Fabbri contro i giganti a Ostrava

03 Febbraio 2020

L'azzurro del peso, dopo il 21,32 in Sudafrica, affronta Stanek e Bukowiecki in Repubblica Ceca, mercoledì 5 febbraio. Seconda uscita stagionale nell'alto per Alessia Trost

 

Seconda gara stagionale, la prima in Europa, per Leonardo Fabbri. Dopo essere diventato il secondo azzurro di sempre nel peso con il superlativo esordio in Sudafrica (21,32 all’aperto) durante lo stage azzurro, il lanciatore dell’Aeronautica si mette alla prova mercoledì 5 febbraio contro alcuni dei colossi della specialità a Ostrava, in Repubblica Ceca, nel Czech Indoor Gala. Ad attenderlo, secondo quanto comunicato dagli organizzatori, ci sono almeno altri tre giganti che nelle primissime battute della stagione hanno superato i 21 metri e che vantano personali da fenomeni: l’uomo-copertina è il ceco padrone di casa Tomas Stanek, bronzo agli ultimi Mondiali indoor di Birmingham, un PB di 22,17, ma tra le star c’è anche il polacco Konrad Bukowiecki, vicecampione d’Europa a Berlino, capace di 22,25 lo scorso anno e vincitore degli Europei under 23 di Gavle ai danni dello stesso Fabbri. E non va dimenticato neanche il giovane norvegese Marcus Thomsen, fresco di 21,01. In questo contesto illustre, l’azzurro allenato da Paolo Dal Soglio si presenta con una misura che resiste ancora come migliore prestazione mondiale dell’anno, già 33 centimetri meglio di quanto lanciato nella scorsa stagione dal 22enne fiorentino, che non ha nessuna intenzione di fermarsi: “È un ‘garone’ contro avversari fortissimi - commenta - gareggeremo su una pedana indoor molto veloce, non sono abituato ma se riuscirò a sfruttarla posso fare cose buone”.

Ostrava è la seconda gara dell’anno anche per Alessia Trost. La saltatrice in alto delle Fiamme Gialle cerca passi in avanti dopo il primo collaudo da 1,84 nel meeting di Udine della scorsa settimana. Tra le avversarie annunciate, il duo di uzbeke Svetlana Radzivil e Nadiya Dusanova, l’ucraina Yuliya Chumachenko e la croata Ana Simic. Tra gli azzurri, atteso anche Simone Barontini (Fiamme Azzurre) negli 800 metri, vicino al personale indoor al debutto con 1:48.78, il 26 gennaio ad Ancona, e nei 1500 Mohad Abdikadar (Aeronautica), Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli) ed Elena Bellò (Fiamme Azzurre).

NEWS AGGIORNATA MARTEDÌ 4 FEBBRAIO ORE 17.00

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- PROGRAMMA/Timetable
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 FABBRI LEONARDO