Incerti inarrestabile, sua la Roma-Ostia




 

Anna Incerti conferma l'ottimo momento di forma, vincendo a suon di primato della gara la trentasettesima edizione della Roma-Ostia, la classicissima sulla distanza di mezza maratona, contraddistinta, da quest'anno, da un nuovo tracciato più scorrevole nella parte iniziale. La palermitana delle Fiamme Azzurre, bronzo europeo nella maratona di Barcellona lo scorso anno, si è imposta in 1h09:06, non lontana dal record italiano di Maria Guida (1h08:30), superando una delle migliori specialiste europee, la portoghese Jessica Augusto, vincitrice in dicembre del titolo continentale di corsa campestre, e battuta dall'azzurra sul traguardo di Ostia di quattro secondi (1h09:10). La decisione della corsa intorno al 18esimo chilometro, quando la Incerti ha scelto di produrre un break probabilmente non atteso dalla rivale: il divario accumulato in poche centinaia di metri è rimasto costante fino allo striscione d'arrivo, premiando il coraggio dell'italiana. La prova maschile ha visto il successo dell'etiope Beyu Tujuba in un notevole 59:58', tempo che lancia la Roma-Ostia nell'orbita delle mezze maratone più veloci d'Europa. Seconda e terza piazza per i keniani Joel Kimurer, in 1h00:05, e Abraham Chebii 1h00:07. Buon settimo posto per Ruggero Pertile (Assindustria), che si conferma miglior interprete azzurro delle lunghe distanze con un buon 1h03:00. "Il nuovo percorso è velocissimo - le parole della Incerti - Jessica è un'atleta di grande valore e temevo la sua volata. Con il mio allenatore, Tommaso Ticali, avevamo studiato le sue caratteristiche, e per questo ho scelto di partire da lontano. Al diciottesimo ho provato con convinzione, e quando ho sentito che era l'attacco giusto, ho tirato dritta fino all'arrivo. Sono veramente felice di come è iniziato questo 2011, è il secondo personale della stagione. Meglio di così penso che nessuno possa chiedere." Il successo della Roma-Ostia è testimoniato dagli oltre novemila arrivati al traguardo (9.496, secondo i primi conteggi ufficiosi). Al via, anche "Romeo", la mascotte del Golden Gala, che ha ricordato al pubblico di Roma l'appuntamento con il meeting Diamond League del 26 maggio prossimo.

Roma-Ostia (km 21,097) - Classifica

Uomini: 1. Beyu (ETH) 59:56, 2. Kimurer (KEN) 1h00:05, 3. Chebii (KEN) 1h00:07, 4. Abreham Feleke (ETH) 1h01:42, 5. Kurgat (KEN) 1h01:43, 6. Miratu (ETH) 1h02:52, 7. PERTILE (Assindustria Padova) 1h03:00, 8. Sebahire (ERI) 1h04:44.

Donne: 1. INCERTI (Fiamme Azzurre) 1h09:06, 2. Augusto (POR) 1h09:10, 3. Wangari (KEN) 1h11:37, 4. Papp (HUN) 1h12:18, 5. Kotovska (UKR) 1h12:19, 6. Melkevik (NOR) 1h14:10, 7. Changquin (CHN) 1h16:10, 8. CELI 1h16:57 (CS Esercito).

Nella foto, Anna Incerti al traguardo degli Europei di Barcellona, dove conquistò il bronzo in maratona (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: