Claudio Stecchi tra le stelle di Parigi

26 Gennaio 2019

L'astista azzurro torna in pedana domenica 27 gennaio in Francia a otto giorni dal 5,70 di Nevers. Parterre di primissima qualità con Lavillenie, Kendricks e Mayer


 

Un contesto prestigioso. Un’occasione per confrontarsi di nuovo con molti dei migliori astisti del mondo. Domenica 27 gennaio Claudio Stecchi torna in pedana in Francia, stavolta tra le stelle di Parigi, a otto giorni dal 5,70 di Nevers che ne ha fatto il secondo azzurro di sempre al coperto con il miglior salto azzurro degli ultimi nove anni. Al Meeting de Paris Indoor il 27enne fiorentino delle Fiamme Gialle incontrerà due primatisti del mondo: non soltanto il recordman dell’asta e padrone di casa Renaud Lavillenie che ha recuperato da un fastidio al ginocchio destro avvertito proprio a Nevers, ma anche il re del decathlon Kevin Mayer che nella specialità vanta un personal best di 5,60. Il cast per palati raffinati vede anche la presenza del campione del mondo e bronzo olimpico in carica Sam Kendricks (Stati Uniti), dell’altro francese Axel Chapelle (già 5,71 quest’anno) e dei greci Konstantinos Filippidis ed Emmanouil Karalis (5,80 indoor nel 2018). Il finalista europeo Stecchi, che da quest’anno ha anche avviato una collaborazione con il primatista italiano Giuseppe Gibilisco in sintonia con il suo tecnico Riccardo Calcini, sta procedendo al pieno recupero dagli infortuni della scorsa stagione alla gamba sinistra. [ISCRITTI/Entries]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 STECCHI CLAUDIO MICHEL