Meucci terzo sulle strade di Arezzo

25 Maggio 2019

Il maratoneta azzurro eguaglia il suo primato con 28:19 nei 10 chilometri della Scalata al Castello, quinto Dini al personale di 28:25


 

Un azzurro sul podio nella 47esima Scalata al Castello, classica gara su strada ad Arezzo. Terzo posto di Daniele Meucci che taglia il traguardo in 28:19 e pareggia il record personale sui 10 chilometri, con una bella prova di efficienza. Era il rientro agonistico per il 33enne dell’Esercito, a un mese dalla maratona di Amburgo dove è riuscito a confermare lo standard per i Mondiali di Doha con il tempo di 2h12:00. Il campione europeo del 2014 viene preceduto soltanto da due africani: il keniano Ishmael Chelanga Kalale (Atl. Casone Noceto), che prende l’iniziativa dopo il primo dei dodici giri nel centro cittadino e concede il bis in 28:03 per il secondo successo consecutivo, e il burundese Olivier Irabaruta (Us Quercia Trentingrana, 28:11).

Nell’ultima tornata l’ingegnere pisano allenato da Daniele Caimmi trova lo spunto per superare in volata l’altro keniano Sammy Kipngetich (Atl. Saluzzo, 28:21) e Lorenzo Dini (Fiamme Gialle, 28:25). Dopo il titolo italiano dei 10.000 su pista, conquistato nello scorso weekend a Monselice, il 24enne livornese esulta per il personal best e fa un bel regalo di compleanno al suo tecnico, l’olimpionico Stefano Baldini. Un piazzamento da top ten anche per Marco Salami (Esercito), sesto in 28:42, e Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto), decimo con 29:13.

La pioggia concede una tregua prima del via delle gare internazionali, nella manifestazione anticipata quest’anno al sabato in notturna. Su un percorso che da questa edizione è omologato sulle distanze ufficiali, come annunciato dagli organizzatori dell’Unione Polisportiva Policiano Arezzo Atletica, nei 5 km al femminile l’etiope Helen Tola scatta subito al comando e poi conserva la prima posizione in 15:35 firmando l’ottavo crono mondiale dell’anno davanti all’ugandese Juliet Chekwel (Gs Lammari), seconda in rimonta con 15:40, mentre chiude terza la burundese Cavaline Nahimana (Freezone, 15:52). Tra le italiane, quinta Valeria Roffino (Fiamme Azzurre, 16:15) e sesta Christine Santi (Esercito, 16:32).

l.c.

(da comunicato stampa a cura degli organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: