La prof dei record: Mazzenga primato europeo

10 Ottobre 2020

Nel day 2 della rassegna tricolore master, l’ex insegnante di chimica al record continentale dei 400 W85. In pedana nel triplo l’azzurro Schembri, ad Arezzo stabilite altre 4 migliori prestazioni italiane

 

di Luca Cassai

Ancora un record europeo ad Arezzo, nella seconda giornata dei Campionati italiani master. E ancora un primato di Emma Mazzenga, che a 87 anni corre i 400 metri in 1:47.91. L’intramontabile padovana, nata nel 1933, firma il nuovo limite continentale della categoria W85 e così la portacolori dell’Expandia Atletica Insieme Verona, dopo nove stagioni, migliora il crono di 1:49.46 realizzato nel 2011 dalla russa Nina Naumenko. È l’ennesimo exploit di “Mimma”, ex insegnante di scienze e chimica, che ha gareggiato a livello assoluto alla fine degli anni Cinquanta per poi ricominciare nel 1986 con un’attività master ricca di successi: 71 volte sul podio internazionale, 41 sul gradino più alto. Nel day 1 della rassegna tricolore era stata la romana Carla Forcellini a stabilire un primato europeo, quello dell’asta W60 portandolo a 2,87.

Applausi per un azzurro, che con la sua presenza dà lustro all’evento. Sulla pedana del triplo c’è Fabrizio Schembri, otto volte campione italiano assoluto e finalista ai Mondiali del 2013 dove si è piazzato all’ottavo posto, come agli Europei del 2010. Per la prima volta il comasco dei Carabinieri si cimenta in una manifestazione dedicata ai master e conquista il titolo SM35 atterrando a 15,52 nonostante il vento contrario (-2.1), con altri due salti in prossimità di questa misura (15,45 e 15,37) sfiorando lo stagionale di 15,65.

Due migliori prestazioni italiane arrivano dai 400 metri: al maschile Francesco Paderno (Amatori Masters Novara) con 1:27.55 supera uno storico limite SM85 di Ugo Sansonetti, datato 2004. Tra le donne si prende la scena Barbara Martinelli (Us San Vittore Olona 1906) che in 1:03.38 abbatte di nuovo il primato SF55 dopo essere scesa a 1:04.09 due settimane fa. Nel decathlon festeggia il record SM70 Antonio Caso (Arca Atl. Aversa Agro Aversano) con 5429 punti e in chiusura la staffetta 4x100 SF65 della Romatletica Footworks con Elvia Di Giulio, Anna Micheletti, Loredana Turreni e Annunziata Martone in 1:06.00. Manca di un soffio l’impresa Lucia Pollina (La Fratellanza 1874 Modena): giro di pista in 58.80 all’esordio nella categoria SF45 per la siciliana, a soli due centesimi dal bersaglio, mentre Aramis Diaz (Atl. Biotekna Marcon, SM45) con 50.57 nei 400 avvicina la MPI di un big della specialità come Enrico Saraceni (50.27 nel 2009).

E nel lungo torna in gara Carla Forcellini (Atletica dei Gelsi) che salta 4,09 (-0.6), appena tre centimetri in meno del record nazionale SF60.

Sfide appassionanti sul rettilineo dello sprint. Nei 100 metri SM55 il pluricampione e recordman mondiale del lungo Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) sorprende gli specialisti della velocità con una gran rimonta in 12.21 (+1.4) sorpassando per questione di millesimi il compagno di club Paolo Mazzocconi, secondo con lo stesso crono di 12.21, e il campione uscente Alfonso De Feo (Liberatletica Roma, 12.25). Ci vuole il fotofinish anche nei 100 SM80 con Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna) che in 16.36 (+1.6) toglie il titolo a Filippo Torre (Csal Florentia, 16.37). Tra le donne, all’ultimo anno di categoria, si conferma Denise Neumann (Atl. Ambrosiana) nei 100 SF45 in 12.93 con vento nullo.

In apertura di mattinata, l’ennesimo tricolore nel disco di Carmelo Rado (Olimpia Amatori Rimini, SM85) con 27,19. Sui 5000 di marcia si ripetono tra gli altri Vincenzo Magliulo (Enterprise Giovani Atleti, SM40 in 22:53.36) e il bergamasco Bruno Morotti (Pol. Villese, SM55 in 25:57.53), fratello di Graziano che è tuttora primatista mondiale dei 3000 M60 indoor e anche all’aperto, mentre nella tarda serata di ieri Elena Cinca (Atl. Brugnera Friulintagli) ha vinto al debutto da SF50 in 27:44.53. Nell’alto Marco Mastrolorenzi (Romatletica Footworks) valica 1,65 e poi tenta senza successo la quota di 1,68 che avrebbe rappresentato la nuova MPI SM60.

RISULTATI/Results - L’ORARIO DELLE GARE

DIRETTA STREAMING - I Campionati italiani master 2020 di Arezzo sono trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: