Gavle: Fabbri argento, Chilà-Fantini bronzo

12 Luglio 2019

Tre medaglie azzurre nel day 2 degli Europei U23: il lanciatore è secondo nel peso (20,50), terzi posti per il lunghista con la prima volta a 8,00 e per la martellista (68,35)


 

di Luca Cassai

Tre medaglie azzurre nella seconda giornata dei Campionati Europei under 23 a Gavle, in Svezia. Leonardo Fabbri (Aeronautica) scaglia il peso a 20,50 e si mette al collo l'argento dietro all'inarrivabile polacco Konrad Bukowiecki (21,51). Nel lungo Gabriele Chilà atterra a 8,00 (+0.5) e conquista il bronzo, con la sua prima volta in carriera sopra gli otto metri. Per il 21enne calabrese della Studentesca Rieti Milardi, un progresso personale di 18 centimetri. Nella stessa finale, settimo il bergamasco Reda Chahboun con 7,72 (+1.0). Bronzo anche a Sara Fantini nel martello: 68,35 per la 21enne emiliana dei Carabinieri. A segno entrambi gli azzurri nelle semifinali dei 400 metri: il piemontese Brayan Lopez vince la sua gara con una gran rimonta in 46.34, record personale per la terza volta in questa stagione e di quasi tre decimi, oltre che il miglior crono del turno a pari merito con il francese Fabrisio Saidy. Si qualifica anche il brianzolo Vladimir Aceti, che malgrado un recente infortunio raggiunge l’obiettivo di entrare fra i primi otto con 47.03, in attesa di tornare in pista domani alle 18.32. Tra le donne si prende la finale Rebecca Borga, terza nella sua batteria in 53.51, che vale l’ultimo crono utile per passare il turno: appuntamento a domani nel round decisivo (ore 18.10), mentre la piemontese Aurora Casagrande Montesi è out dopo aver corso in 55.61. Sui 110 ostacoli finale sfiorata dall’azzurro Chituru Ali, ventenne comasco, che scende a 13.95 (+0.7) ed è il primo degli esclusi. Al femminile, in semifinale, si ferma il cammino delle due azzurre: la veneta Elena Marini si piazza sesta in 13.67 (+1.8), a nove centesimi dal personale, e Linda Guizzetti chiude settima con 14.12 (+0.5), dopo aver colpito l’ottava barriera. Nei 200 metri superano il primo dei tre turni Michele Rancan in 21.26 (+1.1) e Diego Pettorossi con 21.37 (+11.), anche Alessia Pavese agguanta la semifinale per questione di millesimi in 24.18 (+1.1). Domani, per la terza e penultima giornata, attesi 24 azzurri nelle gare individuali di cui 11 nelle finali.

START LIST - RISULTATI/Results - FOTO/PhotosISCRITTI/Entries - TV E STREAMING - ORARIO E AZZURRI IN GARA - TUTTE LE NOTIZIE/News - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - Le pagine EA sugli Europei U23 - Il sito del Comitato Organizzatore

TV E STREAMING - Tutte le gare dei Campionati Europei under 23 di Gavle saranno trasmesse da giovedì 11 a domenica 14 luglio in diretta tv e in streaming su RaiSport ed Eurosport (a questo LINK gli orari di programmazione).

FABBRI, È ARGENTO - Una medaglia cercata, voluta e alla fine Leonardo Fabbri riesce a mettere le mani sull’argento agli Europei under 23. Non è mai in discussione il podio per l’azzurro, che apre subito con un lancio convincente a 19,72 e guadagna la leadership provvisoria. Ci rimane due turni, poi va sopra i venti metri con 20,39 ma Konrad Bukowiecki inizia a carburare: 20,79 al terzo, 21,51 al quarto per l’imprendibile polacco. Il 22enne fiorentino dell’Aeronautica piazza altre due spallate, negli ultimi due tentativi, oltre la fatidica soglia con 20,22 e 20,50 ad appena due centimetri dal suo primato all’aperto. Di più non si poteva, almeno per ora, contro il vicecampione europeo assoluto, un uomo da 22 metri di personale. Intanto il colosso toscano, seguito a Bologna dall’ex azzurro Paolo Dal Soglio, può esultare per il suo primo podio importante. Bronzo allo svedese Wictor Petersson, distante quasi un metro, con 19,53.

VIDEO | LEONARDO FABBRI ARGENTO NEL PESO AGLI EUROPEI U23

CHILA’, 8 METRI DI BRONZO - Per la prima volta sopra gli otto metri Gabriele Chilà sceglie l’occasione più importante della sua stagione: la finale degli Europei under 23 a Gavle dove il 21enne calabrese festeggia una medaglia, con il bronzo sulla pedana del lungo. L’exploit arriva al quinto turno di una gara iniziata male, con due nulli, e poi rimessa a posto con 7,66 (+0.5) al terzo tentativo, prima del salto a 8 metri esatti (+0.5) che vale un miglioramento personale di 18 centimetri. Una grande gioia per il reggino della Studentesca Rieti Milardi, che da un paio di anni si è trasferito a Castelporziano nel gruppo del tecnico Andrea Matarazzo. Vittoria al greco Miltiadis Tentoglou, due volte oro europeo a livello assoluto (nella scorsa estate a Berlino e anche nell’ultima rassegna indoor di Glasgow) con un balzo a 8,32 (+0.9) e argento allo spagnolo Hector Santos a 8,19 (-0.1), primato personale anche per loro: brilla il sole sullo stadio della città svedese, dopo la pioggia del mattino, e le condizioni di gara sono finalmente buone.

VIDEO | EUROPEI U23: GABRIELE CHILA' BRONZO NEL LUNGO

FANTINI SUL PODIO - Non parte bene la gara nel martello di Sara Fantini, con un nullo che si infrange contro la gabbia. La doppia figlia d’arte emiliana reagisce subito: il suo attrezzo vola a 67,04 e così guadagna il terzo posto, per mantenerlo saldamente fino alla fine. Al quarto lancio trova anche un “upgrade” a 68,35 anche se davanti rimangono la russa neutrale Sofiya Palkina (71,08) e la bielorussa Nastassia Maslava (69,36). Per la 21enne dei Carabinieri, allenata da Marinella Vaccari, la prima medaglia a livello internazionale è di bronzo.

VIDEO | GAVLE 2019: BRONZO PER SARA FANTINI NEL MARTELLO

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: