Fassinotti, rientro al Trofeo Calvesi

30 Giugno 2019

A Saint-Christophe (Aosta) l’azzurro salta 2,16 nell’alto, prima di tre errori a 2,20


 

Prima gara stagionale in Italia di Marco Fassinotti. Nel 15° Trofeo Sandro Calvesi - Sprint & Hurdles, a Saint-Christophe (Aosta), l’azzurro del salto in alto supera la quota di 2,16 alla terza prova, per commettere poi tre errori alla misura di 2,20. Quest’anno il torinese dell’Aeronautica aveva debuttato nel mese di maggio a Osaka, in Giappone, con 2,10 nella competizione di esordio dopo aver cambiato guida tecnica. L’ex primatista nazionale, secondo italiano di sempre con 2,35 indoor e 2,33 all’aperto, dallo scorso ottobre si è trasferito a Sydney, in Australia, per allenarsi con Alex Stewart ed è alla ricerca della migliore condizione in seguito ai problemi fisici che l’hanno costretto a riprendere soltanto a marzo.

Si conferma la tradizione del meeting con gare interessanti sugli ostacoli. Nei 100hs al femminile Silvia Taini (Brixia Atletica 2014) corre in 13.59 con una brezza di poco oltre la norma (+2.3) e si aggiudica il trofeo intitolato a Gabre Gabric, invece tra gli uomini lo junior Federico Piazzalunga (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) si porta a 13.82 ventoso (+3.6) nei 110hs under 20. Sul rettilineo dello sprint, nei 100 metri, l’allieva Gaya Bertello (Pol. Novatletica Chieri) riceve il premio che ricorda Nicola Placanica con il record personale di 12.07 (+0.7) dopo aver corso la batteria in 11.84 (+3.1), al maschile Davide Frigeni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) si prende quello alla memoria di Silvano Pierucci in 10.80 (+1.6) mentre nel turno eliminatorio era sceso a 10.75 (+1.8). Tra gli allievi, successi di Gabriele Adorni (Atl. Sandro Calvesi) premiato con il trofeo Marco Acerbi nei 110hs in 14.55 (+3.0) e di Ludovica Maccioni (Cus Torino), 14.53 (+3.0) sui 100hs per il trofeo che porta il nome di Gigi Bertocchi. Nei 110 ostacoli assoluti in palio il trofeo Sandro Calvesi, vinto da Andy Gatto (Atl. Alba) in 14.99 (+2.0), e sulla pedana dell’asta vittoria a pari merito di Andrea Marin (Atl. Vicentina) e Pierre Ahoua (Atl. Cento Torri Pavia) a 4,60.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: