Comitato Nazionale: prima riunione 2017

19 Gennaio 2017


 

Intensa giornata per il Comitato Nazionale - composto dal Consiglio Federale e dai presidenti dei Comitati Regionali - impegnato oggi a Roma presso la sede della Federazione Italiana di Atletica Leggera nella prima riunione del 2017. In apertura dei lavori, il presidente FIDAL Alfio Giomi ha consegnato le Querce al Merito Atletico ad alcuni dei nuovi presidenti regionali tra i quali l'ex ottocentista azzurro Donato Sabia, finalista olimpico a Los Angeles 1984 e Seul 1988 e oggi alla guida della FIDAL Basilicata. Insieme a lui hanno ricevuto l'onorificenza di primo grado Luca Cecchinelli (Liguria), Gianni Mauri (Lombardia) e Fulvio Viesi (Trentino), mentre a Marco Benati (Emilia Romagna) è stata consegnata quella di secondo grado.

Primo punto all'ordine del giorno l'istituzione del Gruppo di Coordinamento, un team che avrà il ruolo di connettore tra la Federazione e i vari componenti del Comitato Nazionale in modo da agevolarne le funzioni. Come coordinatore è stato indicato l'ex maratoneta azzurro Giacomo Leone, attuale presidente FIDAL Puglia, affiancato dai presidenti regionali Bruno Cappello (Alto Adige), Sergio Lai (Sardegna) e Giuseppe Scorzoso (Marche). Il tutto sotto la supervisione dei due consiglieri nazionali referenti Matteo De Sensi e Sabrina Fraccaroli.

La FIDAL e i Comitati Regionali si preparano, intanto, a organizzare nel prossimo autunno gli Stati Generali dell'Atletica Italiana. La prima fase sarà di ascolto, basata su una consultazione capillare, regione per regione. Poi un gruppo di lavoro ad hoc provvederà a classificare gli interventi per tematiche utili per la seconda fase nazionale denominata Conferenza Nazionale dell'Atletica Italiana. In questo contesto saranno proposte analisi e avverrà la discussione sulle criticità emerse, a cui faranno seguito proposte condivise e da attuare. Indetta anche la Conferenza Calendario e Regolamenti, due giornate di lavoro a Roma per un fattivo momento di incontro tra Federazione, territorio e Organizzatori. La data di venerdì 17 marzo sarà dedicata al mondo delle corse su strada, mentre sabato 18 sarà riservato all'attività su pista.

Altro punto importante, la riforma dei Campionati Italiani Cadetti su pista. Conclusa la lunga partnership con lo storico title-sponsor dell'evento e malgrado le crescenti difficoltà economiche a livello locale, la Federazione non intende mettere in discussione il futuro della rassegna perché come ribadito dal presidente Giomi: "Si tratta di una delle manifestazioni più belle del panorama dell'atletica italiana ed è per questo che dobbiamo lavorare tutti per continuare a sostenere questo importante appuntamento giovanile". In quest'ottica va anche la proposta di revisione e ridistribuzione del contributo di solidarietà ai Comitati Regionali con un'attenzione particolare a quelli delle isole e che sarà esaminata dal neo costituito Gruppo di Coordinamento del Comitato Nazionale.

Si conferma in grande ascesa il dato del tesseramento che raggiunge numeri da record: al 31 dicembre 2016 sono, infatti, 207.837 (+14.614  rispetto al 2015) i tesserati FIDAL ai quali si aggiungono 39.923 Runcard per un totale di 247.760 persone che hanno scelto di entrare a far parte del mondo dell'atletica italiana. In aumento anche il numero delle società affiliate che al 10 gennaio 2017 sono 2.235, mentre i dirigenti sono 10.096, 3.132 i giudici, 4.902 i tecnici e 1.964 i medici.

Interessante novità per il mondo della corsa in montagna e del trail. Title sponsor del Grand Prix 2017 sarà Eolo, azienda leader nel campo di internet veloce e banda larga, mentre il programma gare sarà articolato su 15 prove suddivise in tre coppe di specialità: Eolo Mountain Classic Cup, Eolo Vertical Cup ed Eolo Trail Running Cup. Il calendario sarà ufficializzato entro il 31 marzo.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: