Meucci, Fassinotti e Pedroso tra i big di Oslo

05 Giugno 2018

Giovedì 7 giugno la capitale norvegese ospita la quinta tappa della IAAF Diamond League. Meucci sui 10000 metri, alto con Fassinotti e Pedroso nei 400hs. Diretta TV su Fox Sports HD (ore 20-22).


 

di Marco Buccellato

Giovedì 7 giugno quinto appuntamento con la IAAF Diamond League con i Bislett Games di Oslo. Programma ricchissimo di sfide, a partire dai 10000 maschili, succoso antipasto dell'Europeo di Berlino. Grandi duelli Samba-Warholm, Semenya-Niyonsaba, Crouser-Walsh.

MEUCCI NEL TEMPIO - A Oslo il campione europeo di maratona Daniele Meucci rientra in pista in un meeting della Lega dei Diamanti. L'ingegnere toscano dell'Esercito, pronto a riscattarsi dopo il secondo posto ai Campionati Italiani di Ferrara (28:38.94), torna a gareggiare nel massimo circuito a cinque anni dall'esperienza del Prefontaine di Eugene. Un autentico europeo anticipato, a due mesi da Berlino, dove l'azzurro affronterà il primatista continentale di maratona, il norvegese Sondre Nordstad Moen, il recordman under 23 dei 21,097 km Julien Wanders, e altri candidati alla rassegna continentale come il numero 1 tedesco di maratona Arne Gabius e il britannico Vernon. 13:55 il passaggio previsto ai 5000 metri. Il record del meeting appartiene a Haile Gebrselassie, il 26:31.32 che fu record del mondo nel 1997.

FASSINOTTI-PEDROSO - Sfide di vertice assoluto per i due azzurri dell'Aeronautica, soprattutto per l'altista torinese Marco Fassinotti che, dopo la recente gara-test di Rieti (2,24), torna sulla pedana dove nel 2015 fu secondo eguagliando con 2,33 il vecchio record italiano. Per l'azzurro, un cast di avversari straordinario a iniziare da Mutaz Barshim (primatista del meeting dall'anno scorso con 2,38), da Danil Lysenko e dal bielorusso Nabokau, recentemente salito a 2,36. Dopo il buon esordio al Golden Gala (55.43) è attesa al bis stagionale Yadis Pedroso, primatista italiana dei 400hs: per lei avversarie come l'olimpionica Muhammad, la due volte iridata Hejnova e diverse europee da osservare in chiave Berlino, come l'elvetica Sprunger e la norvegese Iuel.

SAMBA-WARHOLM, LA RIVINCITA - Il neoprimatista europeo under 23 Karsten Warholm (47.82 a Roma) cerca l'immediata rivincita sul formidabile qatarino Samba (47.48), che ha illuminato la serata del Golden Gala. Con il suo pubblico a trascinare, il norvegese potrebbe scendere sotto il record del meeting assieme all'asiatico (47.82 di Danny Harris). L'anno scorso Warholm iniziò prpprio da Oslo la scalata al titolo mondiale, vincendo in 48.25 firmando una delle più belle gare del programma. Occhio al turco-cubano Copello, come sempre in progresso gara dopo gara.

TITANIC - Peso e disco maschile con i migliori del mondo: la palla di ferro potrebbe atterrare oltre il primato del meeting (22,03) con almeno tre atleti in grado di lanciare così lontano nel momento attuale: l'olimpionico Crouser, il campione del mondo Walsh e il bronzo mondiale indoor Stanek. Il disco offre le contemporanee presenze del campione del mondo Gudzius, del giamaicano Dacres vittorioso nel Golden Gala, e del vicecampione del mondo Stahl. I lanci presentano anche un giavellotto donne con la primatista asiatica Lyu Shiying e la campionessa d'Europa Khaladovich.

SEMENYA PER IL PRIMATO - Dopo l'oro dei Giochi del Commonwealth e la vittoria di Eugene la sudafricana Caster Semenya mira al record del Bislett (1:55.41). Avversarie-top quali la burindiana Niyonsaba e la scozzese Muir. Nelle altre gare di mezzofondo occhio al cronometro per Jakob Ingebrigtsen, idolo di casa sempre più popolare dopo il fantastico miglio corso a Eugene. Siepi donne con Emma Coburn assetata di riscatto dopo l'inciampo del Golden Gala: assieme all'altra statunitense Frerichs (oro e argento al mondiale) troveranno l'avversaria più tonica in Hyvin Kiyeng, primatista stagionale giovedì scorso all'Olimpico. Chiusura di serata con il Dream Mile maschile, con gli altri due fratelli Ingebrigtsen (Henrik e Filip) alle prese con il campione del mondo Manangoi.

SALTI E SPRINT DI VERTICE - Esordio europeo per l'ex-iridata di salto con l'asta Silva (4,70 pochi giorni fa in Messico), in pedana con altre medaglie d'oro mondiali, Sandi Morris e Ekaterini Stefanidi. Nel triplo la colombiana Ibargüen contro la neo-primatista USA Tori Franklin, capofila stagionale, e la kazaka Rypakova. Occhi puntati sulla bielorussa Talay nei 100hs dopo il recente 12.41 in Austria. Ancora donne in primo piano con i 100 in cui le più in forma del momento sono l'ivoriana Ahoure e la britannica Asher-Smith. Sui 400 l'atleta da battere è la vincitrice al Golden Gala, Salwa Aid Naser, contro la campionessa mondiale Francis e l'oro e l'argento di Birmingham, Okolo e Wimbley. Infine i 200 maschili con due terzi del podio mondiale di Londra, Guliyev e Richards.

TV - Giovedì 7 giugno in diretta su Fox Sports HD (canale 204 Sky) dalle ore 20.00 alle 22.00.

La stagione della IAAF Diamond League 2018 per discipline
Le Diamond Races per meeting

IL SITO DELLA IAAF DIAMOND LEAGUE

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ENTRY LIST/ORARIO


Condividi con
Seguici su: