Giovanili, Marussi record nel martello, 76,70




 
Subito un record italiano, nella rassegna tricolore dedicata agli Junior e alle Promesse (Under 20 e Under 23), che si è aperta oggi pomeriggio a Grosseto. Massimo Marussi, dell\'Asa Ascoli Piceno, ha lanciato il martello da 6 chilogrammi a 76,70 metri, misura che migliora notevolmente il 73,14 che lo stesso Marussi aveva ottenuto il 24 maggio di quest\'anno. La prestazione è di assoluto rilievo, perché rappresenta anche il miglior risultato europeo di un Under 20 con questo attrezzo (fino ad ora, il capolista era il croato Matko Tesija, con 75,95). Marussi, allenato da Nicola Silvaggi, aveva già stabilito il record di categoria lo scorso anno, quando aveva centrato la misura di 71,18. Nella stesa gara di oggi, secondo posto e nuovo personale per Lorenzo Povegliano, a 72,64. Tra gli altri risultati, di rilievo il 10.59 dello Junior Stefano Anceschi sui 100 metri (v. +1.1), che ha superato il più noto Lorenzo La Naia (10.80). Nella stessa gara, ma nella categoria Promesse, 10.52 (+1.3) per il pugliese del Cus Bari Gaetano Barone. Ancora 100 metri, ma al femminile: tra le Under 23, successo con crono di rilievo per Erica Marchetti, prima al traguardo in 11.65 (+0.8). Peso donne alla 20enne Chiara Rosa, con 16,37, mentre il titolo del disco Junires al femminile è andato alla laziale Valentina Anniballi con 46,59. I risultati completi della prima giornata sono disponibili cliccando il link a fondo pagina.
Nella foto d\'archivio, Massimo Marussi

File allegati:
- I RISULTATI COMPLETI



Condividi con
Seguici su: