CdS U23: CaRiRi e Audacia Record campioni




 

Anche i Campionati Italiani di Società under 23 hanno assegnato gli scudetti 2011. Oggi alla Finale Oro di Modena si sono così laureati campioni tricolore gli uomini della Studentesca CaRiRi (174 punti) su Cento Torri Pavia (159,5) e Fiamme Gialle Simoni (144,5). Al femminile terzo successo a squadre dell'anno - dopo il decimo titolo assoluto e la Coppa Campioni Juniores - per l'Audacia Record Atletica (174 punti) davanti ai due sodalizi lombardi di Camelot (158) e Atl. Brescia 1950 ISPA Group (146,5). A completare la giornata di successi laziali ci ha pensato l'acuto individuale del finanziere Daniele Secci (Fiamme Gialle Simoni). Il pesista, argento europeo juniores a Tallinn, ha, infatti, dominato la gara arrivando ad un solo centimetro dal già suo primato nazionale under 20 con l'attrezzo assoluto (7,260kg), 18,55, stabilito a Tangeri (Marocco) lo scorso 18 settembre. 18,54 la misura ottenuta a Modena dal 19enne lanciatore romano, al termine di una serie con altre quattro prove sopra i 18 metri: 17,35 - 18,03 - 18,18 - 18,15 - 18,15 - 18,55.  

Tre, invece, le vittorie centrate oggi dai ragazzi della Studentesca CaRiRi e firmate da Lorenzo Valentini sui 200 (21.59/+1.5), dallo junior Mohad Abdikadar sugli 800 (1:53.17) e dal martellista Simone Falloni (68,31). Nell'alto facile successo a quota 2,15 per l'azzurro Marco Fassinotti (Atl. Piemonte/Aeronautica), mentre nel lungo lo junior Francesco Turatello (Atl. Vicentina) è atterrato a 7,19 (-0.2). 5000 metri in 14:31.19 per lo junior marocchino Yassine Rachik (Cento Torri Pavia). Sul versante femminile, la primatista italiana indoor dell'asta Promesse, Giorgia Benecchi (CUS Parma/Esercito) è salita a 4,05. Nel lungo la junior Anna Visibelli (Firenze Marathon) ha avuto la meglio sulla coetanea Dariya Derkach (Audacia Record), battuta 5,95 (+1.7) a 5,83 (+0.1). I 200 metri vedono ripetersi il verdetto dello sprint con la promessa Martina Amidei (CUS Torino) prima in 24.51 (+0.2) sulla diciottenne, argento europeo e record italiano con la 4x100 junior, Anna Bongiorni (CUS Pisa Atl. Cascina), 24.59. Valentina Zappa (NA Fanfulla Lodigiana) ha, quindi, messo in fila sugli 800, chiusi in volata in 2:13.08, Giulia Guarino (Alteratletica Locorotondo/2:13.44) e la siepista Giulia Martinelli (Stud. CaRiRi/Forestale, 2:13.48). A 51,14, infine, il disco di Tamara Apostolico (Camelot). [RISULTATI/Results]    

Alla Finale Argento di Fano (PU) successi del CUS Genova, 166 punti in campo maschile, davanti ad Atletica Livorno (156) e Lecco-Colombo Costruzioni (139), e dell'Atletica Bergamo 1959 Creberg (151 punti) tra le donne. Seconde le portacolori dell'Atletica Brugnera Friulintagli (150) e terze quelle della Lecco-Colombo Costruzioni (135). A livello individuale netta affermazione nei 3000 metri della promessa Federica Bevilacqua (CUS Trieste/Fiamme Gialle) in 10:18.13. Successi, quindi, anche per Giacomo Panizza (Lecco Colombo-Costruzioni), 55.47 sui 400hs, e Chiara Varisco (Pro Sesto Atl.), 25.14 (+2.9) sui 200. [RISULTATI/Results]

a.g.

Nelle foto (a cura dell'ufficio stampa de La Fratellanza 1874 Modena) i due club campioni d'Italia under 23: sopra, i ragazzi della Studentesca CaRiRi; sotto le ragazze dell'Audacia Record

File allegati:
- La pagina Facebook FIDAL



Condividi con
Seguici su: