Lanci, i protagonisti dei Tricolore di Rieti

22 Febbraio 2017

Martellisti, discoboli e giavellottisti in gara sabato 25 e domenica 26 febbraio per i Campionati Italiani invernali di lanci lunghi. 


 

Disco, giavellotto e martello. È questo il menu del fine settimana di Rieti, dove sabato 25 e domenica 26 febbraio si svolgerà la finale nazionale dei Campionati Italiani Invernali di lanci. La rassegna, dopo cinque edizioni a Lucca, cambia così sede ed arriva allo Stadio Raul Guidobaldi, dove in due giornate di gare (inizio alle 9.30 sia sabato che domencia) verranno messi in palio 18 titoli: ogni specialità assegna quelli assoluti, promesse e giovanile (juniores e allievi insieme) sia maschili che femminili. A Rieti sono attesi tutti o quasi i migliori specialisti nazionali, molti dei quali reduci dal raduno under 25 svoltosi dal 13 al 18 febbraio presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia. 

Ma l’appuntamento sarà occasione di un confronto tecnico, oltre che agonistico: la Direzione Tecnica unitamente agli Advisor ed ai tutor del settore lanci, incontrerà i tecnici personali degli atleti sabato 25 febbraio alle 17.00 presso il CONI Point di Via Fundania (Torre A) a Rieti.

La rassegna Tricolore sarà anche il banco di prova su cui verrà decisa la squadra Italiana per la Coppa Europa di lanci 2017, che si terrà a Las Palmas De Gran Canaria l’11 e 12 marzo, e quella per l’incontro internazionale under 20 e under 23 con Francia e Germania. Il 4 marzo infatti, parallelamente alla manifestazione under 20 indoor per cui sono già stati convocati 52 azzurrini, si terrà anche quella dedicata ai lanci lunghi per le due categorie.

GIAVELLOTTO - Zahra Bani (Fiamme Azzurre), tornata dalle parti dei 60 metri dopo cinque stagioni (59,28 proprio al Guidobaldi nella fase), sarà in gara nel giavellotto con Eleonora Bacciotti (Atletica Firenze Marathon) e con le under 23 Paola Padovan (Assindustria Sport Padova, 54,29 in stagione), Luisa Sinigaglia (Valsugana Trentino) e Ilaria Casarotto (Atletica Vicentina). Nella gara uomini sono iscritti Roberto Bertolini (Fiamme Oro), capolista 2017 con il 75,86 lanciato a Modena ma anche Norbert Bonvecchio (Atletica Trento), che proprio sul campo del Guidobladi farà il suo debutto stagionale. In pedana anche Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) e Antonio Fent (Carabinieri), più gli under 23 Matteo Masetti (Lecco Colombo Costruzioni) e Roberto Orlando (Atletica Virtus Lucca).

 Attenzione però anche alle più giovani, con la riproposizione della sfida tra la pluri primatista giovanile Carolina Visca (Fiamme Gialle Simoni) e Sara Zabarino (California Sport&Fitness).

DISCO - Hannes Kirchler (Carabinieri), nella scorsa stagione arrivato alle soglie dei 65 metri, è il primo pretendente al titolo del disco per cui scenderanno in pedana anche Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro, 58 metri esatti a Narni in gennaio), Federico Apolloni (Aeronautica) e i due atleti delle Fiamme Gialle Giovanni Faloci e Giulio Anesa, che fra gli under 23 dovrà vedersela anche con Leonardo Fabbri (Atletica Firenze Marathon). Tra le donne tornano a gareggiare una contro l’altra Valentina Aniballi (Esercito), Stefani Strumillo (Atletica 2005), Natalina Capoferri (Atletica Brescia 1950)  e Laura Bordignon (fresca del quarto nel peso indoor ad Ancona) più la Tricolore under 23 Giada Andreutti (Malignani Libertas Udine).

MARTELLO - Nel martello uomini, Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever) e Simone Falloni (Aeronautica) sono gli unici ad aver superato in stagione i 74 metri: in cima alle graduatorie stagionali c'è proprio il romano con il record personale di 74,86 lanciato il 29 gennaio a Lucca, incalzato dal piemontese arrivato a 74,52 a Genova. La lista iscritti annuncia anche i fratelli Patrizio e Tiziano Di Blasio (in gara rispettivamente per la Biotekna Marcon e per l’Atletica Futura Roma). Al femminile, la specialità vive un momento di rinnovo generazionale: assenti le big, la lotta per il titolo potrebbe vedere protagoniste la già campionessa Tricolore assoluta Francesca Massobrio (Fiamme Oro) e la settima dei Mondiali Under 20 di Bydgoszcz 2016 Sara Fantini (Cus Parma, miglior accredito con i 61 metri esatti di Modena). E' in forse invece la partecipazione dell’altra azzurrina Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle). Al maschile da seguire fra gli under 20 Giorgio Olivieri (Team Atletica Marche).

ATLETI AMMESSI ALLA FINALEORARIO/Timetable

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it


Roberto Bertolini (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: