Giochi Militari, Borsi argento con 13.08




 

Medaglia d'argento e brillante primato personale per Veronica Borsi (Fiamme Gialle) ai Mondiali militari in corso di svolgimento a Rio de Janeiro (Brasile). La romana ha conquistato il secondo posto della rassegna iridata con le stellette nei 100 ostacoli, correndo in un buon 13.08 (vento +0.3), finendo immediatamente alle spalle della bielorussa Talai - la campionessa europea Under 23 della specialità - che si è imposta in 12.95, record della manifestazione. E' la quinta prestazione italiana di sempre, oltre che - dato di rilievo statistico - crono al di sotto del minimo B IAAF (13.15) per i Mondiali di Daegu. La Borsi migliora il suo recente personale, il 13.17 ottenuto il 4 giugno scorso a Firenze. Nella stessa gara di Rio, quinto posto per l'altra azzurra Micol Cattaneo (Carabinieri), con 13.32. Nuova "medaglia di legno" per la delegazione italiana nei 400 metri donne, dove Libania Grenot (Fiamme Gialle) è finita al quarto posto in 52.43, un decimo peggio dello stagionale (52.32, a Torino, il 26 giugno). Nelle batterie dei 200 metri maschili, tranquillo passaggio del turno per Roberto Donati (Esercito), terzo in 21.35 (vento +0.1); miglior crono del turno, il 20.97 del dominicano Joel Tapia. Decimo Stefano Dacastello nella finale del lungo (7,35). Qualificazione assicurata anche per la 4x100 (Tremigliozzi, dacastello, Donati e Di Gregorio), terza nella sua batteri aion 40.60.

m.s.

Nella foto, Veronica Borsi (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- Risultati / Results



Condividi con
Seguici su: