Madrid: vince Vizzoni, terza la Cusma




 

Ancora a segno Nicola Vizzoni che oggi in Spagna ha trovato un altro brillante risultato. Dopo l'argento continentale conquistato a Barcellona nel 2010, oggi pomeriggio al 30° Meeting di Madrid il martellista azzurro si è aggiudicato la vittoria con 78,82. Notevole tutta la serie del 37enne lanciatore delle Fiamme Gialle, tre volte sopra i 78 metri: 76,98; 78,82; 74,56; 78,16; 78,06; N. Secondo il 22enne polacco Pawel Fajdek (78,13). Battutti, invece, sia lo sloveno, campione olimpico ed iridato in carica, Primož Kozmus, terzo con 77,06, e il russo, capolista mondiale stagionale, Aleksey Zagornyi, quarto con 76,61. Da non dimenticare che l'azzurro, grazie all'80,29 realizzato lo scorso 4 giugno a Firenze, è attualmente al terzo posto delle liste mondiali dell'anno.

Terzo posto sugli 800 metri per Elisa Cusma (Esercito), 2:01.06. Vittoria - la terza dopo quelle di Torino e Reims - alla cubana Yusneysi Santiusti Caballero, 1:59.79. La portacolori dell'Assindustria Sport Padova veniva dalla sfortunata serata di ieri al meeting Areva di Parigi, dove una caduta a metà gara le aveva impedito di esprimersi al meglio (ottava in 2:02.55). Seconda la statunitense Alice Schimdt, 2:00.60. Nei 100 metri Simone Collio (Fiamme Gialle) è quinto in batteria con 10.53 (-1.2) e poi settimo in finale, 10.40 ancora contro vento (-1.6). Affermazione dello statunitense Justin Gatlin, leader in 10.10 dello scontro diretto con il britannico Dwain Chambers (10.13). Nella finale B dei 400 metri vinta dal costaricano Brenes (45.29), il tricolore assoluto Marco Vistalli (Fiamme Oro) si piazza quarto nel tempo di 46.01. Nella finale A del giro di pista, brilla il belga, campione europeo in carica, Kevin Borlée che imponendosi in 44.74 ritocca il primato personale. Sotto i 45 secondi anche il cubano, argento iridato indoor, William Collazo, secondo in 44.95. Sui 100hs un avversario in più anche per Veronica Borsi, è di nuovo il vento. Nonostante questo, la finanziera in batteria è terza in 13.45 (-2.7) guadagnandosi l'accesso alla finale dove chiude sesta in 13.36 (-2.5). Successo e miglior crono per la statunitense Nia Ali, 12.83.

Domani, domenica 10 luglio, a Birmingham (GBR) ancora Diamond League con il triplista Fabrizio Schembri (Carabinieri) in gara con Teddy Tamgho e il campione mondiale Phillips Idowu, mentre nell'alto la tricolore Raffaella Lamera (Esercito) avrà di fronte una concorrenza di primo livello guidata dall'iridata Blanka Vlasic.

Nella foto, il vicecampione europeo del martello Nicola Vizzoni (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: