Licciardello cancella Malinverni




 
E’ caduto a Grosseto il più antico record italiano juniores, quello stabilito da Stefano Malinverni con 46.63 sui 400 metri, risalente al 1978: è riuscito nell’impresa Claudio Licciardello, 19enne catanese allenato da Filippo Di Mulo, con una volata pressocchè solitaria che lo ha portato a tagliare il traguardo della finale dei campionati di categoria in 46.47. La prestazione era nell’aria, ma tutto sembrava diventato più difficile ieri, allorché in batteria la studente siciliano si era rilassato fin troppo in batteria, concludendo solo al secondo posto e venendo quindi relegato in ottava corsia per l’atto conclusivo odierno. In finale, senza punti di riferimento, Licciardello è partito deciso, passando piuttosto veloce – come lui stesso aveva annunciato nei propositi della vigilia – in 22.0 a metà gara: “Non ho pensato a nulla – queste le sue parole all’arrivo – e quello che mi ha stupito è stata la freschezza dimostrata negli ultimi appoggi: quelli di oggi non sono sicuramente i miei limiti”. Il risultato ottenuto dal portacolori della Libertas Catania pone l’azzurro al vertice della graduatoria europea della categoria in questa stagione: “Ma a Kaunas sarà tutto più difficile: probabilmente tre turni da correre al massimo e sicuramente non potrò concedermi in Lituania le distrazioni di ieri in batteria”. La lista juniores di sempre nei 400 metri: 46.47 (1) Claudio Licciardello 86 Grosseto 4-6-05 46.63 (1) Stefano Malinverni 59 Roma 26-7-78 46.68 (1) Edoardo Vallet 77 Bressanone 14-7-96 46.82 (1) Donato Sabia 63 Firenze 19-6-82 46.98 (5) Danilo Bertaggia 66 Cottbus 24-8-85 47.03 (1) Roberto Tozzi 58 Milano 25-6-77 47.09 (5) Eugenio Mattei 81 Lubiana 10-6-00 47.14 (1) Ashraf Saber 73 Parigi 14-7-92 47.23 (4) Bruno Magnani 56 Atene 5-7-75 47.23 (4)b2 Jacopo Marin 84 Kingston 16-7-02 Nelle due foto, Claudio Licciardello ai Campionati Junior di Grosseto (Petrucci/FIDAL) File allegati:
- TUTTI I RISULTATI / FULL RESULTS



Condividi con
Seguici su: