Coppa Europa guidano le Fiamme Gialle

24 Maggio 2014

Nella prima giornata della Coppa Campioni per club vincono Vizzoni, Cerutti, Capotosti e la 4x100. Nel Gruppo B di Amsterdam (Paesi Bassi) sono seste le ragazze dell’ACSI Italia Atletica

 

Vila Real de Santo Antonio (Portogallo) la prima giornata della Finale della Coppa Campioni per club si chiude con le Fiamme Gialle in testa alla classifica a quota 64 punti davanti ai cechi del TJ Dukla Praha (53) e ai portoghesi dello Sport Lisboa e Benfica (50). Oggi in Algarve i finanzieri, in campo da difensori del massimo titolo continentale per società, festeggiano tre vittorie individuali e una nella staffetta. In apertura di manifestazione arriva subito la vittoria di Nicola Vizzoni nel martello con la misura di 73,31 ma sono primi anche Fabio Cerutti nei 100  (in 10.68, stesso tempo dell’iridato dei 400 indoor Pavel Maslak),  Leonardo Capotosti nei 400 ostacoli e la 4x100 (Fabio Cerutti,Eseosa Desalu, Diego Marani e Delmas Obou) al traguardo in 39.18. Nella finale del gruppo B, conclusasi oggi ad Amsterdam (Paesi Bassi), chiudono al sesto posto a quota 111 punti le ragazze dell’ACSI Italia Atletica.

Come dodici mesi fa è ancora una vittoria di Nicola Vizzoni a segnare l’avvio della Coppa Campioni per Club. A Vila Real de Santo Antonio (Portogallo), dove gli uomini delle Fiamme Gialle si presentano da difensori di un titolo che hanno vinto sia nel 2012 che nel 2013, il martellista azzurro risolve la pratica con un 73,31 al primo lancio che rimane irraggiungibile per gli avversari:  il ceco Lukas Melich è secondo con 72,46 e il britannico Chris Bennet arriva appena oltre la fettuccia dei 70 metri (70,34). Nella prima giornata della massima rassegna continentale per società, che vede in campo otto club europei campioni nazionali in carica, i finanzieri festeggiano altre tre vittorie a partire da quella del velocista Fabio Cerutti che è – come un anno fa – il più veloce nei 100 metri in 10.68 (-0.9). Nota curiosa: il piemontese anticipa al fotofinish il campione mondiale indoor dei 400 metri Pavel Maslak, in gara per il TJ Dukla Praha e al traguardo con lo stesso tempo dell’azzurro.  Punteggio pieno anche dai 400 ostacoli con Leonardo Capotosti che ferma i cronometri a 50.58 (avvicinando il personale di 50.06) e dalla staffetta 4x100 (composta da Fabio Cerutti, Eseosa Desalu, Diego Marani e Delmas Obou) prima al traguardo in 39.18. Due secondi posti arrivano grazie a Kevin Ojaku nel salto in lungo (7,47/+1.9) e ad Ahmed El Mazoury nei 5000 metri (14:07.56). Sul giro di pista è terzo in 47.16 Lorenzo Valentini, nella gara vinta da Donald Sanford (Maccabi Tel Aviv) in 46.55, mentre sono quarto Andrea Lemmi nell’alto (2,17) e quinto Almanio Romano nel giavellotto (66,14).  Sesto posto per il ventenne Samuele Dini nei 1500: il vicecampione europeo junior dei 5.000 corre in 3:50.66 nella gara vinta da Tanui ilHam Ozbilen in 3:38.33.

GRUPPO B, ACSI ITALIA ATLETICA SESTA IN FINALE – Nella Finale del Gruppo B di Amsterdam (Paesi Bassi) sono seste le ragazze dell’ACSI Italia Atletica. Al termine della prima e unica giornata di gare le capitoline raccolgono 111 punti nella classifica vinta dalle francesi del CA Montreuil con 152 punti davanti alla padrone di casa del Phanos (143) e alle finlandesi del Jyvaskylaan Kenttaurheilijat (126). Le capitoline, in campo con una formazione giovanissima, hanno saputo salire sul podio più di una volta.

La prima a entrare fra le prime tre è stata la più esperta del gruppo, la ventiquattrenne Serena Monachino seconda negli 800 con il crono di 2.11.71 alle spalle di una diciottenne già capace di conquistarsi le copertine internazionali: l’islandese Anita Hinriksdottir, lo scorso anno campionessa mondiale fra le Allieve ed Europea fra le Junior, sempre nel doppio giro di pista. Ad Amsterdam la portacolori del Reykjavik Sportsclub, che vanta un primato personale di 2:00.49, si è imposta in 2:03.68. Secondo posto - a quota 1,71 - invece per la junior Allegra Patterlini nel salto in alto, superata solo da Yulia Puskareva (1,77). Ferma i cronometri a 11:05.12 ed è seconda Sara Carnicelli nei 3.000 siepi vinti dalla ventenne Mismas Marusa in 9:46.96. Sono terze poi sia Priscilla Carlini, che nel triplo atterra 12,68 con un robusto vento alle spalle (+4.3, mentre con anemometro nella norma fa segnare 12,10/0.7), che Carmela Guaglione nel disco (36,74). Poca fortuna per la specialista dell’eptathlon Flavia Nasella che nei 200, bloccata dai crampi e da un muro di vento contrario (-3.2) è nona in 26.11. Qualche ora più tardi, nel salto in lungo dove è quinta, stampa un 5,62 (+0.0). RISULTATI/Results

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

COPPA CAMPIONI PER CLUB - Vila Real de Santo Antonio (Portogallo)

RISULTATI FIAMME GIALLE – 100: 1. Fabio Cerutti 10.68 (-0.9); 400: 3. Lorenzo Valentini 47,16; 1.500: 6. Samuele Dini 3:50.66; 5.000: 2. Ahmed El Mazoury 14:07.56; 400hs: 1. Leonardo Capotosti 50.58; lungo: Kevin Ojaku 7,47 (+1.9); alto: 4. Andrea Lemmi 2,17; giavellotto: 5. Romano Almanio 66,14; martello: 1. Nicola Vizzoni 73,31; 4x100: Fabio Cerutti - Eseosa Desalu - Diego Marani - Delmas Obou 39.18. CLASSIFICA MASCHILE A SQUADRE (al termine della prima giornata) – 1. Fiamme Gialle 64 punti; 2. TJ Dukla Praha (Repubblica Ceca) 53; 3. Sport Lisboa e Benfica (Portogallo) 50; 4. Playas de Castellon (Spagna) 46; 5. Enka (Turchia) 43; 6. Shaftesbury Barnet Harriers (Gran Bretagna) 42; 7. Maccabi Tel-Aviv (Israele) 32; 8. Entende Francon Ville Césame Val d’Oise (Francia) 29.

COPPA CAMPIONI PER CLUB GRUPPO B - Amsterdam (Paesi Bassi)

RISULTATI ACSI ITALIA ATLETICA - 100: 7. Rebecca Palandri 12.59 (-1.5); 200: 9. Flavia Nasella: 26.11 (-3.2); 400: 7. Chiara Sagnimeni 58.75 ; 800: 2. Serena Monachino 2:11.71; 1500: 8. Sabrina Carrozza 4:57.25; 3000: 7.Sara De Santis 10:52.89; 5000: 8. Lara Poverini 18:54.88; 100hs: 4. Rebecca Palandri 14.09 (-2.2); 400hs: 6.Alessia Baldi 1:02.10; 3000 siepi: 2. Sara Carnicelli 11:05.12; lungo: 5. Flavia Nasella 5,62 (+0.0); triplo: 3. Priscilla Carlini 12,68; alto: 2. Allegra  Patterlini 1,71; peso: 6. Carmela Guaglione 10,93; giavellotto: 4. Giada D'Alessandro 45,65; disco: 3. Carmela Guaglione 36,74; martello: 4. Federica Casini 46,74; 4x100: 8. Maria Cito – Rebecca Palandri – Priscilla Carlini- Flavia Nasella 48.32. CLASSIFICA FEMMINILE A SQUADRE (definitiva) – 1. CA Montreuil 93 (Francia) 152 punti; 2. Phanos (Paesi Bassi) 143; 3. Jyväskylän Kenttäurheilijat (Finlandia) 126; 4. IR-Reykjavik Sportsclub (Islanda) 120; 5. AD Mass Ljubljana (Slovenia) 114; 6. ACSI Italia Atletica 111; 7. Celtic Diekirch (Lussemburgo) 95; 8. STB Leichtathletik 86; 9. Dundrum South Dublin (Irlanda) 76; 10. Reshon Le Zion (Israele) 66. 

File allegati:
- I club partecipanti


Condividi con
Seguici su: