Cross: rinviato il Campaccio del 6 gennaio

06 Novembre 2020

Covid permettendo, il classico evento del cross a San Giorgio su Legnano si sposta al 21 marzo

 

A due mesi esatti dalla data in calendario per la prossima edizione (6 gennaio 2021) gli organizzatori del 64° Campaccio Cross Country hanno comunicato ufficialmente il rinvio dell’evento. Il classico appuntamento con la corsa campestre di San Giorgio su Legnano (Milano), organizzato da Us Sangiorgese, tappa del World Athletics Cross Country Permit, non si terrà dunque nel giorno dell’Epifania a causa della negativa evoluzione della pandemia da Covid-19. Gli organizzatori, al lavoro come sempre per offrire il migliore spettacolo possibile e per confermare l’evento nel 2021, hanno ragionato su una nuova data con tutte le istituzioni interessate e la scelta è caduta sulla giornata di domenica 21 marzo, nella speranza di un miglioramento del contesto sanitario complessivo.

“Formalmente, sarebbe stato possibile confermare l’appuntamento del 6 gennaio ma il Cross Country merita una vetrina di festa - le parole del direttore di gara Tito Tiberti -. Un Campaccio a porte chiuse per i soli addetti ai lavori e per pochi atleti professionisti sarebbe inadeguato a rendere omaggio al lavoro e alla passione di tutta la comunità sangiorgese. E date le circostanze preoccupanti e tristi che stiamo vivendo, ci sembrerebbe un comportamento irresponsabile, e irrispettoso della comunità locale. Il mese di marzo potrebbe essere propizio, nell’auspicio che il condizionale possa essere accantonato. Se tuttavia, cammin facendo, dovessimo renderci conto che il quadro sociale del Paese richiede ulteriore prudenza, metteremo in campo un altro piano organizzativo, originale, che strizza l’occhio ai sogni olimpici del cross country”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate