La Giordano Bruno apre a 4,40

22 Gennaio 2012

Ad Udine l'astista azzurra esordisce e conferma subito il minimo "B" per l'Olimpiade di Londra

 

La primatista nazionale assoluta dell'asta Anna Giordano Bruno stamattina ha aperto la stagione 2012 al PalaBernes di Udine superando 4,40. Dopo qualche incertezza nei salti iniziali - un errore a 3,90 e uno a 4 metri - l'atleta dell'Assindustria Sport Padova è stata protagonista di un percorso netto nelle successive tre quote: 4,20, 4,30 e 4,40. La 31enne nativa di San Vito al Tagliamento (PN) si è poi giocata un tentativo a 4,46, ma senza successo così come i due buoni assalti al 4,52 previsto dai criteri di partecipazione per i prossimi Mondiali Indoor di Istanbul (Turchia, 9-11 marzo). Grazie a questo risultato, comunque, la Giordano Bruno che nella passata stagione (il 10 luglio a Vicenza) aveva già saltato il 4,50 dello standard "A" per i Giochi Olimpici di Londra, conferma il minimo "B" (4,40) per l'evento a Cinque Cerchi. L'astista friulana - seguita dal tecnico sloveno Lapajne - proprio ad Udine nel 2010 aveva fissato il limite nazionale indoor a 4,50, dieci centimetri in meno rispetto al primato italiano assoluto all'aperto (4,60) da lei stabilito nel 2009 a Milano. Nella stessa riunione indoor vittoria nel triplo per la torinese Eleonora D'Elicio (Fiamme Azzurre), 13,26 al secondo salto.



Condividi con
Seguici su: