Howe vince a Velletri




 

Vittoria con 7,92 (+0.2), stasera per il campione europeo del lungo Andrew Howe, stella del 9° meeting internazionale "Città di Velletri". L'azzurro dell'Aeronautica ha esordito con 7,71 (+0.5) e poi, nel tentativo di registrare al meglio la sua rincorsa, è incappato prima in un nullo, poi in un poco significativo 5,83 appena abbozzato, passando la quarta prova e rimediando un'altra "X" alla quinta. Al sesto ed ultimo della serie è quindi arrivato il miglior salto della serata con quasi 15 centimetri regalati all'asse di battuta. Per Howe che, lo scorso 30 giugno, era tornato in gara nel lungo con l'8,16 ottenuto in occasione degli Assoluti di Grosseto, quello di stasera è stato soprattutto un test di preparazione in vista degli Europei di Barcellona. L'appuntamento sulla pedana dell'evento continentale è a partire dalle 18:35 di venerdì 30 luglio con il turno di qualificazione per la finale del 1° agosto (ore 20:10). In quella stessa occasione, insieme ad Andrew, in Spagna vestiranno l'azzurro anche Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) e il vicecampione italiano assoluto Emanuele Formichetti (SM Esercito) che stasera a Velletri è finito al secondo posto con 7,64 (+0.6). Terzo con 7,61 (+1.0) il triplista brasiliano Jadel Gregorio.   

Nei 3000 degli uomini dominati da Ali Thamer Kamal (Qatar/7:52.77), settimo Patrick Nasti (Marathon UOEI Trieste/8:06:11) e ottavo (8:07.32) l'altra promessa Alessandro D'Ascoli (Fiamme Gialle Simoni). Subito dietro il finanziere Stefano Scaini che ha così preceduto in 8:07.46 il compagno di squadra Andrea Lalli, undicesimo (8:10.56). Nell'analoga prova femminile, successo della marocchina del Runner Team 99 Asmae Ghizlane, 9:13.28, che si è lasciata alle spalle la statunitense Nicole Bush, 9:15.71. Undicesima Adelina De Soccio (Fiamme Gialle), 10:00.49. Pronostico rispettato sugli 800 delle donne vinti dalla statunitense Phoebe Wright in 2:01.70 e Margherita Magnani (CUS Ripresa Bologna), quinta in 2:06.87. In apertura di meeting, il triplo femminile era andato alla russa Semenova (13,74/+1.1), davanti al 13,42 (+1.3) dell'azzurra Magdelin Martinez (Assindustria Sport PD). Vittoria a stelle strisce anche nello sprint ad opera di Samuels, primo in 10.19 (+0.2), mentre sulle barriere dei 100hs la più veloce è stata la giamaicana Bliss 13.25 (-1.1). Quarta Veronica Borsi (Fiamme Gialle), 13.47. 

Nella foto, Andrew Howe (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: