Golden Gala 2018: la guida gara per gara

28 Maggio 2018

Le sfide e i protagonisti della trentottesima edizione del meeting di Roma in programma il 31 maggio allo Stadio Olimpico.


 

di Marco Buccellato

Il programma e le star del Golden Gala Pietro Mennea di giovedì 31 maggio, quarta tappa della IAAF Diamond League 2018. Allo Stadio Olimpico di Roma ancora grandissima atletica, con i principali protagonisti delle manifestazioni internazionali. Una cascata di medaglie su Roma, con 83 ori tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei.

TV - Diretta sulle reti RAI per il Golden Gala. La prima parte sarà dalle ore 20.00 alle 20.25 su RaiSport, per proseguire dalle ore 21.05 e fino alle 22.30 su Rai 2. La trasmissione sarà disponibile gratuitamente su tutte le piattaforme: terrestre, via satellite e in diretta streaming sul web, all’indirizzo www.raiplay.it.

LA GUIDA GARA PER GARA

Disco donne (ore 17:40)
Record del Golden Gala: 68,90 Tsvetanka Khristova BUL 1986 - Record italiano All-Comers: 72,18 Ilke Wyludda GDR 1989
Sandra Perkovic torna all'Olimpico a caccia della terza vittoria di fila dopo quelle del 2013 e del 2015. La croata vanta i lanci più lunghi del nuovo millennio e conquista la classifica di specialità in Diamond League da sei anni. Il primato del Golden Gala è maturo per cadere nelle mani della campionessa olimpica, mondiale e europea. In pedana anche l'unica che è riuscita a sottrarre un oro alla Perkovic, la cubana Caballero, e la connazionale Perez.
Italiane in gara: Daisy Osakue (Sisport)

Disco uomini (ore 19:20)
Record del Golden Gala: 68,78 Piotr Malachowski POL 2010 - Record italiano All-Comers: 70,26 Imrich Bugár CZE 1984
Il recordman del meeting Piotr Malachowski si ripresenta all'Olimpico per difendere il record dall'assalto del lituano campione mondiale Andrius Gudzius, capofila 2018 con 69,13 e alla ricerca del primo successo al Golden Gala. Aggiungono valore assoluto al cast formidabile due campioni olimpici, i fratelli Robert e Christoph Harting, l'argento iridato Stahl e il bronzo Finley, il vincitore di un anno fa Urbanek, e le mine vaganti Ehsan Hadadi, Fedrick Dacres e Lukas Weisshaidinger, austriaco che pochi giorni fa ha accarezzato i 69 metri con 68,98.
Italiani in gara: Hannes Kirchler (Carabinieri)

Asta uomini (ore 19:30)
Record del Golden Gala: 5,94 Sergey Bubka URS 1984 - Record italiano All-Comers: 6,14 Sergey Bubka UKR 1994
Si può chiedere di più a una gara che comprende sette medaglie d'oro tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei? Duello a grandi altezze con favorito lo statunitense Sam Kendricks e principale outsider il polacco Lisek. L'oro di Rio Thiago Braz torna all'Olimpico dove nel 2015 salì al record sudamericano, un anno prima di vincere l'Olimpiade. Altri acrobati in pedana, il tedesco Holzdeppe (unico tra i presenti ad aver già vinto al Golden Gala), l'altro polacco Wojciechowski, il canadese Barber, il greco Filippidis.

400 metri ostacoli donne (ore 20:03)
Record del Golden Gala e Record italiano All-Comers: 52.82 Lashinda Demus USA 2010
Gran showdown con l'olimpionica di Rio Dalilah Muhammad e due specialiste che hanno già ricevuto l'ovazione del pubblico del Golden Gala, la statunitense Georganne Moline e la giamaicana Janieve Russell, a Roma per il tris consecutivo dopo aver vinto al recente meeting di Eugene. Ricca presenza europea, con la scozzese Eilidh Doyle, la svizzera Sprunger e le primatiste azzurre, quella assoluta Pedroso e quella under 23 Folorunso, campionessa europea di categoria. Gara non-Diamond League, ma di livello altissimo.
Italiane in gara: Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), Yadisleidy Pedroso (Aeronautica)

Alto donne (ore 20:10)
Record del Golden Gala: 2,03 Hestrie Cloete RSA, Yelena Slesarenko RUS 2004, Blanka Vlasic CRO, Chaunté Howard-Lowe USA 2010 - Record italiano All-Comers: 2,09 Stefka Kostadinova BUL 1987
Sfida spettacolare: la pedana dell'Olimpico tiene saldo il record del mondo dal 1987, e per vincere il Golden Gala si sono dovuti superare i due metri per ben quattordici volte. Favorita Mariya Kuchina-Lasitskene, vincitrice l'anno scorso all'Olimpico, poi in Diamond Race e al doppio Mondiale inglese, quello estivo a Londra e quello indoor a Birmingham. Il gran parterre è assicurato dalle altre due atlete salite sul podio iridato indoor, la statunitense Vashti Cunningham e l'azzurra Alessia Trost, dall'argento di Londra Levchenko, l'argento olimpico Demireva ed Elena Vallortigara, salita quest'anno a 1,95.
Italiane in gara: Alessia Trost (Fiamme Gialle), Elena Vallortigara (Carabinieri)

400 metri ostacoli uomini (ore 20:13)
Record del Golden Gala: 47.73 Felix Sanchez DOM 2002 - Record italiano All-Comers: 47.13 Edwin Moses USA 1980
Un vichingo a Roma. Il norvegese campione del mondo Karsten Warholm esordisce all'Olimpico e sul suolo italiano con in dote l'oro di Londra. Contenuti altissimi per la presenza di tutto il podio iridato, con il turco ex-cubano Yasmani Copello e lo statunitense ed olimpionico Kerron Clement, dell'oro di Pechino 2015 Nicholas Bett e del qatariano Samba, capofila 2018 con 47.57. Outsider l'altro americano Holmes, quinto ai Mondiali 2017. Gran vetrina per il duo azzurro costituito da Mario Lambrughi, sceso a 48.99, e José Bencosme.
Italiani in gara: José Bencosme (Fiamme Gialle), Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946)

3000 metri siepi donne (ore 20:23)
Record del Golden Gala e Record italiano All-Comers: 9:11.58 Gulnara Galkina RUS 2009 
La keniana Hyvin Kiyeng Jepkemoi ha già vinto a Roma nel 2015 prima di laurearsi oro mondiale a Pechino. Stavolta cerca il bis contro l'iridata in carica Emma Coburn, co-favorita. In gara anche l'olimpionica 2012 Habiba Ghribi e le altre fortissime keniane Chespol, primatista mondiale under 20, Chepkoech, vincitrice nella tappa di Shanghai, e Kirui. Il record del Golden Gala è in serio pericolo.

800 metri uomini (ore 20:38)                                                                             
Record del Golden Gala: 1:42.79 Wilson Kipketer DEN 1999 - Record italiano All-Comers: 1:41.01 David Rudisha KEN 2010
800 maschili da stropicciarsi gli occhi. La new wave keniana di Wycliffe Kinyamal e Kipyegon Bett contro talenti da ogni latitudine e medaglie di tutte le specie: il polacco vincitore uscente Kszczot, l'etiope Aman già tre volte primo al Golden Gala, il botswaniano Amos, il keniano Rotich. Per Kinyamal, campione del Commonwealth e ansioso di scendere sotto gli 1:43, l'occasione per avvicinare lo storico primato del meeting di Wilson Kipketer. L'azzurro Giordano Benedetti torna all'Olimpico dove nel 2013 fu quarto con il primato personale di 1:44.67.
Italiani in gara: Giordano Benedetti (Fiamme Gialle)

Lungo uomini (ore 20:40)
Record del Golden Gala: 8,61 Dwight Phillips USA 2009 - Record italiano All-Comers: 8,67 Carl Lewis USA 1987
Salti da brivido con tutte le medaglie possibili in pedana. Il sudafricano Luvo Manyonga e il connazionale Rushwal Samaai, l'oro di Birmingham Juan Miguel Echevarria e quello di Portland Marquis Dendy, il campione olimpico Jeff Henderson e altre cavallette come lo junior cubano Masso e l'australiano Frayne. Contro i più forti del mondo salta anche Kevin Ojiaku, vincitore un anno fa del lungo non-Diamond League.
Italiani in gara: Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle)

100 ostacoli donne (ore 20:53)
Record del Golden Gala: 12.39 Vera Komisova URS 1980 - Record italiano All-Comers: 12.34 Ginka Zagorcheva BUL 1987
Silhouettes pluri-applaudite all'Olimpico. Dawn Harper-Nelson ha vinto quattro volte sotto la Tribuna Monte Mario e altrettante la Diamond League di specialità, la campionessa olimpica Brianna McNeal-Rollins si è imposta nel 2014 e Sharika Nelvis nel 2015. Presenti anche l'ex campionessa del mondo giamaicana Danielle Williams, l'olandese medagliata indoor a Birmingham Visser e la nigeriana Amusan, oro ai Giochi del Commonwealth.

400 metri donne (ore 21:07)
Record del Golden Gala: 49.17 Marita Koch GDR 1986 - Record italiano All-Comers: 48.60 Marita Koch GDR 1979
Una delle grandi curiosità per il pubblico romano, la 20enne Salwa Eid Naser, argento mondiale a Londra contro ogni pronostico e talento assoluto made in Bahrain, al debutto sul suolo italiano. Profumo di medaglie all'Olimpico anche per la presenza del bronzo di Mosca 2013 Stephenie McPherson e di Libania Grenot, due volte campionessa d'Europa, al quarto Golden Gala. Gara non Diamond League, la più ricca d'azzurro.
Italiane in gara: Maria Benedicta Chigbolu (Esercito), Libania Grenot (Fiamme Gialle), Raphaela Lukudo (Esercito)

400 metri uomini (ore 21:16)
Record del Golden Gala e Record italiano All-Comers: 43.62 Jeremy Wariner USA 2006
Al via una delle novità del Golden Gala 2018, lo statunitense Fred Kerley (43.70 nel 2017) e il qatariano Haroun, già a medaglia ai Mondiali indoor e outdoor e partito col piede giusto in Diamond League. Attenzione sul giro di pista anche all'altro americano Michael Cherry, vicecampione iridato in sala, al dominicano Luguelin Santos, argento olimpico nel 2012, e al britannico Matthew Hudson-Smith, bronzo mondiale nella staffetta 4x400 metri.
Italiani in gara: Davide Re (Fiamme Gialle)

200 metri donne (ore 21:25)
Record del Golden Gala: 22.19 Marion Jones USA 1999 - Record italiano All-Comers: 21.74 Silke Möller GDR 1987
La freccia ivoriana Marie-Josée Ta Lou arriva sulla pista dell'Olimpico per rinverdire la tradizione recente del Golden Gala, dove due volte un'altra sprinter della Costa d'Avorio, la Ahouré, ha ricevuto gli applausi del pubblico della Capitale. Sui 200 è argento mondiale e affronterà la giamaicana più in forma del momento Shericka Jackson, il tris di velociste USA Stevens-Jefferson-Brown e l'elvetica Mujinga Kambundji. In gara l'azzurra Irene Siragusa, oro nella scorsa stagione alle Universiadi su questa distanza.
Italiane in gara: Irene Siragusa (Esercito)

100 metri uomini (ore 21:35)
Record del Golden Gala: 9.75 Justin Gatlin USA 2015 - Record italiano All-Comers: 9.74 Asafa Powell JAM 2007
Il piatto forte della Diamond League romana. L'argento mondiale, primatista e iridato dei 60 metri Christian Coleman è al debutto italiano e cerca la rivincita nei confronti del connazionale statunitense Ronnie Baker, che lo ha sconfitto sabato al meeting di Eugene. Fiato sospeso per gli azzurri Filippo Tortu (10.03) e Lamont Jacobs (10.08), la nouvelle vague dello sprint made in Italy che a Savona ha strabiliato. Sui blocchi il primatista europeo Vicaut, il sudafricano Simbine, l'altro sprinter USA Young, il turco campione del mondo dei 200 Guliyev, il giamaicano Forte. Tanti motivi per trattenere il fiato, per dieci secondi e anche meno.
Italiani in gara: Marcell Jacobs (Fiamme Oro), Filippo Tortu (Fiamme Gialle)

1500 metri uomini (ore 21:50)
Record del Golden Gala e Record italiano All-Comers: 3:26.00 Hicham El Guerrouj MAR 1998 
Bastano i nomi di Elijah Manangoi (già primo a Roma nel 2016) e Timothy Cheruiyot, oro e argento a Londra, per solleticare i palati più fini. Aggiungiamo il campione del mondo indoor Samuel Tefera ed ecco servita un'altra gara dai contenuti stellari, che prevede la presenza di un altro vincitore al Golden Gala, Silas Kiplagat, e del promettentissimo fratellino di Manangoi, George, già campione del mondo under 18 e secondo nella prima tappa di Diamond League a Doha. Europa con i migliori britannici e con Yeman Crippa, che accorcia il chilometraggio dopo l'exploit di Londra sui 10.000 metri.
Italiani in gara: Mohad Abdikadar (Aeronautica), Yeman Crippa (Fiamme Oro)

3000 metri siepi uomini (ore 22:02)
Record del Golden Gala e Record italiano All-Comers: 7:54.31 Paul Kipsiele Koech KEN 2012
Si chiude in bellezza con un 3000 siepi non Diamond League ma zeppo di campionissimi: dall'olimpionico e campione del mondo Conseslus Kipruto (suoi gli ultimi due successi all'Olimpico), al due volte vincitore della Diamond Race Jairus Birech, al più forte siepista europeo degli ultimi dieci anni, il francese Mahiedine Mekhissi, sempre sul podio nelle ultime tre Olimpiadi con due argenti e un bronzo.
Italiani in gara: Yohanes Chiappinelli (Carabinieri)

LA BIGLIETTERIA ONLINE

GOLDEN GALA 2018 | TUTTE LE PROMOZIONI SPECIALI

SEGUI IL GOLDEN GALA PIETRO MENNEA SU Facebook - Instagram @goldengala_roma - Twitter @goldengala_roma



Condividi con
Seguici su: