Giovanili, a Grosseto Campioli sale a 2,20 nell\'




 
Nella seconda giornata dei campionati italiani Junior e Promesse, condizionata da temperature tropicali (vicine ai 35 gradi) il miglior risultato è stato messo a segno da Filippo Campioli nell\'alto, nella prova riservata agli Under 23. Il saltatore della Fratellanza Modena ha superato l\'asticella a 2,20, realizzando la miglior prestazione italiana di categoria 2003, con un paio di tentativi a 2,24 davvero degni di nota. Nei 400 metri piani Promesse, buon 46.80 di Stefano Aguzzi, mentre nella stessa gara al femminile Daniela Reina è stata sfortunata: dopo una corsa coraggiosa, ha chiuso in 54.32, a soli 13 centesimi dal minimo di qualificazione ai Campionati Europei di categoria. Nella prima giornata, venerdì, anche la miglior prestazione sui 2000 siepi Juniores femminili: l\'ha ottenuta Giorgia Robaudo (CUS Genova), correndo in 7:04.20. Il limtie precedente, 7:10.2, era stato realizzato da Valeria Marinoni nel 2001. Domani, con inizio alle ore 9, la giornata conclusiva di gare, con le finali dei 200 (c\'è Vincenza Calì), 400hs e 1500, oltre al triplo donne (con Simona Lamantia). Un\'ampia sintesi della mattinata verrà trasmesso da Raisport Satellite (18.30-20.30). File allegati:
- I RISULTATI COMPLETI


Condividi con
Seguici su: