Locatelli: ''Big e giovani, il mix su cui puntare''

21 Giugno 2017

Il Direttore Tecnico dell'Alto Livello presenta le aspettative e i nomi di punta della squadra azzurra che sarà in gara agli Europei a squadre di Lille dal 23 al 25 giugno


 

di Alessio Giovannini

Giornata di allenamenti per il primo gruppo dell'Italia Team dell'atletica arrivato ieri in Francia per i Campionati Europei a squadre di Lille 2017. Gli ultimi azzurri raggiungeranno il resto della Nazionale venerdì, ovvero nel giorno dedicato al primo round delle gare di velocità e ostacoli. Poi sabato 24 e domenica 25 la rassegna continentale entrerà nel vivo nello stadio, dovutamente rimesso a nuovo già dai Mondiali Allievi del 2011, che nel 1995 accolse una storica edizione della Coppa Europa con 5 vittorie italiane e l'incredibile 18,43 ventoso del recordman Jonathan Edwards, ovvero l'hop-step-jump più lungo della storia del salto triplo.

Come già detto, oggi i nostri atleti, tra mattina e pomeriggio, hanno svolto qualche lavoro di rifinitura allo Stade Van de Veegaete di Tourcoing, a pochi chilometri dall'hotel dove alloggia la squadra. "Questi 49 azzurri - spiega il Direttore Tecnico dell'Alto Livello, Elio Locatelli - sono un bel mix. Da un lato abbiamo l'esperienza e la competitività di Fabrizio Donato che, a quasi 41 anni, viaggia al numero 1 delle liste europee stagionali. Un atleta che da diversi mesi ha intrapreso anche un percorso da coach con Andrew Howe e che qui ritrova altri due compagni di tante trasferte in Nazionale come Fabrizio Mori e Nicola Vizzoni che oggi fanno parte della struttura tecnica federale. L'atmosfera del gruppo è quella giusta".     

A Lille tanti giovani e una Nazionale con nove matricole.
"L’età media è di 26,3 anni (25,98 per gli uomini e 26,64 per le donne, ndr), ma più di metà della squadra è composta da atleti nati dal 1993 in poi. Senza contare gli atleti che, tra esami di maturità (cfr. i quattrocentisti Daniele Corsa e Giuseppe Leonardi, ndr) e qualche intoppo fisico, sarebbero potuti essere qui. E' il segno che anche nella squadra senior è in atto un bel ricambio con le nuove leve in arrivo dalle categorie giovanili". 

Oltre al capitano Donato, leader della squadra azzurra e del ranking continentale, quali sono le migliori carte azzurre?
"Occhio alla pedana del salto in alto per il bentornato a Marco Fassinotti. Manca dalle competizioni da oltre un anno, ma in allenamento ha fatto vedere cose molto promettenti. E' importante aver recuperato un atleta del suo livello. Al femminile c'è Alessia Trost, alla terza gara della stagione dopo Golden Gala e Stoccolma. Questa per lei potrebbe essere l'occasione per alzare l'asticella oltre l'1,91 saltato a Roma. Sempre scorrendo le graduatorie continentali non passano inosservati il terzo posto del lunghista Kevin Ojiaku (8,20, ndr) e l'undicesimo del martellista Marco Lingua. Entrambi hanno ora l'opportunità di confermare quelle prestazioni, che già valgono lo standard di iscrizione per i Mondiali, in un contesto internazionale".

A proposito di Mondiali, a Lille ci sono atleti che sono già andati vicini al pass per Londra.
"E' il caso di Yusneisy Santiusti che punta al minimo sugli 800 metri, mancato per 4 centesimi a Praga, ma qui correrà anche i 1500. Attenzione a Laura Strati che è a 12 centimetri dal 6,75 per l'iscrizione alla rassegna iridata. Chi ha già in tasca lo standard mondiale è la primatista dei 400hs Yadis Pedroso, pronta a ritoccare il 55.70 del Golden Gala. Tra gli uomini, Mario Lambrughi ha dimostrato che 49.35 (il tempo del suo PB, ndr) è un obiettivo più che fattibile".

Volti nuovi e attesi ritorni.
"Il pesista Sebastiano Bianchetti ha nel mirino il muro dei 20 metri, mentre il giavellottista Mauro Fraresso si è spinto oltre i 78 metri in una stagione tutta in crescendo. La primatista del peso Chiara Rosa guiderà il terzetto delle esordienti-lanciatrici composto da Osakue, Fantini e Padovan. Nell'asta si rivede Claudio Stecchi, dopo i problemi fisici che lo hanno frenato nell'ultimo anno e il bel 5,45 saltato a Padova. Anche l'ostacolista Veronica Borsi ritrova la maglia della Nazionale dopo un periodo travagliato da cui è uscita correndo il miglior crono nazionale dell'anno (13.20). Nel mezzofondo, l'ottocentista Giordano Benedetti, vincitore dell'edizione 2015, sembra proiettato verso la migliore condizione".

Il messaggio del DT per gli azzurri?
"Nessuno si deve dimenticare che questa prima di tutto è una competizione a squadre e che il risultato di ognuno vale punti preziosi per la classifica finale. Se tutti, staffette comprese, faranno la loro parte, ritengo che possiamo lottare per il quinto posto".

VIDEO | GLI AZZURRI DELL'ATLETICA SI DANNO LA CARICA PER GLI EUROPEI A SQUADRE

EUROTEAM: COME FUNZIONA? Nei salti in estensione e nei lanci, ogni concorrente avrà diritto a tre tentativi e poi i primi quattro della classifica effettueranno anche una quarta prova, con ordine di chiamata inverso rispetto alla graduatoria fino a quel punto, a beneficio della tv. Nei salti in elevazione, solo quattro errori nell’arco della gara saranno a disposizione di ogni atleta, a meno che non sia già il vincitore. Da questa edizione, in Super League e anche in First League, sono state introdotte le batterie di qualificazione per le gare di velocità e ostacoli (100m, 200m, 400m, 110/100hs, 400hs) che si disputeranno nella prima giornata, quella di venerdì. La classifica a squadre sarà composta dalla somma di tutti i punteggi ottenuti, sia in campo maschile che femminile. In caso di parità, conta il maggior numero di vittorie.

I PRECEDENTI
2009 Leiria (POR): 1. Germania, 2. Russia, 3. Gran Bretagna, 6. Italia
2010 Bergen (NOR): 1. Russia, 2. Gran Bretagna, 3. Germania, 6. Italia
2011 Stoccolma (SWE): 1. Russia, 2. Germania, 3. Ucraina, 8. Italia
2013 Gateshead (GBR): 1. Germania, 2. Gran Bretagna, 3. Russia, 7. Italia
2014 Braunschweig (GER): 1. Germania, 2. Russia, 3. Polonia, 7. Italia
2015 Cheboksary (RUS): 1. Russia, 2. Germania, 3. Francia, 6. Italia

GLI ALTRI GRUPPI - Nel weekend ci saranno tre altre sedi di competizione per gli Europei a squadre: anche la First League a Vaasa (Finlandia) prevede tre giornate, mentre la Second League a Tel Aviv (Israele) e la Third League a Malta si disputeranno solo sabato 24 e domenica 25 giugno.

LE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF)

Campionati Europei a squadre
Super League 2017 - Lille (Francia)
23-25 giugno
LA PROGRAMMAZIONE TV
venerdì 23 giugno
diretta RaiSport ore 17.30-20.25
Eurosport 1 ore 17.45-20.15

sabato 24 giugno
diretta RaiSport ore 13.55-18.15
Eurosport 1 ore 13.45-18.15

domenica 25 giugno
diretta RaiSport ore 13.45-17.30
Eurosport 1 ore 13.00-17.25

LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - ISCRITTI/Entries - ORARIO/Timetable - Le pagine EA sulla manifestazione

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Tutti i primatisti italiani assoluti che compongono la squadra azzurra e lo staff tecnico di Lille 2017


Condividi con
Seguici su: