Corsa dei Santi, vince la solidarietà

01 Novembre 2016

Grande partecipazione a Roma nel popolare appuntamento podistico del 1° novembre. Tutti i risultati delle manifestazioni nazionali nel weekend di corsa.


 

Anche quest’anno in tanti erano presenti alla Corsa dei Santi, in piazza San Pietro a Roma. La 10 chilometri promossa dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo, alla sua nona edizione, ha un duplice obiettivo: dare visibilità di festa popolare a una ricorrenza liturgica, Ognissanti, che affonda le radici nella grande tradizione cristiana, e aiutare le missioni della Fondazione Don Bosco nel Mondo. Stavolta la finalità solidale riguarda un progetto dei missionari salesiani della Repubblica Centrafricana nella cui capitale Bangui, un anno fa, Papa Francesco ha aperto il Giubileo della Misericordia. Nell’edizione 2016, dopo aver attraversato il cuore di Roma, hanno tagliato il traguardo 4162 podisti, 3163 uomini e 999 donne, ma in tutto sono stati 6500 i partecipanti, compresi gli iscritti alla prova non competitiva di 3 chilometri. In campo maschile ha vinto il marocchino Mohammed El Mounim (Gruppo Città di Genova) in 29:26. Un successo costruito nell’ultimo tratto della gara, quando ha allungato sul keniano Jonathan Kosgei Kanda (Atl. Castello, 29:50) e sul romeno Nicolae Sorae (29:58). Migliore degli italiani Riccardo Passeri (Tx Fitness), sesto in 31:36, invece il pluricampione mondiale di ultramaratona Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport) ha chiuso al 15° posto in 33:42. Tra le donne si è imposta per il terzo anno consecutivo la ruandese Claudette Mukasakindi (Atletica 2005), che ha chiuso in solitaria con 35:54 seguita da Eleonora Bazzoni (Colleferro Atletica, 36:06) e Maria Grazia Bianchi (Lazio Atl. Leggera, 36:54). Per sostenere il Progetto Bangui si possono donare, con il numero 45524, 2 euro inviando un SMS da cellulare o chiamando da rete fissa TWT, 2 o 5 euro da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali, oppure 5 euro da rete fissa Vodafone.

APPLE RUN - Decima edizione per la Apple Run, 10 chilometri sulle strade di Cavour (Torino) con il successo del valdostano Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe). L’azzurro della corsa in montagna, che quest’anno ha partecipato anche alla mezza maratona degli Europei, è riuscito a conquistare la vittoria in 30:33 davanti ad Abdelmjid Ed Derraz (Vittorio Alfieri Asti, 30:35) e allo junior Sergiy Polikarpenko (Cus Torino, 30:37). Nella gara femminile, netta affermazione di Sara Brogiato (Aeronautica) con 34:19 su Giorgia Morano (Cus Torino, 35:18) e Martina Merlo (Aeronautica, 36:18). Ospiti speciali della giornata, alla vigilia della partenza per la maratona di New York, i gemelli cuneesi Bernard e Martin Dematteis con Samantha Galassi.

AREZZO - Quasi duemila partecipanti alla 18ª Maratonina Internazionale Città di Arezzo, nonostante il brusco risveglio a causa del terremoto avvertito domenica 30 ottobre, con oltre 940 classificati nella gara competitiva sui 21,097 km. Gara dominata dai keniani e alla fine, dopo un bel testa a testa, la spunta Joash Kipruto Koech (Atl. Potenza Picena) in 1h02:13 su Ezekiel Kiprotich Meli (Atl. Futura, 1h02:25) e Rodgers Maiyo (1h03:32). Tra le donne Ruth Chebitok (Athletic Terni) ripete il successo dell’anno scorso in 1h14:11 superando a metà gara la leader iniziale Caroline Cherono (Run2gether, 1h15:54), terza Gladys Kiplagat (1h18:00).

CASERTA - La 17ª “Flik Flok - we run with people”, con partenza e arrivo ai Giardini Piazza Carlo III di Caserta, ha visto davanti a tutti sui 21,097 chilometri i marocchini Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 1h09:51 e Meriyem Lamachi (Acsi Italia Atletica) con 1h22:43, mentre nella 10 km si sono imposti l’altro marocchino Abdelkebir Lamachi (International Security, 31:15), fratello della vincitrice sulla mezza maratona, e Francesca Palomba (Astro 2000 Benevento-Agropoli, 39:18).

NOVOLI - Nella 31ª Stracittadina Novolese, su un percorso di 10,8 km a Novoli (Lecce) anche sul territorio comunale di Campi Salentina, vittoria di Giovanni Auciello (Atl. Casone Noceto) in 32:58 nei confronti dello junior Nfamara Njie (Tre Casali San Cesario, 33:51) e di Francesco Minerva (Dynamyk Fitness, 34:00). Al femminile la marocchina Soumiya Labani (Alteratletica Locorotondo) si è aggiudicata il successo con 39:36 lasciandosi alle spalle Paola Bernardo (Atl. Capo di Leuca, 42:47) e Roberta De Robertis (Dyamyk Fitness, 43:48).

IN VENETO - Diego Avon e Giovanna Ricotta hanno inaugurato l’albo d’oro di “Corri la Mezza… alle Terme”, che ha debuttato a Galzignano Terme (Padova) con la partecipazione di circa 350 atleti. Il trevigiano della Spak4 Padova ha vinto in 1h09:46, precedendo i marocchini Said Agla (Atl. Castenaso/1h11:57) e Taoufique El Barhoumi (Atl. Ponzano/1h12:35). Ritirato al 12° chilometro per problemi gastrointestinali Simone Gariboldi (Fiamme Oro), che sino a quel momento stava dominando la gara. La padovana dell’Active si è imposta tra le donne in 1h19:58, precedendo Sonia Lopes (Atl. Brugnera Friulintagli/1h20:52) e Alessia Danieli (Due Torri Sporting Noale/1h24:04).

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: