Master: 66 medaglie agli Euroindoor

28 Marzo 2015

La spedizione italiana torna da Torun (Polonia) con 24 ori, 23 argenti e 19 bronzi. Passato il testimone ad Ancona 2016.


 

Gli “over 35” dell’atletica italiana chiudono con il quinto posto nel medagliere finale ai Campionati europei master indoor di Torun (Polonia): 24 ori, 23 argenti e 19 bronzi, per un totale di 66 volte sul podio. Un gradino più in alto rispetto alla sesta posizione di due anni fa a San Sebastian, anche se con meno metalli (nel 2013 furono 90), ma più vittorie in confronto ai 21 successi della precedente rassegna che ha avuto un numero superiore di partecipanti azzurri (206 iscritti contro i 152 di quest’anno). Nell’ultima giornata arrivano altri 13 piazzamenti fra i primi tre, con 3 titoli continentali. Grazie all’affermazione nella staffetta 4x200 M40, il velocista Alfonso De Feo (Atl. Leggera Portici) diventa il più medagliato di questa rappresentativa italiana: dopo due argenti (60 e 400 M50) e un bronzo (200 metri), si aggiudica l’oro correndo in terza frazione con il quartetto lanciato da Renato De Angelis (Atl. Leggera Portici) e Alessandro Facchin (Atl. Biotekna Marcon), mentre Luigi Cicchetti (Atl. Leggera Portici) taglia il traguardo in 1:34.13. Due urrà dai 5 chilometri di marcia su strada femminile, per merito di Roberta Mombelli (Atl. Lonato-Lem Italia/W45) e Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova/W60).

Un’altra staffetta azzurra si piazza seconda, la 4x200 M75 con Benito Bertaggia (Atl. Sandro Calvesi), Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna), Guido Carolla (Running Club Lecce), Filippo Torre (Atl. Leggera Portici) in 2:15.77, come Giorgio Badin (Atletica Gorizia Ca.Ri.Fvg) sui 60 ostacoli M40 con 8.71. Nella marcia, nuovo argento di Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana/M65) e anche per tre squadre: M35 con Igor Sapunov (Assindustria Sport Padova), Francesco Scafuro (Atl. Grosseto Banca della Maremma), Gennaro De Lello (Atl. Grosseto Banca della Maremma); M40 formata da Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro), terzo individuale fra gli M45, Ernesto Croci (Atl. Grosseto Banca della Maremma) e Silvio Dorigo (Polisportiva Triveneto Trieste); quindi la W55 con Daniela Ricciutelli e Maria Paola Formiconi, entrambe della Kronos Roma Quattro, insieme a Natalia Marcenco. Nel triplo M45, impresa di Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) con un salto di 13,52 per la medaglia di bronzo, incrementando una miglior prestazione italiana di categoria che resisteva dal lontano 1983 (13,49 di Giorgio Bortolozzi). Sui 60 ostacoli M50, Thomas Oberhofer (Südtirol Team Club) non riesce a ripetersi sui livelli del primato nazionale stabilito ieri con 8.68 e finisce terzo in 8.86, stesso piazzamento di Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran/W65) con 12.42. Quarti invece Massimo Birolini (Bergamo Stars Atletica) in 9.33, per stabilire il nuovo limite italiano dei 60 ostacoli SM55, e Stefano Longoni (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) nei 60 ostacoli M35 in 8.42, che vale la MPI SM40. Due primati mondiali delle staffette britanniche: 4x200 M35 (Esmei Tamunonengiye-Ossai, Liam Collins, Tom Bolan-Ashworth, Richard Beardsell) in 1:29.74 e W60 (Joan Trimble, Anne Nelson, Helen Godsell, Caroline Powell) con 2:02.39, record europeo sui 60 ostacoli W60 della spagnola Maria Jesus Sanguos in 10.42. La gestione informatica e di tutto il data processing della manifestazione è stata curata da FIDAL Servizi.

ANCONA 2016 - Un anno esatto e poi sarà Ancona 2016. Gli Europei Master Indoor di atletica leggera torneranno del capoluogo delle Marche, dopo l’edizione già organizzata nel 2009. Questa mattina a Torun, nel corso della giornata conclusiva, c’è stata la cerimonia ufficiale con il passaggio della bandiera dell’associazione europea master (EMA) ricevuta dall’ex maratoneta azzurro Giacomo Leone, attualmente consigliere FIDAL e vice presidente World Masters Athletics. Nuova data rispetto a quanto previsto in origine, con lo spostamento in avanti di una settimana: infatti i Campionati Europei Master Indoor di Ancona si svolgeranno da martedì 29 marzo a domenica 3 aprile 2016.

Luca Cassai

RISULTATI/Results
ORARIO/Timetable
TUTTE LE NOTIZIE/News

Campionati Europei Master Indoor, Torun (Polonia), 23-28 marzo 2015
MEDAGLIERE ITALIANO

ORO (24)
200 M40: Andrea Benatti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 23.19
Alto M40: Stefano Salso (Atl. Gran Sasso Teramo) 1,92
4x200 M40: Renato De Angelis (Atl. Leggera Portici), Alessandro Facchin (Atl. Biotekna Marcon), Alfonso De Feo (Atl. Leggera Portici), Luigi Cicchetti (Atl. Leggera Portici) 1:34.13
Asta M45: Gianpaolo Bolondi (Sintofarm Atletica) 4,30
60 M50: Mario Longo (Atl. Posillipo) 7.13
Alto M50: Marco Segatel (Olimpia Amatori Rimini) 1,82
Lungo M50: Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) 6,36
800 M55: Alfredo Bonetti (Atl. Virtus Castenedolo) 2:11.95
3000 M55: Othmar Habicher (Rennerclub Vinschgau) 9:45.82
Alto M55: Emanuel Manfredini (Olimpia Amatori Rimini) 1,72
Triplo M55: Giancarlo Ciceri (Atl. Erba) 12,26
400 M65: Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 1:01.47
Alto M70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 1,42
800 M80: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole) 3:20.27
1500 M80: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole) 6:42.95
Cross W35: Cristiana Artuso (Cus Pisa Atl. Cascina)
Cross squadra W35: Cristiana Artuso (Cus Pisa Atl. Cascina), Chiara Gallorini (Atl. Grosseto Banca della Maremma), Sara Ferroglia (Atl. Grosseto Banca della Maremma)
400 W45: Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) 1:00.77
800 W45: Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) 2:22.71
Marcia 5 km W45: Roberta Mombelli (Atl. Lonato-Lem Italia) 28:31
3000 W50: Nadia Dandolo (Asi Atl. Roma) 10:53.95
Cross W50: Elena Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni)
Marcia 5 km W60: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova) 29:04
Alto W65: Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran) 1,21

ARGENTO (23)
Marcia 5 km squadra M35: Igor Sapunov (Assindustria Sport Padova), Francesco Scafuro (Atl. Grosseto Banca della Maremma), Gennaro De Lello (Atl. Grosseto Banca della Maremma)
60 ostacoli M40: Giorgio Badin (Atletica Gorizia Ca.Ri.Fvg) 8.71
Alto M40: Marco De Angelis (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 1,89
Lungo M40: Stefano Tarì (Amatori Atl. Acquaviva) 6,33
Marcia 5 km squadra M40: Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro), Ernesto Croci (Atl. Grosseto Banca della Maremma), Silvio Dorigo (Polisportiva Triveneto Trieste)
Lungo M45: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 6,35
Cross M45: Alessandro Eccheli (Us Quercia Trentingrana)
60 M50: Alfonso De Feo (Atl. Leggera Portici) 7.42
400 M50: Alfonso De Feo (Atl. Leggera Portici) 53.51
Cross M55: Othmar Habicher (Rennerclub Vinschgau)
400 M65: Rudolf Frei (Sportclub Meran) 1:01.56
Marcia 3000 M65: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 15:08.66
Marcia 5 km M65: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 26:12
4x200 M75: Benito Bertaggia (Atl. Sandro Calvesi), Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna), Guido Carolla (Running Club Lecce), Filippo Torre (Atl. Leggera Portici) 2:15.77
3000 W40: Sonia Marongiu (Gs Valsugana Trentino) 11:04.10
Triplo W45: Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana) 10,38
60 W50: Marinella Signori (Atl. Virtus Castenedolo) 8.58
1500 W50: Elena Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 5:06.13
3000 W50: Carmen Piani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 11:10.91
Triplo W50: Francesca Juri (Vittorio Alfieri Asti) 9,54
Marcia 5 km squadra W55: Daniela Ricciutelli (Kronos Roma Quattro), Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova), Maria Paola Formiconi (Kronos Roma Quattro)
Marcia 3000 W60: Natalia Marcenco (Assindustria Sport Padova) 17:11.18
Pentathlon W65: Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran) 3719

BRONZO (19)
Triplo M45: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 13,52
Marcia 5 km M45: Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro) 24:34
200 M50: Alfonso De Feo (Atl. Leggera Portici) 23.59
60 ostacoli M50: Thomas Oberhofer (Südtirol Team Club) 8.86
Alto M50: Marco Mastrolorenzi (Romatletica Footworks) 1,76
Asta M50: Marco Mastrolorenzi (Romatletica Footworks) 3,70
1500 M55: Alfredo Bonetti (Atl. Virtus Castenedolo) 4:30.51
3000 M55: Daniele Pedrini (Atl. Insieme New Foods Verona) 9:59.81
800 M65: Konrad Geiser (Sportclub Meran) 2:23.14
1500 M65: Konrad Geiser (Sportclub Meran) 4:58.68
3000 M65: Konrad Geiser (Sportclub Meran) 10:45.80
Lungo M70: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 4,47
Lungo W35: Cristina Paganelli (Atl. Sestese femminile) 5,13
200 W40: Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza) 26.90
400 W40: Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza) 1:01.98
Cross W40: Chiara Gallorini (Atl. Grosseto Banca della Maremma)
1500 W45: Laura Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia) 4:56.83
Lungo W45: Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana) 4,90
60 ostacoli W65: Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran) 12.42

PRIMATO MONDIALE
60 M50: Mario Longo (Atl. Posillipo) 7.10

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
60 ostacoli SM40: Stefano Longoni (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 8.42
Triplo SM45: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 13,52
60 SM50: Mario Longo (Atl. Posillipo) 7.10
60 ostacoli SM50: Thomas Oberhofer (Südtirol Team Club) 8.68
800 SM55: Alfredo Bonetti (Atl. Virtus Castenedolo) 2:11.95
1500 SM55: Alfredo Bonetti (Atl. Virtus Castenedolo) 4:30.51
60 ostacoli SM55: Massimo Birolini (Bergamo Stars Atletica) 9.33
Alto SM55: Marco Mastrolorenzi (Romatletica Footworks) 1,76 (eguagliata)
800 SM65: Konrad Geiser (Sportclub Meran) 2:23.14
800 SF50: Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) 2:22.71

Giacomo Leone riceve la bandiera dal presidente EMA, Kurt Kaschke



Condividi con
Seguici su: