Lai accelera: 6.65 in Svizzera nello sprint

19 Gennaio 2020

Sui 60 metri, a San Gallo, il campione tricolore indoor toglie tre centesimi al record personale. Gli altri risultati dei meeting in Italia


 

Si migliora il velocista Luca Lai sui 60 metri. Al meeting indoor di San Gallo, in Svizzera, lo sprinter sardo vince la finale in 6.65 con un progresso personale di tre centesimi, rispetto al 6.68 dell’anno scorso ad Ancona. Il 27enne dell’Athletic Club 96 Alperia, campione italiano in carica della specialità, si era aggiudicato anche la batteria della riunione elvetica in 6.75. Una settimana fa, nelle gare di esordio, aveva già avvicinato il suo limite con 6.70 e 6.69 sul rettilineo di Modena. Nel 2019 si è messo in evidenza anche all’aperto: proprio in Svizzera, a La Chaux-de-Fonds, è sceso a 10.24 sui 100 metri prima di salire sul podio agli Assoluti di Bressanone, terzo in 10.44. [RISULTATI/Results]

VIDEO | LUCA LAI 6.65 NEI 60 INDOOR A SAN GALLO

ANCONA - Nel salto in lungo, al Palaindoor di Ancona, esordio con 7,75 del siciliano Antonino Trio (Athletic Club 96 Alperia) al termine della sfida con i sardi Antonmarco Musso (Atl. Oristano, 7,67) e Andrea Pianti (Cus Sassari, 7,46). Sui 400 metri cresce Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre) con 54.41: è il record personale in sala della romana che nella scorsa estate sugli 800 è stata quarta agli Europei under 20 conquistando poi il titolo italiano assoluto. Alle sue spalle l’altra promessa Elena Pradelli (La Fratellanza 1874 Modena) si porta a 55.64. Per la velocista Ilenia Draisci la stagione inizia con un successo nei 60 in 7.52. La portacolori dell’Esercito precede la 17enne Melissa Mogliani Tartabini (Grottini Team Recanati), tricolore allieve che è appena entrata nella categoria juniores, al personale di 7.56. Terzo posto di Giulia Riva (Fiamme Oro), 7.59 a due centesimi dal suo primato, davanti ad Annalisa Spadotto Scott (Bracco Atletica, 7.64) e alla junior Antonella Todisco (Alteratletica Locorotondo, 7.65). Al maschile prevale Nicholas Artuso (Fiamme Gialle) in 6.76 ma si fa notare il 26enne Antonio Moretti (Atl. Futura Roma) che riesce a migliorarsi due volte con 6.78 in finale dopo il 6.81 vittorioso della batteria. Nell’asta 5,20 del campione italiano all’aperto Max Mandusic (Trieste Atletica). [RISULTATI/Results]

PADOVA - Seconda gara dell’anno per Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) che a Padova lancia il peso a 16,90, una settimana dopo il debutto dello scorso weekend con 17,20 ad Ancona. Nel Palaindoor veneto la sfida dell’alto va a Nicholas Nava (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter): 2,12 contro il 2,10 di Manuel Lando (Atl. Vicentina) mentre Federico Camuffo (Assindustria Sport Padova) supera 2,08 come l’allievo Alberto Murari (Libertas Rossetto Lugagnano), che ora è il decimo under 18 italiano di sempre al coperto. Tra le donne con 1,76 arriva a un centimetro dal recente personale la non ancora 18enne Rebecca Mihalescul (Atl. Brescia 1950 Ispa Group). In tre a 3,80 nell’asta: l’ex campionessa nazionale Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) con le juniores Nathalie Kofler (Sv Lana Raika) e Laura Pirovano (Pro Sesto Atletica). (Mauro Ferraro/FIDAL Veneto) [RISULTATI/Results]

BERGAMO - Nei campionati regionali di prove multiple indoor, a Bergamo, sfiora il personale la tricolore del pentathlon Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) con 3872 punti. L’eptathlon maschile vede il successo a quota 5244 del compagno di club Dario Dester, che nello scorso weekend a Padova aveva sommato 5406 punti. (Cesare Rizzi/FIDAL Lombardia) [RISULTATI/Results]

AOSTA - Giovani in evidenza ad Aosta. Sui 60 ostacoli Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) corre in 8.45, dopo aver vinto la batteria in 8.46, ed è la settima under 20 italiana alltime in sala. Nell’asta la 15enne Great Nnachi (Cus Torino) si migliora con 3,85 per inserirsi in quarta posizione nelle liste nazionali allieve indoor di sempre. [RISULTATI/Results]

FIRENZE - Nell’impianto indoor dell’Asics Firenze Marathon Stadium, a Firenze, la saltatrice in alto Idea Pieroni (Atl. Virtus Cr Lucca) valica la misura di 1,80 alla seconda prova. Poi la 17enne azzurrina si cimenta senza successo con l’asticella a 1,83 che avrebbe rappresentato il personale al coperto. [RISULTATI/Results]

FORMIA - Sulla pedana del centro di preparazione olimpica a Formia (Latina), debutto stagionale della pesista Martina Carnevale (Studentesca Rieti Milardi) con 15,41, a meno di mezzo metro dal suo primato. [RISULTATI/Results]

UDINE - Volata vincente di Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli) con 7.57 sul rettilineo di Udine. La giovane sprinter, appena entrata nella categoria promesse, firma sette centesimi di miglioramento nei 60 metri. [RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Progresso nel pentathlon per Eleonora Ferrero. La 25enne imperiese del Cus Genova, azzurra nella scorsa stagione alle Universiadi di Napoli, porta a termine le cinque gare con 3697 punti a Miramas, in Francia, e il record personale anche nella prova di apertura, quella dei 60 ostacoli in 8.86. Questi gli altri parziali: 1,60 nell’alto e 10,60 nel peso, poi 5,64 nel lungo per chiudere migliorandosi con 2:28.48 sugli 800 indoor. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: