Doping Schwazer la condanna della FIDAL

06 Agosto 2012

Il marciatore azzurro positivo all'antidoping: la posizione della Federazione Italiana di Atletica Leggera

 

La Federazione Italiana di Atletica Leggera ha ricevuto nel pomeriggio di oggi, a Londra, notizia della positività ad un controllo antidoping del proprio atleta Alex Schwazer, e la conseguente decisione, assunta dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano, di escluderlo dalla squadra olimpica.

Nel condividere pienamente la scelta operata dal CONI, la FIDAL esprime profonda delusione e disappunto per l’accaduto, sottolineando al contempo la propria ferma posizione di condanna nei confronti di ogni forma di doping. La direzione intrapresa dall’atletica italiana su questo tema non è nuova, non ha mai ammesso, e mai ammetterà, deviazioni di alcun tipo.



Condividi con
Seguici su: