Cross: Carsolina ultima tappa verso gli Europei

18 Novembre 2021

Domenica 21 novembre, a tre settimane dalla rassegna continentale di Dublino, la terza prova indicativa a Sgonico (Trieste): debutto stagionale per Neka Crippa al maschile e Merlo tra le donne

 

È il momento dell’ultima prova indicativa per gli Europei di corsa campestre. Quest’anno sarà il Carsolina Cross, domenica 21 novembre a Sgonico (Trieste), ad accogliere il terzo e conclusivo appuntamento del calendario nazionale per comporre la squadra italiana attesa alla rassegna continentale del 12 dicembre a Dublino. Si completa quindi il trittico di manifestazioni, dopo Levico Terme (Trento) e Osimo (Ancona), con molti dei candidati alla maglia azzurra in ogni categoria: senior, under 23 e under 20, oltre che nel cross corto in vista della staffetta. L’edizione numero 46 dell’evento organizzato dalla Trieste Atletica torna a ospitare la tappa di chiusura, come non accadeva da sei stagioni. E arriva quando mancano pochi mesi alla prossima Festa del Cross che andrà in scena proprio sui prati del Carso triestino, all’interno dell’aerocampo di Prosecco, dove il 12 e 13 marzo saranno in palio tutti i titoli italiani di specialità. Intanto l’obiettivo è sull’imminente Eurocross e sulle sfide del weekend nel collaudato percorso di due chilometri, completamente erboso e caratterizzato da un’iniziale lunga salita e da una parte finale più nervosa, con numerosi cambi di direzione.

UOMINI - Tra i favoriti nel cross assoluto maschile di 9 chilometri spicca il nome di Nekagenet Crippa, annunciato all’esordio stagionale. Il 27enne trentino dell’Esercito ha vinto le ultime due edizioni disputate (2018 e 2019), che hanno contribuito a riportarlo alla ribalta, mentre quest’anno su pista si è messo in evidenza soprattutto nella Coppa Europa dei 10.000 metri a Birmingham, nono al traguardo e migliore degli azzurri con più di un minuto tolto al record personale. Se la vedrà tra gli altri con il maratoneta Stefano La Rosa (Carabinieri), in cerca di progressi rispetto alla sesta posizione di Osimo, per misurarsi di nuovo con alcuni degli atleti che lo hanno superato nell’ultimo weekend: la promessa Abderrazzak Gasmi (Toscana Atl. Futura), Sergiy Polikarpenko (Carabinieri) e il tricolore under 23 dei 10 km Francesco Guerra (Gp Parco Alpi Apuane), finiti nell’ordine dal terzo al quinto posto. Debutto anche per Yassin Bouih (Fiamme Gialle) e probabilmente anche per Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto), in forse la partecipazione di Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe), mentre puntano al riscatto Michele Fontana (Aeronautica) e Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto), ritirati nel cross marchigiano. Da seguire anche i giovani Marco Fontana Granotto (Expandia Atl. Insieme Verona) e Luca Alfieri (Pbm Bovisio Masciago), entrambi sul podio nel cross di apertura in Valsugana, insieme alle altre promesse Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana) e Luca Ursano (Cosenza K42), invece Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto) non ha in programma di gareggiare dopo il brillante secondo posto al Valmusone. Iscritti poi alcuni africani, tra cui il keniano Rodgers Maiyo (Podistica Torino).

DONNE - Al via diverse pretendenti al successo anche sui 7 chilometri al femminile. La campionessa italiana dei 3000 siepi Martina Merlo, già al titolo del cross nel 2018, inizia da qui la sua stagione.

Per la torinese dell’Aeronautica non mancheranno le avversarie a cominciare da Sara Galimberti (Bracco Atletica), protagonista di un bel rientro dopo la maternità sfiorando il podio tricolore dei 10 chilometri, e Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano), seconda nella campestre di Levico Terme, ma anche dalle gemelle Federica Zanne (Esercito) e Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), seconda e terza domenica scorsa a Osimo. Poi le under 23 per un nuovo confronto diretto: Michela Cesarò (Carabinieri) al Valmusone ha preceduto Ludovica Cavalli (Aeronautica), nella gara trentina invece Michela Moretton (Atl. Ponzano) si era lasciata alle spalle Gaia Colli (Atl. Valle Brembana). Anche qui in gara la vincitrice dell’ultima edizione, la giovane slovena Klara Lukan, opposta alla keniana Veronicah Njeri Maina (Gs Il Fiorino).

CROSS CORTO - Curiosità nel cross corto di 2 chilometri per vedere in azione Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite Vittorio Veneto), 22enne protagonista cresciuto in questa stagione fino a correre gli 800 metri in 1:44.93 a settembre, che è alla sua prima gara dopo aver conseguito la cittadinanza italiana una settimana fa. Tornano ai nastri di partenza Mohad Abdikadar (Aeronautica) e Pietro Riva (Fiamme Oro), che nello scorso weekend sono arrivati secondo e terzo. Tra le donne attese tutte le migliori di Osimo con Micol Majori (Pro Sesto), Joyce Mattagliano (Esercito) ed Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) oltre al ritorno di Giulia Viola (Atl-Etica San Vendemiano).

UNDER 20 - Nel cross giovanile di 4 km ancora in gara la tricolore under 20 Ilaria Bruno (Atl. Brugnera Friulintagli), che ha dominato le prime due prove. Si ripete il match con la novità Giulia Marangon (Atl. Vicentina) ed Emma Casati (Atl. Piacenza), sul podio al Valmusone, ma anche con Arianna Reniero (Atl. Stronese Nuova Nordaffari) e Aurora Bado (Freezone), piazzate in Valsugana. Saranno impegnati sui 6 chilometri gli juniores con il “remake” delle ultime sfide: Thomas Serafini (Athletic Firex Belluno) concede la rivincita di Osimo a Nicolò Gallo (Atl. Alba), già terzo a Levico, e ad Elia Mattio (Podistica Valle Varaita) ma tornano anche i primi due del cross trentino, Konjoneh Maggi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Masresha Costa (Atl. Brugnera Friulintagli), senza dimenticare il campione italiano in carica di categoria Moad Razgani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter).

IL PROGRAMMA - Con partenza e arrivo al campo sportivo Ervatti, si comincia alle ore 9.00 per un ricco cartellone di prove giovanili e master all’inizio della mattinata. Le due gare assolute scatteranno alle 12.40 per gli uomini e alle 13.20 per le donne. In questa edizione di nuovo protagonisti anche i partecipanti al progetto “Atleti Anche Noi”, curato dalla Trieste Atletica e dedicato a minori con disabilità intellettivo-relazionale. L’evento sarà “plastic free”, utilizzando materiale biodegradabile e compostabile.

DIRETTA STREAMING - Prevista la trasmissione in diretta video streaming del 46° Carsolina Cross dalle ore 11.10 sul sito web della Trieste Atletica.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XLVII^ Carsolina Cross