EYOF, Quazzola argento nei 2000 siepi




 

Inizia con un argento l'avventura dei ventiquattro azzurrini dell'atletica all'European Youth Olympic Festival (EYOF) di Trabzon (Turchia). A mettersi la prima medaglia al collo è stato il piemontese Italo Quazzola sui 2000 siepi, secondo con il primato personale (5:56.30). Davanti al mezzofondista dell'Atletica Valsesia è arrivato lo spagnolo Basconcelo (5:54.60), mentre il bronzo è andato al tedesco Motschmann (5:57.37). Promossa in semifinale anche la sarda, vicecampionessa iridata under 18 del lungo, Anastassia Angioi che, in versione sprinter, vince la sua batteria dei 100 metri migliorandosi a 11.90 (+1.7), secondo crono nel riepilogo dei tempi. Idem la "collega di salti" vicentina Ottavia Cestonaro, in finale nel triplo, planando a 12,72 nel vento (+3.4). Qualificata nell'alto anche la friulana Desirèe Rossit, 1,77, e che in finale sarà alle prese con l'oro e l'argento dei Mondiali di Lille, la rumena Grozav e l'ucraina Herashchenko, due ragazze da 1,87. Passando agli altri risultati maschili, avanti un turno il velocista reggiano Giovanni Cellario, quarto in batteria e ripescato per la semifinale grazie al suo 10.90 (+1.5). Bene anche il discobolo Martin Pilato, già ottavo a Lille, che grazie ad un lancio di 54,60 ottiene la miglior misura della qualificazione. Niente da fare, invece, per Ylenia Vitale nei 400 metri, dove il suo 55.70 non basta per farle guadagnare una corsia in finale. Domani la seconda giornata della manifestazione che si concluderà venerdì 29 luglio.

Nella foto, Italo Quazzola in azione sui 2000 siepi (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results
- La squadra italiana all'EYOF 2011



Condividi con
Seguici su: