Maraoui terza alla Milano Marathon

12 Aprile 2015

L'azzurra polverizza il PB in 2h33:16 nella gara vinta da Lucy Karimi in 2h27:35. Al maschile si impone il 42enne keniano Kenneth Mungara in 2h08:44


 

Una tripletta keniana fra gli uomini ma anche il bel terzo posto - con annesso primato personale - dell’azzurra Fatna Maraoui fra le donne: si conclude così la maratona di Milano, svoltasi oggi in una calda mattinata meneghina. La XV SuisseGas Milano Marathon, organizzata da RCS Sport e giunta alla quindicesima edizione nell'anno dell'EXPO, vede una classifica maschile dalle forti tinte keniane, con tutti i primi cinque atleti al traguardo provenienti dagli altopiani. Il primo è Kenneth Mungara in 2h08:44, un crono che definisce il nuovo primato del mondo over40: Mungara compirà infatti 42 anni il 7 settembre. Con un PB di 2h07:36 corso a Praga nel 2011, è arrivato alla maratona in età adulta, correndo la sua prima 42,195 chilometri solo nel 2006, a 33 anni. Alle sue spalle oggi arrivano i più giovani connazionali Cyprian Kotut (23 anni, all’esordio sulla distanza capace di 2h08:55) e Philomen Baaru (33 anni, oggi a 2h09:08).

Il giovane Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle), atteso all’esordio, si ritira invece prima del 15° chilometro indebolito dai primi sintomi di un’influenza.

Fra le donne non delude la favorita della vigilia, la keniana Lucy Karimi oggi al traguardo a Porta Venezia in 2h27:35, a 27 secondi dal recente primato personale corso a Dubai. Dietro di lei l’etiope Geda Lemma (2h29:49) ma soprattutto, al terzo posto, l’azzurra Fatna Maraoui che oggi si migliora di oltre tre minuti, fermando i cronometri a 2h33:16. Per la portacolori dell’Esercito si tratta della terza uscita sulla distanza dopo il 2h36:32 ottenuto il 27 aprile 2014 in occasione della vittoria alla maratona di Padova e una sporadica uscita nel 2007 a Venezia (2h37:22). La 38enne piemontese di origini marocchine, da anni residente a Biella, un mese fa aveva corso la maratonina RomaOstia in 1h12:15.

Nelle prime posizioni arriva anche la compagna di squadra Laila Soufyane, che però oggi non riesce ad avvicinare il PB (2:34:13 a Torino nel novembre scorso) e conclude quinta in 2h38:05.

La maratona di Milano è stata premiata oggi da una presenza assolutamente d'eccezione, quella dell'ex recordman mondiale di maratona e vincitore di due ori olimpici nei 10.000 metri in pista (1996 e 2000) Haile Gebrselassie. Il quasi 42enne etiope ha collaborato in questi mesi alla definizione del nuovo tracciato, totalmente rinnovato con la novità del circuito ad anello, con partenza e traguardo in Corso Venezia e due zone di arrivo separate: una per i maratoneti e una per chi corre la staffetta. Presente a Milano anche la campionessa europea di maratona Anna Incerti (Fiamme Azzurre) che ha corso una frazione della staffetta benefica per raccogliere fondi in favore di un’organizzazione non profit.  

TV - Differita su RaiSport 2 alle ore 21:30 di oggi 12 aprile

RISULTATI/Results

a.c.s.

File allegati:
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: