Marcia: Brugnetti e Rigaudo, pronostici rispettati




 
I Campionati Italiani di Marcia sui 20 chilometri, organizzati con solerzia e precisione a San Giovanni in Marignano, hanno confermato le gerarchie vigenti in questo periodo stagionale, e dato nuova linfa alle speranze di due atleti, Ivano Brugnetti ed Elisa Rigaudo, che vivono queste settimane con stati d’animo diversi. Brugnetti sta lentamente tornando ai vertici dopo i fasti del 1999 (il titolo mondiale vinto, anche se per successiva squalifica di un avversario, nella 50 km), la Rigaudo sta crescendo vertiginosamente nelle sue prestazioni e conseguentemente nelle sue prospettive internazionali. A San Giovanni in Marignano le gare sui 20 km, valide anche quali terza prova dei Campionati di Società, non hanno avuto praticamente storia. Brugnetti ha preso subito la testa della prova senza più venire insidiato dagli avversari. Alla fine il finanziere ha chiuso con quasi 4 minuti di vantaggio su Giovanni De Benedictis, autore comunque di una prova confortante nella sua rincorsa a una maglia azzurra per Atene sulla massacrante 50 chilometri. Nella gara femminile stesso discorso. La Rigaudo (al suo terzo titolo tricolore consecutivo, proprio come Brugnetti) ha impresso un ritmo insostenibile, chiudendo con più di 3 minuti di vantaggio sulla Orsini. Nelle prove juniores titoli a Roberto Tosti in 1h33:18 e a Valentina Trapletti in 1h44:28, nona assoluta. Alle gare hanno preso parte 75 uomini e 42 donne. RISULTATI - UOMINI - 1. Brugnetti (FF.GG.) in 1h21:32; 2. De Benedictis (Carabinieri) 1h25:22; 3. Trombetti (Dil.Sport Club) 1h25:29; 4. Diego Cafagna (Carabinieri) 1h26:56; 5. Marco De Luca (FF.GG.) 1h27:20. ONNE - 1. Rigaudo (FF.GG.) 1h31:13; 2. Orsini (Forestale) 1h34:23; 3. Pellino (Forestale) 1h35:14; 4. Emanuela Perilli (Forestale) 1h37:58; 5. Annarita Fidanza (Cus Bologna) 1h39:46. Nella foto: Elisa Rigaudo


Condividi con
Seguici su: