, Carole Filer, Averil McClelland, Jane Horder e W35 in 1:43.74 con Lesley Owusu, Susan Young, Susie McLoughlin, Ellena Ruddock. La rassegna iridata “over 35” in sala tornerà nel 2017 a Daegu (Corea del Sud), preceduta da due edizioni degli Europei master indoor: nel 2015 a Toruń (Polonia) e nel 2016 ad Ancona.

Luca Cassai

TUTTE LE NOTIZIE SUI MONDIALI MASTER INDOOR - BUDAPEST 2014 

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

Campionati mondiali master indoor, Budapest (Ungheria), 25-30 marzo 2014
MEDAGLIERE ITALIANO

ORO (33)
Lungo M35: Almicar Demetrio Bonell Mora (Olimpia Amatori Rimini) 7,08
Triplo M35: Francesco Alborè (Biancoverde Giovinazzo) 14,95
Cross M35: Ivan Di Mario (Polisportiva Molise Campobasso)
Mezza maratona M40: Joachim Nshimirimana (Atl. Casone Noceto) 1h09:05
60 M45: Mario Longo (Atl. Marano) 7.16
Mezza maratona squadra M45: Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia), Alfredo Norvello (Movimento Sportivo Bartolo Longo), Ferdinando Colloca (Old Stars Ostia)
Alto M50: Marco Segatel (Olimpia Amatori Rimini) 1,90
Lungo M50: Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) 6,38
Mezza maratona M60: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport) 1h18:20
400 M65: Rudolf Frei (Sportclub Meran) 59.66
3000 M65: Dario Rappo (Masteratletica) 10:24.91
Alto M70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 1,43
Mezza maratona M70: Andrea Nicolai (Amatori Atletica Carrara) 1h30:09
60 M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 14.67
200 M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1:56.32
Alto M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 0,82
Lungo M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1,83
Triplo M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 4,44
Peso M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 5,39
Disco M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 14,20
Martello M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 12,17
Martello m.c. M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 5,54
Giavellotto M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 11,00
3000 W35: Cristiana Artuso (Cus Pisa Atl. Cascina) 9:33.50
800 W40: Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia) 2:22.34
3000 W40: Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia) 10:12.52
Mezza maratona squadra W45: Roberta Boggiatto (Rcf Roma Sud), Edeltraud Thaler (Telmekom Team Südtirol), Lorella Pagliacci (Tirreno Atl. Civitavecchia)
Asta W50: Carla Forcellini (Atletica dei Gelsi) 2,80
3000 W55: Francesca Barone (Amatori Atl. Casorate Sempione) 11:16.85
Cross W55: Francesca Barone (Amatori Atl. Casorate Sempione)
60 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 11.82
200 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 39.52
400 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 1:31.10

ARGENTO (29)
Mezza maratona squadra M40: Joachim Nshimirimana (Atl. Casone Noceto), Giovanni Francesco Rozzo (Ccrs Sorso), Alexander Schweigl (Telmekom Team Südtirol)
Asta M40: Gianpaolo Bolondi (Sintofarm Atletica) 4,30
Lungo M40: Stefano Tarì (Amatori Atl. Acquaviva) 6,55
Giavellotto M40: Marcello De Cesare (Pol. Rocco Scotellaro Matera) 61,35
4x200 M40: Nicola Floro (Atl. Vercelli 78), Renato De Angelis (Atl. Leggera Portici), Giovambattista Pollicino (Assi Giglio Rosso Firenze), Edgardo Barcella (Atl. Riccardi Milano) 1:35.66
Mezza maratona M45: Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia) in 1h11:06
Lungo M45: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 6,35
Alto M55: Massimo Fiorini (Atl. Livorno) 1,71
Asta M55: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 3,60
3000 M60: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport) 9:59.74
Mezza maratona squadra M60: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport), Giuseppe Diamanti (Atl. Uisp Marina di Carrara), Paolo Pellegrini (Atl. Grosseto Banca della Maremma)
60 M65: Vincenzo Barisciano (Cus Molise) 8.06
200 M65: Rudolf Frei (Sportclub Meran) 27.05
400 M65: Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 59.66
1500 M65: Dario Rappo (Masteratletica) 4:50.11
60 ostacoli M65: Antonio Montaruli (Road Runners Club Milano) 10.63
4x200 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata), Rudolf Frei (Sportclub Meran), Valter Basellini (Atl. Ambrosiana), Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 1:52.99
Triplo M70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 9,94
4x200 M70: Aldo Cambiaghi (Road Runners Club Milano), Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna), Romano Carniti (Atl. Ambrosiana), Filippo Torre (Atl. Leggera Portici) 2:03.87
Triplo M75: Giorgio Bortolozzi (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 9,37
Marcia 3000 M75: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 17:12.19
Marcia 10 km M75: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 1h01:52
800 M80: Vincenzo Vanda (Liberatletica Roma) 3:20.58
400 W35: Donatella Faedda (Cus Cagliari) 57.23
Marcia 3000 W40: Valeria Pedetti (Atl. Libertas Arcs Cus Perugia) 14:58.95
1500 W45: Laura Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia) 4:54.83
Marcia 3000 W55: Daniela Ricciutelli (Kronos Roma Quattro) 16:45.00
Marcia 10 km W55: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova) 1h00:21
Marcia 10 km squadra W55: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova), Daniela Ricciutelli (Kronos Roma Quattro), Rita Del Pinto (Liberatletica Roma)

BRONZO (38)
Lungo M35: Pierluigi Putzu (Athletic Club 96 Ae Bolzano) 7,00
Triplo M35: Almicar Demetrio Bonell Mora (Olimpia Amatori Rimini) 14,48
400 M40: Giovanni Telesca (Pol. Rocco Scotellaro Matera) 51.82
Alto M40: Stefano Salso (Atl. Gran Sasso) 1,93
Marcia 10 km squadra M40: Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro), Ernesto Croci (Atl. Grosseto Banca della Maremma), Pasquale D’Orlando (Sef Virtus Emilsider Bologna)
60 M45: Walter Comper (Atl. Virtus Castenedolo) 7.31
60 M50: Giancarlo D’Oro (Atl. Ambrosiana) 7.55
800 M50: Giuseppe Romeo (Daini Carate Brianza) 2:03.40
Mezza maratona M50: Gianluca Grassi (Ctl 3 Atletica Carnate) 1h16:19
Mezza maratona squadra M50: Gianluca Grassi (Ctl 3 Atletica Carnate), Massimo Dell’Acqua (Us San Vittore Olona 1906), Stefano Angeloni (Old Stars Ostia)
Marcia 10 km squadra M50: Andrea Naso (Atl. Lonato-Lem Italia), Marco Duccoli (Pol. Villese), Silvio Dorigo (Polisportiva Triveneto Trieste)
Alto M55: Emanuel Manfredini (Olimpia Amatori Rimini) 1,71
Triplo M55: Massimo Fiorini (Atl. Livorno) 12,15
400 M60: Mario Soru (Atl. Selargius) 59.83
Marcia 3000 M60: Alberto Pio (Atl. Vercelli 78) 14:39.53
200 M65: Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 27.33
400 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata) 1:00.87
Marcia 3000 M65: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 15:46.42
Marcia 10 km M65: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 55:59
Lungo M75: Giorgio Bortolozzi (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 4,25
400 M80: Vincenzo Vanda (Liberatletica Roma) 1:30.00
60 ostacoli M80: Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara) 13.15
Alto M80: Renzo Moschini (Atl. Pistoia) 1,15
Lungo M80: Aldo Zorzi (Sportclub Meran) 2,94
Pentathlon M80: Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara) 2777
Marcia 3000 W35: Raffaella Manfrè (Atl. Lonato-Lem Italia) 16:29.56
Marcia 10 km W35: Raffaella Manfrè (Atl. Lonato-Lem Italia) 58:18
1500 W40: Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia) 4:47.28
4x200 W40: Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana), Immacolata Diletto (Atl. Leggera Portici), Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia), Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza) 1:52.91
Mezza maratona squadra W40: Angelica Huber (Sportclub Meran), Maurizia Giacomozzi (Old Stars Ostia), Fiorella Fretta (Romatletica)
800 W45: Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) 2:27.37
Mezza maratona W45: Roberta Boggiatto (Rcf Roma Sud) 1h23:48
Cross W50: Elena Giovanna Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni)
Marcia 3000 W55: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova) 16:49.76
1500 W60: Waltraud Egger (Sportclub Meran) 5:51.44
60 ostacoli W65: Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran) 12.46
Alto W65: Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran) 1,18
Cross W65: Fiorella Fretta (Romatletica)

PRIMATI MONDIALI
Triplo M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 4,44
400 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 1:31.10

PRIMATI EUROPEI
200 M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1:56.32
Alto M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 0,82
Lungo M95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1,83
200 W80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 39.52

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
800 SM50: Giuseppe Romeo (Daini Carate Brianza) 2:03.40
60 SM55: Massimo Clementoni (Olimpia Amatori Rimini) 7.77
400 SM65: Rudolf Frei (Sportclub Meran) 59.66
400 SM65: Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 59.66
1500 SM65: Dario Rappo (Masteratletica) 4:50.11
Martello m.c. indoor SM65: Emanuele Antonio Quattrone (Daini Carate Brianza) 8,30
4x200 M65: Livio Bugiardini (Sef Macerata), Rudolf Frei (Sportclub Meran), Valter Basellini (Atl. Ambrosiana), Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 1:52.99
Alto SM70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 1,43
Alto SM80: Renzo Moschini (Atl. Pistoia) 1,15
Asta SM80: Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara) 2,00 (eguagliata)
200 SM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1:56.32
Lungo SM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1,83
Triplo SM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 4,44
Martello m.c. indoor SM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 5,54
Martello m.c. indoor SF40: Pasqualina Proietti Pannunzi (Atl. Gran Sasso) 12,53
4x200 W45: Giusy Lacava (Assi Giglio Rosso Firenze), Nadia Ruggieri (Liberatletica Roma), Milka Simrak (Liberatletica Roma), Marzia Zanoboni (Liberatletica Roma) 2:03.91
Marcia 3000 SF60: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova) 16:49.76
200 SF80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 39.52
400 SF80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 1:31.10

File allegati:
- RISULTATI/Results
- RISULTATI MEZZA MARATONA
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: