Martello: Povegliano subito 75,24

31 Gennaio 2012

Martellisti in evidenza a Gorizia dove lo junior Bortolato con 71,05 centra il "minimo" per i Mondiali under 20 come il discobolo Petrei (55,83)

 

Partita anche la stagione dei lanci. In corso le prove regionali che condurranno alla Finale Nazionale dei Tricolore Invernali, in programma a Lucca il 25 e 26 febbraio. Da qui scaturiranno anche utili indicazioni in vista degli impegni azzurri del mese di marzo, ovvero l'Incontro Internazionale giovanile di lanci lunghi (il 3 marzo a Val de Reuil in Francia) e la Coppa Europa di Lanci Invernali che quest'anno sarà accolta dalla città di Bar in Montenegro. Intanto, domenica 29 gennaio a Gorizia, subito in evidenza il carabiniere Lorenzo Povegliano. Dopo un 2011 che l'aveva visto tornare protagonista della specialità con il bronzo all'Universiade di Shenzhen e il primato personale portato a 76,96, il friulano ha esordito con un probante 75,24 ottenuto al termine di una serie con altri due lanci over-70 metri (72,51 e 72,68). Ottimo debutto anche per Marco Bortolato, il 17enne che lo scorso anno aveva ritoccato a più riprese il record nazionale Allievi fino al 75,76 (5kg) ottenuto proprio a Gorizia a fine settembre. Alla sua prima gara nella categoria juniores, il giovane portacolori dell'Atl. Udinese Malignani ha messo a segno a lancio d'apertura da 71,05 che gli vale fin d'ora lo standard di partecipazione (66,00) per i prossimi Mondiali under 20 di Barcellona (10-15 luglio). Obiettivo centrato, nel corso della stessa manifestazione, anche dallo junior Stefano Petrei (Atl. Udinese Malignani), con 55,83 nel disco ("minimo" 55,00).

Sempre domenica, ma a Viterbo, si è ripetuto un altro junior del martello, Patrizio Di Blasio (Fiamme Gialle Simoni), capace di 70,06 dopo il 70,77 centrato a Rieti sette giorni prima. Oltre i 70 metri anche il tricolore Promesse Simone Falloni che, con la nuova casacca dell'Aeronautica, fa arrivare il suo attrezzo a 70,49. Nel disco, il confronto tra le due atlete dell'Esercito, Valentina Aniballi e Stefania Strumillo, si è chiuso 48,20 a 47,87. A Schio (VI), in occasione della seconda prova del Trofeo Carla Sport, affermazione nel peso dell'inossidabile Paolo Dal Soglio (Carabinieri), 18,70, davanti a Marco Dodoni (Forestale), 18,33. Nel disco, il 22 gennaio ad Ascoli Piceno, la promessa Eduardo Albertazzi (Fiamme Gialle) ha prevalso con 57,48 sul 57,32 del più esperto Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro) e sul 56,54 dell’aviere romano Marco Zitelli. A Forlì sempre nel disco, l'ex allievo primatista d'Italia, Martin Pilato (Atl. Ravenna) ha esordito, domenica scorsa, nella categoria junior con 46,61. A Lucca, infine, vittorie del giavellottista Roberto Bertolini (Fiamme Oro/69,68), del discobolo Federico Apolloni (Aeronautica/54,73) e della martellista Elisa Palmieri (Esercito/63,30). La campionessa italiana del martello Silvia Salis (Fiamme Azzurre) dovrebbe fare il suo esordio il prossimo 11 febbraio a Vercelli, preceduta il giorno prima della sua compagna di club Laura Bordignon, impegnata a Roma nel disco. 

a.g.



Condividi con
Seguici su: