Cross: Kampala, sfida Mondiale per gli azzurri

22 Marzo 2017

L'Italia Team è pronto ad affrontare la 42esima edizione della rassegna iridata di campestre in Uganda: al via la staffetta mista e la squadra junior femminile


 

di Alessio Giovannini

Dieci ore di volo, da Roma a Kampala. Il viaggio degli azzurri verso i Campionati del Mondo di corsa campestre inizierà ufficialmente giovedì 23 marzo. Domenica prossima in Uganda per la quarantaduesima edizione della rassegna iridata - la terza secondo la nuova cadenza biennale - sono attesi 557 atleti di 59 Paesi e una squadra composta da rifugiati. I Mondiali di cross tornano in Africa - il continente che anche in questa specialità ha collezionato una quantità infinita di titoli e medaglie - dieci anni dopo Mombasa (Kenya) nel 2007. 

AZZURRO PER DIECI - Sarà il Direttore Tecnico allo Sviluppo Stefano Baldini che nella sua carriera da atleta vanta cinque partecipazioni ai Mondiali di Cross (nel 1990 per lui anche il bronzo a squadre con gli under 20) ad accompagnare la squadra italiana a Kampala. "I Mondiali di campestre sono sempre un grande appuntamento, un confronto con atleti fortissimi di tutte le età - spiega l'olimpionico di Atene 2004 -. Viaggiare e mettersi alla prova in una location come Kampala significa fare un'esperienza nell'esperienza. Soprattutto per i più giovani sarà una bella occasione per vedere da vicino che cosa sia veramente l'atletica a questo livello". Al via le ragazze del team under 20 comprese le due neo tricolori di categoria Francesca Tommasi (junior) e Nadia Battocletti (allieve): con quali aspettative? "Siamo felici dopo 12 anni di aver riportato una formazione junior femminile ai Mondiali di cross. Nelle ultime due edizioni erano stati gli under 20 a farsi valere con il sesto posto a squadre di Bydgoszcz 2013 e l'ottavo di Guiyang 2015. In questa occasione, anche sulla base dei risultati delle ultime gare, le ragazze sembrano poter essere più competitive e questo team può rappresentare una solida ossatura in vista degli Europei di cross 2017. Un altro utile tassello nel percorso di crescita di queste mezzofondiste che, va ricordato, hanno già quasi tutte avuto modo di vestire la maglia azzurra in altre rassegne internazionali giovanili". Nota statistica: la migliore junior italiana di sempre ai Mondiali di campestre è stata Federica Bevilacqua, ventunesima nel 2010, mentre bisogna risalire al 1992 per il decimo posto a squadre delle azzurrine. A livello assoluto, la novità è rappresentata dalla staffetta mista. "Sono iscritti 13 quartetti, alcuni con delle individualità incredibili come Genzebe Dibaba e Asbel Kiprop. Per giocarci al meglio le nostre carte, sarà importante studiare bene l'ordine delle singole frazioni. Noi possiamo contare sulla capitana Margherita Magnani che si trova già in Africa da alcune settimane per un periodo di allenamento in Kenya e sulla matricola Giulia Aprile, reduce da una stagione indoor che l'ha vista conquistare il titolo assoluto dei 1500. Tra gli uomini Joao Bussotti, perfettamente ripreso dall'infortunio alla caviglia sinistra che l'aveva costretto a rinunciare agli Euroindoor di Belgrado, e un altro valido interprete dei 1500 come Soufiane El Kabbouri".

IL PERCORSO - Il tracciato si sviluppa sul Kololo Independence Grounds, una zona a pochi chilometri dalla capitale (altitudine 1.189 metri) dove nel 2014 si sono già svolti i Campionati Africani. Il percorso è un anello di 2000 metri quasi interamente ricoperto di erba e movimentato da due collinette naturali, una artificiale e un fossato e qualche altro ostacolo. Il tutto per rendere ancora più impegnativa e spettacolare la competizione. Tre sono i giri per la prova femminile under 20, quattro per gli juniores, mentre le due gare seniores (compresa quella femminile per la prima volta su questa distanza) saranno entrambe sui 10km (5 giri). Una tornata a testa da 2km, invece, per ciascuno dei quattro frazionisti della staffetta mista. 9 i titoli da assegnare e 310.000 dollari il montepremi totale in palio per la rassegna di cui 140.000 solo per le due sfide senior i cui vincitori individuali si metteranno in tasca un assegno da 30.000 dollari.

Campionati del Mondo di cross
Kampala (Uganda), 26 marzo 2017
La squadra italiana/Italian Team (10)

Staffetta Mista (4)
Giulia Aprile (Esercito/Atl. Firenze Marathon)
Joao Bussotti (Esercito/Atl. Livorno)
Soufiane El Kabbouri (CUS Torino)
Margherita Magnani (Fiamme Gialle)

Under 20 donne (6)
Nadia Battocletti (Atl. Valli di Non e Sole)
Michela Cesarò (CUS Torino)
Ilaria Fantinel (ANA Atl. Feltre)
Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo)
Alessia Scaini (Atl. Saluzzo)
Francesca Tommasi (Insieme New Foods VR)

ORARIO/Timetable (ora italiana)
13:00 Staffetta mista (4x2km)
13:30 U20 donne (6km)
14:10 U20 uomini (8km)
14:55 Seniores donne (10km)
15:55 Seniores uomini (10km)

ISCRITTI/Entries - IL PERCORSO/Course Map

Le pagine IAAF sui Mondiali di Cross - Kampala 2017

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: