Magglingen: Folorunso per l'esordio

24 Gennaio 2019

Tanti azzurri in Svizzera sabato 26 e domenica 27 gennaio. L'atleta delle Fiamme Oro apre la stagione nei 400. Debutto anche per Aceti, negli ostacoli Perini, Bogliolo e Di Lazzaro.


 

Tanti azzurri sabato 26 e domenica 27 gennaio al Biel Athletics Meeting di Magglingen, in Svizzera. L'appuntamento, come di consueto molto frequentato dagli atleti italiani, sarà il palcoscenico del debutto stagionale nei 400 metri di Ayomide Folorunso (Fiamme Oro). La campionessa europea under 23 dei 400hs sarà in pista domenica alle 13.50 per la prima uscita dell’anno. Il tempo di riferimento è il 52.97 corso due anni fa a Madrid, primato personale indoor della 22enne azzurra allenata da Maurizio Pratizzoli, e lo standard di iscrizione per gli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo) è fissato a 53.00. Sulla stessa distanza, che vede la presenza della campionessa europea dei 400hs Lea Sprunger, saranno al via anche l’altra staffettista azzurra Giancarla Trevisan (Bracco Milano) e le due ostacoliste delle Fiamme Oro Linda Olivieri e Rebecca Sartori. Quattrocento di sicuro interesse anche al maschile vista la presenza del campione europeo juniores di Grosseto 2017 Vladimir Aceti: il 20enne delle Fiamme Gialle ha scelto nuovamente di aprire la stagione sull'anello svizzero dopo l’ottimo esordio dello scorso anno (46.88). Test sul doppio giro di pista anche per l’altro finanziere Michele Tricca e per Eusebio Haliti (Esercito) al rientro in una competizione indoor dal 2015.

OSTACOLI E SPRINT - Assicurato lo standard per Glasgow, Lorenzo Perini (Aeronautica) si ripresenta sui 60hs nella pista che gli diede il PB nel 2018 (7.74), un tempo sfiorato due volte ad Aosta il 13 gennaio (7.75). Tra le barriere anche Ivan Mach di Palmstein (Riccardi Milano) e Mattia Montini (Carabinieri). Ha recuperato Luminosa Bogliolo (Cus Genova) che sabato ad Ancona ha corso soltanto la batteria dei 60hs ma non la finale, a causa di un risentimento muscolare. Ad Aosta la tricolore assoluta dei 100hs ha avvicinato con 8.24 il tempo richiesto per gli Euroindoor (8.14) e stavolta sarà chiamata a un faccia a faccia azzurro con Elisa Di Lazzaro (Carabinieri), alla prima uscita dell’anno. Niente ostacoli per Desola Oki (Fiamme Oro) che invece è iscritta nei 60 piani dove cerca conferme la leader delle fresche graduatorie italiane dell’anno Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre), 7.45 ad Ancona il 13 gennaio. Al maschile è atteso nei 60 metri il primo sprint del 2019 di Roberto Rigali (Bergamo Stars). [ISCRITTI/Entries]

ALTO IN GERMANIA - Debutto stagionale per Eugenio Meloni a Colonia (Germania), in un meeting indoor dedicato al salto in alto. Il 24enne sardo dei Carabinieri ha chiuso al decimo posto superando 2,10 con la seconda prova, prima di tre errori a 2,14. Nel Kölner Hochsprung Meeting, vittoria del portoricano Luis Castro a quota 2,26. [RISULTATI/Results]

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 FOLORUNSO AYOMIDE
 ACETI VLADIMIR