Mennea Day l'Italia in 200 metri

11 Settembre 2013

Il 12 settembre, in oltre 60 città italiane, si celebra l'anniversario del record del mondo dell'olimpionico di Mosca 1980. Diretta TV su RaiSport 1

 

Un giorno e duecento metri nel ricordo di Pietro Mennea. Tutta Italia si prepara a vivere così il prossimo 12 settembre il “Mennea Day”. A quasi sei mesi dalla prematura scomparsa dell’olimpionico di Mosca 1980, il mondo dell’atletica e non solo intende celebrarlo nel 34° anniversario di quel 19.72 con cui nel 1979, all’Universiade di Città del Messico, stabilì il record iridato del mezzo giro di pista. Un primato che ha portato il suo nome fino al 1996. Roma, Milano, Torino, Firenze: sono oltre 60 le città su tutto il territorio nazionale che giovedì prossimo, da nord a sud, daranno vita anche ad una ricca serie di iniziative collaterali (mostre, convegni, etc. ) per questa speciale ricorrenza che attraverserà stadi e centri storici trasformati in piste di atletica. Una giornata per correre insieme, anche senza cronometro, per interpretare liberamente, ognuno a modo suo, quei 200 metri legati indissolubilmente alla “Freccia del Sud”. A Barletta, città natale di Mennea, è annunciata la presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso che interverrà alla cerimonia di posa di una targa celebrativa del record del mondo presso lo stadio comunale della cittadina pugliese. Ovunque si potrà partecipare (i tesserati nella manifestazione agonistica, i non tesserati in quella promozionale) versando una quota simbolica di iscrizione, fissata in un euro, e destinata alla Fondazione Pietro Mennea Onlus, organizzazione voluta dal campione azzurro ed impegnata in iniziative di solidarietà sociale. La giornata in ricordo di Mennea sarà caratterizzata da tanti personaggi dell'atletica e del mondo dello sport: Tommie Smith e Alberto Juantorena, indimenticabili campioni del passato (come per Mennea, quando l'oro olimpico diventa leggenda) giunti in Italia appositamente per l'occasione. La manifestazione allo Stadio dei Marmi prenderà il via alle 15:30 con una speciale cerimonia di apertura alla quale interverranno il presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente FIDAL Alfio Giomi e che vedrà come ospiti d'eccezione proprio Smith, Juantorena insieme alla stella azzurra Sara Simeoni, l'ex primatista mondiale di salto in alto che con Mennea condivise la gioia dell'oro olimpico a Mosca 1980.

TV - Il Mennea Day sarà trasmesso in diretta da RaiSport 1 (a partire dalle ore 17.00) con un apposito studio allestito allo Stadio dei Marmi di Roma con immagini provenienti da alcune delle altre sedi.

SOCIAL NETWORK - Partecipate e raccontateci il vostro "Mennea Day" anche attraverso Facebook, Twitter e Instagram. Hashtag ufficiale: #MenneaDay - SEGUITE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

MENNEA DAY: NOTIZIE DALLE REGIONI  (in aggiornamento)

ABRUZZO – Il Mennea Day si celebra anche nelle province di L’Aquila e Teramo: le sedi sono le piste di Giulianova e Avezzano cui si è aggiunta la riserva naturale di Castel Cerreto nel comune di Penna Sant'Andrea (TE).

BASILICATA – La manifestazione in onore del campione olimpico di Mosca 1980 si svolgerà giovedì 12 settembre al Campo Scuola di Potenza con ritrovo giuria e concorrenti alle ore 16.00. 

CAMPANIA – Due le manifestazioni in programma giovedì 12 settembre: allo Stadio Pinto di Caserta e allo  Stadio Guariglia di Agropoli, dove venerdì 6 settembre verrà inaugurata (alle 19:45)  anche la mostra fotografica “Mennea ad Agropoli” .

CALABRIA – Sono Sellia Marina (Catanzaro), Cosenza e Reggio Calabria le città calabre in pista per il "Mennea Day" con atleti di tutte le categorie impegnati ad onorare al meglio la memoria del grande campione.

EMILIA ROMAGNA - Quattro sedi per il Mennea Day: ComacchioPiacenza, Cesena e Parma, che annuncia la partecipazione di Fabrizio Schembri, finalista nel triplo ai recenti Campionati Mondiali di Mosca. A Comacchio (FE), impianto a 8 corsie che ha ospitato in questi ultimi anni finali nazionali di CdS e Campionati Italiani Master, essendo l’unica sede del Mennea Day nella parte orientale dell’Emilia Romagna, sono attesi partecipanti non solo della provincia di Ferrara, ma anche da Bologna, dalle tre province romagnole e anche dal basso Veneto. Saranno presenti anche i numerosi ragazzi dell’associazione “Leggermente Atletici”, che nella stessa giornata si cimenteranno anche in altre gare di atletica. Iscrizioni sul campo entro le ore 18, con inizio gare dalle ore 18:10 a partire dagli esordienti e a seguire tutte le altre categorie. A Parma gli organizzatori sono riusciti a coinvolgere l’intero movimento sportivo cittadino, la locale Università e alcuni ordini professionali. Infatti, a ricordo di Pietro Mennea, non solo grandissimo atleta, ma anche plurilaureato e nel corso della sua carriera post sportiva, iscritto agli ordini professionali dei giornalisti, degli avvocati e dei commercialisti, queste associazioni patrocineranno la manifestazione e stileranno una speciale classifica con premiazione ai loro iscritti. Si segnalano anche le adesioni da parte degli atleti del G.S. Carabinieri di Bologna, non solo con i velocisti Luca Galletti e Teo Turchi, ma anche con alcuni saltatori come Fabrizio Schembri, finalista nel triplo ai Campionati Mondiali di Mosca, Nicola Ciotti, Giorgio Piantella, Camillo Kaborè e lanciatori come Paolo Dal Soglio, Massimo Marussi e Antonio Fent. Sono annunciati anche due campioni nazionali juniores 2013: il casalmaggiorese delle Fiamme Gialle Eseosa Desalu, campione nazionale dei 200 metri e il parmense Ivan Nichik, di nazionalità russa, vincitore del titolo juniores dei 400 metri. Naturalmente saranno presenti in forze le società della provincia di Parma con tutti i loro giovani, dagli esordienti agli atleti delle categorie allieve e juniores, con la probabile presenza di alcuni campioni nazionali delle categorie giovanili. Sarà presente anche il gruppo degli “Special Olympics”, una grande organizzazione sportiva mondiale per bambini e adulti con disabilità intellettiva. Nel corso della giornata sarà proiettato un filmato e verrà organizzata una mostra fotografica con le imprese della "Freccia del Sud". Inizio gare dalle ore 17.00 con gli esordienti e a seguire tutte le altre categorie. E’ previsto il cronometraggio elettrico. A Piacenza si preannunciano tante adesioni, soprattutto da parte dei tanti giovani che fanno atletica o altri sport nelle locali società sportive, fra i quali alcuni giovani campioni nazionali e azzurrini piacentini. Inizio delle serie sui 200 metri alle 17:45 con quelle per la categoria esordienti e a seguire quelle delle altre categorie. A Cesena l'iniziativa è a carattere puramente ludico, aperta a tutti gli appassionati che si iscrivono (atleti e non atleti) e non prevede alcun tipo di classifica. Si inizia alle ore 18.00 al campo di Atletica di Cesena.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Il Friuli Venezia Giulia celebrerà Pietro Mennea in un’unica grande manifestazione regionale, organizzata dal CR FIDAL Friuli Venezia Giulia, che si terrà nell’impianto di Gorizia.

LAZIO – Il Menna Day si terrà a Roma, Rieti e Cassino. Nella capitale l’evento è organizzato dal Comitato Provinciale Fidal Roma allo Stadio dei Marmi, nel cuore del parco del Foro Italico. Tutto inizierà con il ritrovo alle ore 14.00, poi per tutto il pomeriggio si susseguiranno tante serie di 200 metri per tutte le categorie, compresa una serie extra ad invito che radunerà alcuni dei velocisti di punta sul panorama nazionale. Al via anche una serie speciale con al via, tra gli altri, i marciatori azzurri Marco De Luca, Jean-Jacques Nkouloukidi e Antonella Palmisano che interpreteranno i 200 metri in perfetto stile "tacco-punta". Allo Stadio dei Marmi entreranno in azione anche gli atleti della Società Sportiva Lazio Paracadutismo, accompagnati in volo anche dal campione di Tute Alari Giovanni Silvestri della Easy to Fly, che si lancerà dopo il team acrobatico dei paracadutisti. Quello di Silvestri sarà un  volo planante con una velocità di avanzamento di 300 Km e una discesa verticale di 90 Km. Lo si potrà ammirare grazie alle speciali fumate che saranno posizionate sulle caviglie: il lancio sarà effettuato durante tra le 17.00 e le 18.00. Il Comitato Provinciale di Roma, con la collaborazione della “Fondazione Pietro Mennea Onlus” e l'Associazione Libera, organizza anche per giovedì 19 settembre un incontro sul tema “Pietro Mennea, il Campione e l'Uomo. La funzione sociale dello Sport”. L'appuntamento è alle ore 16 presso la Sala Marinozzi / IUSM. Saranno presenti, tra gli altri, il Prof. Sandro Donati, il Campione Olimpico e Mondiale Nino Benvenuti e lo Storico Gustavo Pallicca. Cassino celebrerà la Freccia del Sud nell’impianto comunale dedicato proprio a Pietro Mennea. A partire dalle 16, per l’organizzazione del CUS Cassino, andrà in scena una staffetta 200x200 metri. A Rieti invece il Mennea Day si svolgerà allo Stadio Raul Guidobaldi. Il 12 settembre, anniversario dell'indimenticabile record del mondo di 19.72 sui 200 metri realizzato trentaquattro anni fa (nel 1979) a Città del Messico, grandi e piccoli campioni si troveranno a Rieti per celebrare correndo i 200 metri  Pietro Mennea e le sue grandi imprese. Prologo del Mennea Day sono stati i 300 metri del Meeting di Rieti, inseriti nel programma in ricordo dell’olimpionico di Mosca 1980 che proprio a Rieti nel 1979, l'anno del suo primato mondiale dei 200 metri, stabilì quella che è ancora l'attuale migliore prestazione italiana assoluta dei 300 metri (32.23). Allo Stadio "Raul Guidobaldi" domenica 8 settembre si sono misurati alcuni dei migliori velocisti presenti al Meeting di Rieti, che ha annunciato di voler inserire la distanza dei 300 metri in tutte le prossime edizioni della manifestazione cui il campione pugliese partecipò ben 11 volte. Mennea, tra il 1974 e il 1976, indossò la gloriosa maglia arancione dell’Alco Rieti, con cui conquistò anche una Coppa Campioni.

LIGURIA - L'appuntamento è alle 18.00 a Genova, presso il campo di Villa Gentile dove il Comitato Regionale organizza in collaborazione con Trionfo Ligure e CUS Genova.


Il Mennea Day qui sarà celebrato con una speciale manifestazione denominata "i 200 dei 200", dedicata alla specialità che ha fatto grande il nome di Mennea e che coinvolgerà tutte le categorie di atleti, oltre a molti liguri che hanno vestito la maglia azzurra. Laura Miano, Paola Bolognesi, Carla Lunghi, Rita Bottiglieri e Francesca Carbone, a cui sarà “affiancata” Emma Quaglia, sesta ai Campionati del Mondo di Maratona disputati a Mosca lo scorso mese di agosto. Miano e Lunghi  erano presenti a Città del Messico il giorno del record mondiale di Mennea, mentre Bottiglieri e Bolognesi furono a lungo compagne di nazionale del velocista. Ma anche la serie dedicata agli ex azzurri avrà un valore storico piuttosto rilevante, grazie ad Umberto Tedeschi, Federico Leporati, Stefano Mei, Ezio Madonia, Francesco Cundò  e, molto probabilmente Silvio De Florentiis, olimpionico a Roma 1960. Mennea corse diverse volte proprio sul campo di Villa Gentile, e numerose volte al Palasport della Fiera, sul cui anello firmò il record del mondo dei 200 metri indoor. Inoltre, alle Universiadi di Città del Messico era presente, in qualità di accompagnatore Mauro Nasciuti, presidente del Cus Genova e vice presidente della attuale FIDAL nazionale. Nasciuti e Sandro Giovannelli ricorderanno quei giorni messicani vissuti in diretta. Successivamente Mennea si avvicinò alla Trionfo Ligure ed all’Atletica Quadrifoglio, e fu inserito nel Comitato Scientifico della Associazione.L’evento genovese costituirà anche l’occasione per la presentazione del libro “Biancorossi … Azzurri”, un volume, curato da Roberto Benvenuti, che ripercorre per immagini la storia azzurra degli atleti del Cus Genova nelle varie discipline sportive del sodalizio universitario dalla sua fondazione ai nostri giorni. La presentazione del libro sarà poi replicata, sempre nella serata di giovedì 12 settembre, presso la sede del Cus, in Via Monte Zovetto 21 a, con inizio alle 21.30, rivolta in questo caso non soltanto agli specialisti dell’atletica leggera ma per tutti gli atleti delle molteplici discipline seguite dalla polisportiva universitaria. L’invito è aperto a tutti coloro che hanno vestito la maglia biancorossa. 

LOMBARDIA – Il “Mennea Day”, organizzato da FIDAL con ASSITAL, è stato abbracciato da sette realtà lombarde. Un’occasione unica per sfidare compagni di classe, per vedere chi – tra colleghi di lavoro – è il più veloce, con lo sfondo ideale delle indimenticabili volate di Pietro Mennea, olimpionico del mezzo giro di pista ai Giochi di Mosca 1980. A Milano la manifestazione, organizzata dal comitato provinciale FIDAL Milano, è in programma all’Arena Civica “Gianni Brera” con inizio alle ore 17. Dalle 17 alle 19 si svolgeranno i 200 metri per i tesserati del settore giovanile, dalle 19 alle 21.30 il mezzo giro per il settore Assoluto; i non tesserati potranno correre indistintamente tra le 17 e le 21. Saranno in gara anche atleti del Comitato Italiano Paralimpico. L’inizio simbolico alla kermesse sarà dato dal CONI Lombardia attraverso un'iniziativa particolare, all’insegna della creatività, che si svolgerà all’Idroparco dell’Idroscalo: si parte alle ore 12 con il raduno dei partecipanti e alle 12.15 con lo scatto della foto-simbolo  “La catena umana di 200 metri per Mennea”. Alle 12.30 tutti coloro che vorranno partecipare potranno correre all’Idroscalo un tratto di 200 metri da affrontare “a piacere”: saranno premiati i tre partecipanti che avranno corso nel modo più fantasioso e originale (durata complessiva dei 200 metri “estemporanei”: 200 minuti). Al termine della gara, alle ore 15.30 circa, ci sarà, per chi lo desidera, il servizio di trasferimento all’Arena. Alle 17 l’Arena ospiterà in Sala Appiani anche l’incontro organizzato da Assital in collaborazione con il Comitato Regionale FIDAL Lombardia “Mennea: si può vincere anche senza doping”, con l’introduzione al personaggio Mennea da parte di Fausto Narducci, giornalista del “La Gazzetta dello Sport”, e i ricordi e gli aneddoti di compagni di Nazionale del più forte atleta italiano della storia. Interverranno Antonio La Torre (allenatore dell’oro olimpico della 20 km di marcia Ivano Brugnetti) e Adolfo Rotta (allenatore e presidente ASSITAL); saranno presenti tra le autorità Chiara Bisconti (assessore allo Sport del Comune di Milano) e Grazia Vanni (presidente del Comitato regionale FIDAL). A Bergamo tutto si svolgerà nel consueto campo sportivo di Via delle Valli. Il ritrovo è fissato per le 18.30: alle 19.30 prenderanno il via i 200 metri per tutti. La manifestazione di Como è in programma nel Campo Coni di Via Camerlata con ritrovo alle ore 18 e il primo colpo di pistola alle ore 19 con gli Esordienti che si sfideranno nella staffetta 4x50. Seguiranno le gare dei 200 per il settore giovanile (Ragazze, Ragazzi, Cadette, Cadetti), quindi 200 per i non tesserati e a chiudere le prove riservate al settore Assoluto (Allievi, Juniores, Promesse, Seniores e Master maschile e femminile). A Cremona l’appuntamento è nel tradizionale impianto di Via Postumia con gare in programma dalle 18 alle 20. A Rodengo Saiano (BS) invece si correrà nel centro sportivo di “Gino Parzani” in Via Colombaia 2/A, con inizio (sia per il settore promozionale sia per quello agonistico) alle ore 19.15 contestualmente al “Meeting di Fine Estate” già presente nel calendario regionale. A Soncino (CR): dalle 17 alle 19 sarà il campo scuola comunale di Via Pistoia nel comune cremonese a ospitare chi volesse cimentarsi sui 200 metri (a organizzare il pomeriggio di gare l’Atletica Arvedi).  A Vigevano (PV): sarà lo Stadio Comunale “Dante Merlo” di Via Montegrappa 24 a ospitare il “Menna Day”. I 200 metri per tutte le età prenderanno il via alle ore 20.30 (ritrovo alle 19.30). Le gare a Vigevano saranno precedute (alle 19:45) da un incontro in programma sempre allo Stadio "Dante Merlo" dal titolo “Pietro Mennea campione nello sport e nella vita” con la partecipazione di Alberto Cova, olimpionico, iridato e campione europeo dei 10.000 metri, insieme al giornalista de "La Gazzetta dello Sport" Pierangelo Molinaro, e degli ex velocisti azzurri Pietro Farina, Tiziano Gemelli e Vito Petrella.

MARCHE - Ad Ancona l’evento si svolgerà sulla pista del campo di atletica Italico Conti (in zona Palombare, adiacente al palaindoor Banca Marche Palas) con inizio alle ore 17.30, organizzato dal Comitato regionale Fidal Marche in collaborazione con le società locali. Saranno effettuate prima le serie riservate ai non agonisti e successivamente quelle riservate agli agonisti: i partecipanti non agonisti saranno suddivisi in serie non omogenee e potranno percorrere i 200 metri in maniera libera, mentre i tesserati Fidal correranno in serie al massimo da 8 partecipanti, con cronometraggio automatico e pertanto i loro risultati saranno regolarmente inseriti nelle graduatorie federali. Un altro appuntamento con il “Mennea Day” si terrà al campo sportivo comunale di Porto San Giorgio (FM), nel pomeriggio di giovedì 12 settembre, organizzato dall’Atletica Sangiorgese Tecnolift “Renato Rocchetti” e dall’Amministrazione comunale.

PIEMONTE e VALLE D'AOSTA - Donnas, Alba, Torinosono i tre luoghi nei quali il 12 settembre si celebrerà il Mennea Day. Se a Donnas, manifestazione che unisce Piemonte e Valle d'Aosta in ricordo del campione pugliese, e ad Alba l'appuntamento è in pista, a Torino si correrà invece sull'asfalto della centralissima Via Roma (per l'occasione chiusa al traffico) su un rettilineo di 200 metri nel quale verranno ricavate otto corsie da Piazza Castello a Piazza San Carlo, il salotto della città della Mole. Tocca già quota 470 iscritti il Mennea Day di Torino cui presenzieranno tra gli altri l'Assessore allo Sport della Città di Torino Stefano Gallo e il Consigliere Nazionale FIDAL Riccardo D'Elicio. Ampiamente superate le previsioni della vigilia in cui si garantiva la partecipazione ai primi 400 iscritti, il CP di Torino e gli organizzatori hanno ampliato i numeri di pettorale così come prevedono la possibilità di prendere ancora alcune iscrizioni sul posto. Piatto forte della serata che, ricordiamo, si svolgerà in Via Roma con inizio dalle ore 20.00, due serie di ex atleti che gareggiarono con Pietro Mennea (via alle ore 21.00). Su tutti Franco Ossola (tre presenze in azzurro e quattro nella nazionale universitaria) che con Benedetti, Abeti e Mennea stabilì nel 1972 a Barletta il record del mondo della 4x200 con 1:21.5. Con lui Cesare Bussi, nazionale juniores sui 200 metri negli anni '80 corse con Pietro la finale dei 200 metri ai campionati italiani assoluti del 1980; Guido Tiberga, giornalista e caporedattore della Cronaca di Torino de La Stampa, fu un 400ista di livello nazionale che corse con Mennea i 300 metri il 14 maggio del 1983 all'Arena di Milano, gara dimostrativa voluta dal barlettese in cui erano stati invitati a sfidarlo Pierfrancesco Pavoni e i migliori specialisti di allora del giro di pista. Dal passato al presente. Tanti gli atleti in attività al via tra cui: i nazionali Martina Amidei (Aeroanutica/CUS Torino), Michele Tricca (Fiamme Gialle), Davide Re (CUS Torino); Anna Laura Marone (Esercito), i cussini Francesca Roattino, Stefano Gadaleta, Gabriele Argenton; presente in forze anche l'Atl. Piemonte che schiera tra gli altri Emanuele Ottaviani e Luigi Siciliano; Mauro Graziano (Atl. Canavesana), vincitore dell'oro M45 ai recenti World Masters Games sui 100 e 200 metri. Il pubblico e tutti i partecipanti avranno poi la possibilità di farsi fotografare con Pietro Mennea.Dopo la linea del traguardo in Piazza San Carlo sarà infatti allestito uno spazio con la sagoma della famosa foto del campionissimo mentre taglia vittorioso il traguardo dei 200 metri di Mosca in cui è stato ritagliato il viso di Allan Wells: chi vuole potrà quindi sostituirsi al campione britannico e comparire così al fianco della Freccia del Sud in un episodio della storia dello sport all'insegna del motto “Io c'ero”.  Ad Alba invece a fare gli onori di casa del Menna Day due campioni della corsa in montagna, i gemelli Bernard e Martin Dematteis che proprio del cuneese sono originari. Una presenza che testimonia come tutto il mondo dell'Atletica, non solo la pista, sia coinvolto in questa giornata storica per molti aspetti. Tanti gli iscritti che toccano quota 200. Da seguire la sfida maschile che vedrà protagonista un atleta, anch'egli cuneese, azzurro ai recenti campionati europei di Rieti:  si tratta di Giacomo Isolano che a Rieti appunto vinse la medaglia di bronzo con la staffetta 4x100. Al via con lui da seguire Ferdinando Mulassano, suo compagno di club nell'Atletica Mondovì, e Souleymane Diakite (Roata Chiusani), giovane realtà della velocità piemontese e nazionale.


A Donnas in campo femminile su tutte spicca la presenza della piemontese Laura Oberto (Atl. Canavesana), campionessa italiana under 23 di prove multiple, e della valdostana azzurra ai Mondiali Allievi Eleonora Marchiando, specialista dei 400 metri e dei 400hs. In campo maschile spicca invece Gregory Antonio Rodriguez (Atl. Canavesana) accreditato di 22.02. Circa 200 gli iscritti anche per questa sede. Donnas: Mennea Day di Piemonte e Valle d'Aosta - Stadio Crestella - 17.30 - 20.00; Alba: Stadio San Cassiano - ore 17.30 - 20.00; in programma anche una prova sui 50 metri per i non tesserati; Torino: Via Roma (tratto Piazza Castello/Piazza San Carlo) - ore 20.00 -22.00 - manifestazione pubblica aperta a tutti.

PUGLIA - Barletta onora la memoria di Pietro Mennea, nato qui il 28 giugno 1952, attraverso una due giorni di manifestazioni sportive e non. Mercoledì 11 settembre, a partire dalle ore 17  nelle sale del Castello, si susseguiranno una serie di interventi e testimonianze sull'atleta barlettano. Giovedì 12 verranno disputate gare di velocità sulla distanza di 200 metri, presso lo stadio comunale “Cosimo Petrilli” dalle ore 15. La manifestazione è organizzata dal Comitato Provinciale FIDAL Bari guidato da Francesco De Mattia, e patrocinata da Comune di Barletta e CONI Puglia. Intorno alle ore 20 è previsto lo svolgimento di due serie “top”, riservate agli atleti della provincia si sono distinti in ambito nazionale come il barlettano Vito Incantalupo e la biscegliese Lucia Pasquale. Nel corso dell'evento, sarà effettuata la posa di una targa celebrativa del record del Mondo sulla pista dello stadio comunale alla presenza del Presidente del Senato Pietro Grasso. Restando in Puglia, il Mennea Day sarà organizzato anche Foggia, Lecce, Taranto, Brindisi, Grottaglie e Cisternino.

SARDEGNA - Il Comitato Regionale Sardo con la collaborazione del Comitato Provinciale di Cagliari ha organizzato il Mennea Day Stadio Comunale di Atletica Leggera di Cagliari (con ritrovo alle ore 18,00). La manifestazione è aperta a alle categorie promozionali e agonistiche. Mennea Day anche a Bolotana in provincia di Nuoro.

SICILIA - "Mennea Day" in Sicilia. Pietro Mennea ha sempre avuto un rapporto speciale con quest’Isola, s’è allenato o ha gareggiato e addirittura nel 1993 è stato anche assessore allo Sport del Comune di Palermo contribuendo con la sua passione e la sua esperienza alla crescita dello sport di base nel capoluogo palermitano. E così il "Mennea Day" del 12 prossimo avrà un significato particolare. "Tutti i comitati provinciali si stanno mobilitando - sottolinea Gaspare Polizzi, presidente FIDAL Sicilia - e il 12 settembre sarà una grande festa in tutte e nove le province siciliane nel ricordo di un campione che nella nostra Isola è stato sempre amato". E proprio a Palermo il 10 settembre del 1975 Pietro Mennea vinse i 100 in 10”0 in occasione dell’incontro Italia-Finlandia, oltre alle belle imprese al Solemare di Catania e dopo aver chiuso l’attività agonistica, presenti in numeroso incontri con i giovani, le istituzioni e i diversamente abili, portando sempre le sue esperienze e non lesinando consigli a nessuno. Al "Mennea Day" organizzato a Misterbianco in provincia di Catania ci sarà così al via dei 200 anche Alessandro Cavallaro, che nel 1999 agli Europei juniores di Riga, addirittura cancellò un record della "Freccia del Sud" Mennea, diventando la "Freccia dell’Etna". "Quando a Riga vinsi il titolo europeo juniores sui 200 stabilendo - racconta l’ex velocista, adesso assessore allo Sport del Comune di Paternò - con 20”74 il nuovo record italiano, il mio obiettivo era diventato quello di poter imitare le gesta di Mennea che ho avuto la fortuna di conoscere e mi rimarrà sempre impressa nella mia mente, la frase che mi ripeteva sempre: "Concentrato sull’obiettivo". E il 12 settembre del 2009 a Roma in occasione della gara sui sui 200 per festeggiare il trentennale del suo primato mondiale di Città del Messico, ho vinto grazie a quella frase". E a Misterbianco sarà presente anche il fondista modicano Giuseppe Gerratana, l’argento sui 3000 siepi agli Europei Under 23 di Tampere, che scenderà dallo stage in altura sull’Etna per ricordare la figura del grande campione barlettano. L'evento si disputerà anche a Palermo, Messina, Trapani, Enna e Siracusa.

TOSCANA - La Toscana si mobilita per il Mennea Day. In collaborazione con i rispettivi comitati provinciali, le manifestazioni si terranno presso lo stadio Luigi Ridolfi di Firenze, al Campo scuola di Arezzo, allo stadio Comunale di Grosseto, ai campi scuola di Livorno e Lucca, allo stadio comunale di Santa Maria a Monte (Pisa), al Campo scuola di Siena e allo stadio comunale di Quarrata (Pistoia). Tutte le sedi ospiteranno gare sui 200 metri dedicate sia al settore agonistico che promozionale o per gli appassionati, mentre a Quarrata le competizioni saranno riservate solo al settore giovanile. Firenze oltre alla gare (previste a partire dalle 17.30) dalle 15.30 organizza anche un incontro sul tema “Problematiche relative all’allenamento della velocità con particolare riferimento alla resistenza lattacida”. La tavola rotonda sarà condotta dal professor Paolo Fiorenza, già collaboratore tecnico del Professor Vittori dal 1969 al 1984, che nell’introduzione ai lavori traccerà anche un ricordo personale di Pietro Mennea. Ad Arezzo invece è prevista la proiezione del docufilm “Diciannove e settandadue” di Sergio Basso. A Siena, grazie alla mobilitazione del Comitato provinciale Fidal e della Montepaschi Uisp Atletica Siena,  la manifestazione si terrà presso il campo scuola di Viale Avignone. Dopo i 200 metri del Meeting della Liberazione dello scorso 25 aprile in ricordo di Pietro Mennea, Firenze rende ancora omaggio a uno dei più grandi campioni dello sport italiano. Per tutti coloro che vorranno cimentarsi in una delle specialità più belle ed emozionanti dell’atletica leggera l’appuntamento è fissato alle ore 17 di giovedì 12 settembre presso il campo scuola “Renzo Corsi” di Viale Avignone, sarà possibile iscriversi direttamente sul campo entro le 17,30, l’inizio delle batterie dei 200m è previsto per le ore 17,40.  L’atletica apre le sue porte a tutta la cittadinanza nel ricordo di un campione coniugando lo sport con la beneficienza.

TRENTINO - Il Trentino ricorderà Pietro Mennea nella serata del 12 settembre sulla pista di riferimento dell'attività provinciale, vale a dire il Campo Scuola di Trento ed al fine di celebrare la figura dello sprinter pugliese e promuovere al massimo l'attività presso i più e meno giovani, si è pensato di accorpare ai 200 metri celebrativi un atto cruciale del partecipatissimo Gran Prix Giovanile su pista. Prima cadetti e ragazzi trentini (ma non solo) si impegneranno nelle rispettive prove per lasciare spazio alle 20 alle numerose serie di 200 metri che concluderanno nel migliore dei modi la serata. Per non escludere proprio nessuno dalla competizione, il Comitato Fidal Trentino ha pensato di lasciare aperte le iscrizioni al Mennea Day fino a pochi minuti prima del via delle serie del mezzo giro di pista, in modo da coinvolgere chiunque avesse voglia di misurarsi con la distanza che ha reso celebre Mennea e l'intero movimento della velocità azzurra. Numeri importanti sono attesi sui blocchi di partenza del Campo Scuola ed è assicurata la presenza dei migliori sprinter trentini ma anche di diversi atleti provenienti da fuori provincia e intenzionati a rendere onore alla memoria del primatista mondiale dei 200 metri sul campo fulcro dell'attività locale. Sarà una giornata speciale per l'atletica trentina: prima i giovani, quindi i più esperti e tutti gli appassionati, agonisti e non; tutti di corsa nel ricordo di Mennea.

UMBRIA - In Umbria saranno due le località a ricordare Mennea:  Bastia Umbra e Narni. A Bastia Umbra le gare, che partiranno alle 16, si svolgeranno presso lo Stadio Comunale. A Narni la manifestazione si svolgerà allo stadio Bertollini dalle 16.30.

VENETO – Marcon, Verona, Vicenza. Il Mennea Day, in Veneto, si fa in tre. E mentre l’attesa per l’evento continua a crescere, all’appuntamento di Marcon (presso lo stadio comunale “Nereo Rocco”), concomitante con la seconda giornata dei campionati regionali assoluti, sono attesi tra gli altri Luciano Caravani e Gianfranco Lazzer, due dei quattro componenti, assieme a Mennea e Giovanni Grazioli, della staffetta 4x100 che a Città del Messico vinse l’Universiade, stabilendo il record europeo (38”42). Era il 13 settembre 1979 e il giorno precedente, sulla stessa pista, Mennea aveva stabilito lo storico primato mondiale dei 200 con 19”72. La prima parte del “Mennea Day”, a Marcon, si svolgerà dalle 16 alle 18 e sarà aperta a tutti. Alle 18.40 inizieranno le gare del campionato regionale, che comprenderanno anche i 200 metri, maschili e femminili, validi per l’assegnazione dei titoli veneti (in aggiunta a 5000, triplo e giavellotto maschile e a 5000, alto, asta e giavellotto femminile). Poi, alle 20.10, inizierà la seconda parte della manifestazione promozionale, aperta anche agli atleti che avranno preso parte ai campionati regionali nelle altre specialità. A Verona il Mennea Day si svolgerà al campo Consolini di Basso Acquar, con inizio alle 18. Sarà una serata all’insegna dello sport e della musica. Annunciati nomi noti dell’atletica. Sara Simeoni, innanzitutto, Campionessa Olimpionica a Mosca 1980 che a Mennea era legata da una profonda amicizia, nata quando i due fuoriclasse erano all’apice della carriera. Poi la velocista Gloria Hooper, che nei 200 è vice campionessa italiana assoluta, il pesista Marco Dodoni e l’ex discobolo Luciano Zerbini. Il Comitato provinciale di Verona, organizzatore della serata, ha inoltre invitato illustri rappresentanti di altre discipline sportive. Saranno 200 metri per tutti anche al Campo Perraro di Vicenza, dove le sfide sulla distanza tanto cara a Mennea inizieranno alle 17.30. Tra gli ospiti, oltre a Gabriella Dorio, campionessa Olimpionica e compagna di Pietro Mennea in tante nazionali, anche due velocisti azzurri: Matteo Galvan, che domenica scorsa a Rieti ha portato il suo primato sulla distanza a 20”50, e Michael Tumi. In casa dell’Atletica Vicentina scenderanno in pista per primi gli atleti delle categorie giovanili, poi toccherà agli assoluti, infine, alle 19.30, è prevista la prova “open”.

(hanno collaborato Roberto Benvenuti, Carlo Carotenuto, Luca Cassai, Giulio De Michele, Franco De Mori, Mauro Ferraro, Nicola Laudadio, Lorenzo Magrì, Luca Perenzoni, Roberto Ragonese, Cesare Rizzi, Giorgio Rizzoli, Myriam Scamangas)




Condividi con
Seguici su: