Derkach e Minei quarti agli EuroU23

10 Luglio 2015

A Tallinn, la triplista e il marciatore finiscono ai piedi del podio, Siragusa sesta nei 100 metri


 

di Alessio Giovannini

Il travolgente oro di Giovanni Galbieri nei 100 metri risplende nella seconda giornata degli Europei under 23 di Tallinn (Estonia). Oltre allo sprinter azzurro da segnalare i quarti posti di Vito Minei nella 20km di marcia (1h25:46 PB) e Dariya Derkach nel triplo (13,88/+2.6) con Ottavia Cestonaro settima (13,34) e Silvia La Tella ottava (13,34). Nei 100 metri, la tricolore assoluta Irene Siragusa è sesta in 11.75 (-0.2), stesso crono della quinta classificata, l'ungherese Anasztazia Nguyen. Settimi, infine, Federico Cattaneo nei 100 (10.58) e la marciatrice Mariavittoria Becchetti nella 20km (1h36:33).

ORARIO/START-LISTS/RISULTATI - DIRETTA STREAMING - TUTTE LE NOTIZIE - FOTO/Photos - LA SQUADRA ITALIANA

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

IL RACCONTO della SECONDA GIORNATA (pomeriggio)

LE ALTRE FINALI - Il britannico Nick Miller conquista l’oro del martello con 74,46 in una gara incerta sino all’ultimo, con i tre medagliati nell’arco di appena quaranta centimetri, mentre è più netta la vittoria nel disco del romeno Alin Alexandru Firfirica (60,64), oltre un metro e mezzo di vantaggio sulla concorrenza. Successo tedesco nel lungo con un salto da 8,14 (-0.4) per Fabian Heinle. Curiosità: il bronzo di Bachana Khorava (7,97/+1.0) è la prima volta sul podio della Georgia nella storia della manifestazione. Al femminile, sui 10.000 metri l’olandese Jip Vastenburg domina le avversarie non solo per altezza (181 centimetri di statura) ma anche sul traguardo in 32:18.69 per aggiungere un altro oro alla sua collezione, dopo quello di Rieti nei 5000 da junior. Parla invece ungherese l’eptathlon con Xenia Krizsan che comanda fin dalla prima gara e totalizza 6303 punti.

100m donne (FINALE) - L'umidità e una temperatura (17 gradi) non certo favorevole probabilmente fanno un po' da zavorra alle prestazioni delle velociste. Malgrado questo e il miglior tempo (23.14) nel primo turno dei 200 corsi due ore prima, la favorita Rebekka Haase (11.25 in batteria) non smentisce il pronostico. La tedesca si prende l'oro in 11.47 (-0.2) seguita a ruota dalla connazionale Alexandra Burghardt (11.54) e dalla francese Stella Akakpo (11.55). Sesta al photofinish in 11.75 - stesso crono della quinta classificata, l'ungherese Nguyen - è Irene Siragusa che capitalizza l'effetto del miglior tempo di reazione (0.143) unito ad un efficace lanciato. La toscana allenata da Vanna Radi guadagna così una posizione rispetto all'edizione del 2013 dove fu settima.

ASTA donne (FINALE) - A tratti piove e c'è il sole. E diventa tutto più complicato per le astiste. Sonia Malavisi entra in gara a 4,05 e poi sceglie di tentare direttamente l'assalto a 4,25. Sembra un po' un azzardo e purtroppo costa tre "X" alla romana che, tra partenze e cerimoniale, sconta anche il disagio di diverse interruzioni prima di concedersi l'ultimo tentativo. L'azzurra conclude così la competizione all'undicesimo posto. In cima al podio è doppietta svedese con il successo del bronzo degli Euroindoor 2015 Angelica Bengtsson (4,55) sulla connazionale Michaela Meijer (4,50) e la russa Natalya Demidenko (4,35).

20km marcia donne - Una tenace Mariavittoria Becchetti a Tallinn si guadagna il settimo posto tra le under 23 del Vecchio Continente. La marciatrice romana (48:21 a metà gara) porta a termine la sua fatica in 1h36:33, dopo essere riuscita a superare la bielorussa Rashchupkina, recuperando così una preziosa posizione negli ultimi chilometri. Può essere soddisfatta per il suo undicesimo posto anche la lombarda Nicole Colombi che con 1h38:50 (48:53 ai 10km) mette in valigia due minuti abbondanti di primato personale. Il podio, invece, ribalta il pronostico. Ad aggiudicarsi il titolo con tanto di record dei Campionati è la ventenne russa Mariya Ponomaryova: 1h27:17 (44:45 al giro di boa), 3 minuti esatti di personale. Battuta nel finale la ceca, iridata junior e bronzo europeo a Zurigo, Anezka Drahtova (1h27:25). Terza l'ucraina, argento continentale 2014, Lyudmyla Olyanovska (1h28:41).

TRIPLO donne (FINALE) - Per ambire ad una medaglia serviva un triplo balzo "over 14 metri", cioè ben oltre gli accrediti personali delle tre azzurre in gara. A laurearsi campionessa europea è, infatti, la lituana Dovile Dzindzaletaite con 14,23 (record nazionale) saltato per due volte con (+1.9) e senza (+2.1) vento nella norma. Seconda la romena Andrea Panturoiu (14,13/+1.8) e terza l'ucraina Tetyana Ptashkina (14,05/+1.0). Dariya Derkach, argento della passata edizione, stavolta resta ai piedi del podio con un 13,88 spinto dal vento (+2.6) centrato alla terza prova. Da lì in poi la 22enne allenata da papà Serhiy ha insistentemente cercato, senza fortuna, la rincorsa giusta che la proiettasse più avanti. Tra le prime otto del Vecchio Continente anche la vicentina Ottavia Cestonaro e la lombarda Silvia La Tella. Le due azzurre mandano a referto la stessa misura di 13,34 che per la La Tella significa 3 centimetri di PB.

20km marcia uomini - Per Vito Minei quella di oggi era la prima 20km di un anno iniziato con qualche problema fisico. Oggi il vicecampione europeo junior di Rieti 2013 arriva ai piedi del podio a 20 secondi esatti dal bronzo del russo Pavel Parshin (1h25:26). Con 1h25:46 il ventista pugliese, scoperto e tuttora seguito dal tecnico Tommaso Gentile, lima di 5 secondi il personal best, al termine di una prova (passaggio in 42:55 al giro di boa) in cui ha cercato sempre di lottare e rimanere in scia per una medaglia. Davanti a fare i battistrada e a contendersi i metalli più preziosi il tandem composto da Nikolay Markov e Alvaro Martin. Nei chilometri finali è proprio il russo a prendere il largo e a vincere in 1h23:49 con quasi un minuto di distacco sullo spagnolo (1h24:51). Più indietro gli altri due marciatori azzurri: nono posto per il marchigiano Michele Antonelli (1h27:17) e undicesimo per il pugliese Francesco Fortunato (1h28:20).

100hs (semifinali) - In semifinale Giada Carmassi fa cronometricamente meglio della batteria (13.82), ma il suo 13.78 (-0.8, settima) non è comunque abbastanza per candidarsi ad un posto in finale. Per quello la friulana avrebbe dovuto correre al livello del personale (13.32). Domani per la medaglia d'oro partirà in pole position la svizzera Noemi Zbaren che, intanto, eguaglia il record dei Campionati con un notevole 12.88 (+0.1).

200m uomini (batterie) - Con 21.05 (+1.2) e 11 centesimi di primato personale il lombardo Giacomo Tortu si impossessa del quarto posto in batteria e dell'ottavo crono di tutto il primo round. Il più veloce in assoluto, con 20.46 (+1.2), è il polacco Karol Zalewski. Domani alle 16 si torna sui blocchi per la semifinale. Il veneto Lodovico Cortelazzo va molto vicino ai suoi limiti (PB a 3 centesimi) e con 21.24 (+1.7) è il secondo degli esclusi dalla passaggio del turno. Out anche l'emiliano Simone Pettenati, quinto con 21.49 (+0.5) in batteria.

200m donne (batterie) - Poca fortuna per le tre velociste azzurre del mezzo giro di pista. 6 centesimi negano la finale ad Anna Bongiorni che con un 23.67 leggermente ventoso (+2.3) aveva acciuffato il terzo posto in batteria. La toscana, purtroppo, è la prima delle escluse. Primato stagionale, invece, per Johanelis Herrera finita quinta nel suo round in 23.80 (+1.4) a dieci centesimi esatti dal personal best. Esce di scena anche Irene Siragusa (quarta in 24.06 con troppo vento alle spalle, +3.2) probabilmente più focalizzata sulla finale dei 100 metri che l'attende tra un paio d'ore. Leader del primo turno è, come nei 100, la tedesca Rebekka Haase con 23.14 (+1.4).

Campionati Europei under 23 - Tallinn 2015
GLI AZZURRI IN GARA (orario italiano)
11 luglio, terza giornata
8:40 100m decathlon  
9:00 disco donne (qualificazione gruppo A) ANDREUTTI, BASILE
9:35 lungo decathlon
10:15 disco donne (qualificazione gruppo B)
11:00 lungo donne (qualificazione) CESTONARO, DERKACH, LIBOA'
11:10 peso decathlon
11:45 giavellotto uomini (qualificazione gruppo A)
13:00 giavellotto uomini (qualificazione gruppo B)
   
14:45 alto decathlon
15:00 400hs donne (semifinali)
15:20 400hs uomini (semifinali)
15:25 triplo uomini (qualificazioni) APPOLONI, TRIO
15:40 200m donne (semifinali)
16:00 200m uomini (semifinali) TORTU
16:22 3000SC donne (FINALE) 
16:27 giavellotto donne (FINALE)
16:40 1500m uomini (FINALE) ABDIKADAR, BUSSOTTI, EL KABBOURI
16:55 100hs donne (FINALE)
17:03 asta uomini (FINALE)
17:10 110hs (FINALE) PERINI
17:25 400m donne (FINALE)
17:40 400m uomini (FINALE) RE
17:51 alto uomini (FINALE) MELONI
17:55 800m uomini (semifinale) BIZZOTTO
18:20 800m donne (FINALE)
18:33 martello donne (FINALE)
18:37 400m decathlon    
19:10 5000m uomini (FINALE) D'ONOFRIO, DINI S., RACHIK
19:35 200m donne (FINALE)
19:50 200m uomini (FINALE) ev. Tortu

TV - RaiSport trasmetterà le quattro giornate di gare con la telecronaca di Franco Bragagna. Ecco il programma orario:
- sabato 11 luglio: diretta ore 10:05-14 su RaiSport1 e 15:55-20 su RaiSport2 (replica ore 00:40)
- domenica 12 luglio: diretta ore 15:15-19:15 su RaiSport2 (replica ore 1:00)

Gli EuroU23 andranno in onda anche su EuroSport 2:
- sabato 11 luglio ore 17:00 (diretta)
- domenica 12 luglio ore 19:15-21:00 (differita)

Il sito degli Europei under 23 - Tallinn 2015
Le liste europee under 23 del 2015


Vito Minei (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: